Getty Images

Clamoroso a Londra: Bolt si strappa all'ultima gara in carriera, oro per la Gran Bretagna!

Clamoroso a Londra: Bolt si strappa all'ultima gara in carriera, oro per la Gran Bretagna!

Il 12/08/2017 alle 23:05Aggiornato Il 12/08/2017 alle 23:49

Usain Bolt s'infortuna nell'ultima gara in carriera e non riesce a portare a termine la sua frazione della staffetta 4x100; oro per la Gran Bretagna, argento per gli Stati Uniti, bronzo per il Giappone. Non c'è il lieto fine per il fenomeno giamaicano, Mondiale "iellato" per lui.

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Gli Dei dell'atletica leggera non sono stati benevoli con Usain Bolt durante questa edizione dei Mondiali londinesi: beffato sul traguardo dei 100 metri non più tardi di una settimana fa, il leggendario sprinter giamaicano è incappato nel più classico degli strappi muscolari all'ultima gara in carriera, la staffetta 4x100 con la sua Giamaica. Al momento di tentare la clamorosa rimonta nel rettilineo finale, il bicipite femorale del fulmine di Trelawny ha fatto "crac" lasciandolo a piedi. Stavolta la macchina perfettamente oliata è andata in panne nel momento di innestare la marcia più alta.

Video - Staffetta 4x100: oro alla Gran Bretagna, Stati Uniti secondi, infortunio per Bolt

00:57

La medaglia d'oro è così finita ai beniamini di casa della Gran Bretagna, capaci di beffare i ben più quotati statunitensi sulla linea di traguardo (la controprestazione dell'argento nei 100 metri Chris Coleman ha pesato parecchio, bravissimo Mitchell-Blake); bronzo per il sorprendente Giappone. Ma questa sarà ricordata soprattutto come la finale del grave infortunio a Bolt, non ce ne vogliano i pur meritevoli britannici: un infortunio che sa di nefasta beffa per colui che a Londra cercava il lieto fine dopo una carriera che più sfolgorante non si poteva immaginare.

Un infortunio che - in ultima analisi - non fa altro che confermare il precario stato di forma in cui Sua Maestà Bolt si è presentato nella City: ora è più chiara la scelta di rinunciare ai 200, ora è più apprezzabile il desiderio di esserci a ogni costo per provare l'ultimo grande miracolo, stavolta non riuscito. Perche sì, il Bolt visto a Londra non è mai stato così umano e vulnerabile...

Video - Ecco il momento esatto in cui Bolt crolla a terra durante la finale della 4x100

00:29
0
0