Getty Images

Prima medaglia per l'Italia: bronzo alla Palmisano nella marcia 20 km femminile

Prima medaglia per l'Italia: bronzo alla Palmisano nella marcia 20 km femminile
Di Eurosport

Il 13/08/2017 alle 14:50Aggiornato Il 13/08/2017 alle 15:58

Dopo tanta sofferenza, arriva la prima medaglia per la spezione azzurra grazie al bronzo di Antonella Palmisano nella marcia femminile (20 km). L'Italia riesce ad evitare quindi il numero 0 nel medagliere, al contrario della precedente edizione dei Mondiali. A completare il podio ci sono Yang Jiayu (oro) e María Guadalupe González (argento).

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport
" Ho dato tutto quello che avevo. Ora mi godrò questa medaglia, la dedico a mia nonna. Le marciatrici squalificate? Preferisco pensare solo a me [Palmisano dopo la gara]"

Antonella Palmisano salva l’Italia e conquista la medaglia di bronzo nella 20 km di marcia femminile ai Mondiali di Londra. Al termine di una settimana ai minimi storici, senza nemmeno un podio, con soli 3 punti in classifica (tutti grazie al 6° posto di Daniele Meucci nella Maratona) e senza finalisti in pista, la pugliese riesce a farci gioire e a mettere una pezza sulle difficoltà del movimento.

L’azzurra conquista il terzo posto, piazzandosi alle spalle di Yang Jiayu (oro) e María Guadalupe González (argento), giovando della squalifica di Xiuzhi Lyu, punita dalla giuria dei commissari che hanno giudicato ‘non marcia’ il movimento della cinese, spostandola di peso agli ultimi 100 metri.

La 26enne di Mottola, dopo una gara sempre in testa a un gruppo che si è progressivamente sgretolato, rimane con le altre tre fino ai -2 km dall’arrivo, poi deve cedere il passo alle avversarie che sembrano però muoversi in maniera molto scoordinata. L’allieva di Patrick Parcesepe è 4a all’ultimo km, ma finalmente i giudici si svegliano e decidono di squalificare la Lyu, graziando però la messicana González e la cinese Yang Jiayu che invece proseguono tranquillamente verso il traguardo. Palmisano è quindi 3a al termine della gara, ma con la consapevolezza che, se chi di dovere avesse fatto rispettare le regole, avrebbe potuto seriamente lottare per la medaglia d’oro.

La pugliese, già vincitrice in Coppa Europa e 4a alle Olimpiadi di Rio 2016, conclude comunque con un notevole 1h26’36’’, abbattendo il personale record di oltre un minuto (il precedente era di 1h27’57’’). Jiayu Yang è la nuova Campionessa del Mondo (1h26’18’’ il personale), 21enne che lo scorso anno fu settima in Coppa del Mondo a Roma, seconda invece la messicana María Guadalupe González con 1h26’19’’ che replica al secondo posto di Rio 2016 di un anno fa. Tra le altre italiane, Eleonora Giorgi ha concluso al 14esimo posto (1h30’34’’) al rientro in gara dopo l’operazione e alla prima gara stagionale, buona prova anche per Valentina Trapletti che ha terminato in 15esima posizione con il nuovo personale di 1h30’35’’.

Video - Palmisano di bronzo nella 20km di marcia! Decisiva la squalifica della cinese a pochi metri dal trag

01:22
0
0