Getty Images

Mo Farah si riprende i 5000 a Zurigo e saluta tutti con una vittoria

Mo Farah si riprende i 5000 a Zurigo e saluta tutti con una vittoria

Il 24/08/2017 alle 23:01

L'olimpionico Mo Farah è il protagonista della prima finale della Iaaf Diamond League a Zurigo

Il britannico, all'ultima gara in pista della carriera dopo l'inaspettata sconfitta ai Mondiali di Londra, vince in 13:06.05 i 5000 metri chiusi con una volata entusiasmante caratterizzata da quattro atleti fiondati sul traguardo. Grandi risultati sui 3000 siepi della primatista del mondo Ruth Jebet (8:55.29, secondo crono all-time) e di Shaunae Miller-Uibo che vince i 200 metri in 21.88 (vento 0.1).

Si aggiudicano 50.000 dollari e Diamond Trophy della prima finale anche Caster Semenya sugli 800 in 1:55.84, Mutaz Barshim nell'alto con 2,36, Isaac Makwala sui 400 metri in 43.95, Chihindu Ujah sui 100 metri in 9.97 (vento nullo), Kyron McMaster nei 400hs in 48.08 e Sally Pearson sui 100hs in 12.55 (0.3). Nei salti successi di Sam Kendricks nell'asta con 5,87, Luvo Manyonga nel lungo con 8,49 (-0.7) e Olga Rypakova nel triplo con 14,55 (-0.2). Doppietta nel segno della Repubblica Ceca nel giavellotto dove vanno a segno l'iridata Barbora Spotakova con 65,54 e Jakub Vadleich con 88,50. Nei 1500 affermazione di Timothy Cheruiyot in 3:33.93, mentre il peso femminile premia la cinese Gong Lijiao (19,60).

Serata non esaltante per l'iridato indoor dell'alto Gianmarco Tamberi. Il 25enne marchigiano ha saltato la misura d'ingresso (2,16) per poi fallire tre volte i 2,20 (dodicesimo). Vittoria, montepremi e trofeo all'uomo più in condizione di tutti, il campione mondiale Mutaz Barshim con 2,36. La primatista italiana Yadis Pedroso si è classificata settima in 56.15 nei 400hs non validi per la Diamond Race vinti dalla due volte oro mondiale Zuzana Hejnova (54.13, migliore prestazione europea 2017). Finale di serata con la 4x100 femminile vinta al photofinish della Giamaica in 41.85 con Elaine Thompson in ultima frazione sul quartetto britannico (41.86). Sesta la staffetta azzurra (44.61) schierata in inedita formazione con Libania Grenot, Gloria Hooper, Jessica Paoletta e Audrey Alloh. Prossimo appuntamento con la Iaaf Diamond League sarà il 1° settembre a Bruxelles per la seconda finale del circuito.

Video - Mo Farah oro mondiale nei 10000 con un sontuoso rush finale

02:02
0
0