LaPresse

Altro ko 'europeo' per Milano: 92-82 a Tel Aviv che resta un tabù

Altro ko 'europeo' per Milano: 92-82 a Tel Aviv che resta un tabù

Il 09/03/2017 alle 22:20Aggiornato Il 10/03/2017 alle 01:28

L'EA7 resta all'ultimo posto dopo la 18esima sconfitta stagionale in Eurolega: vince il Maccabi che prova a riaprire il discorso qualificazione.

Milano non si sblocca in Eurolega e anche la trasferta di Tel Aviv si trasforma in sconfitta, con la squadra lombarda che non trova la vittoria in Israele dal lontano 1987. Al netto delle tante assenze - mancava anche coach Repeša - altra partita non giocata al 100% per i lombardi che vengono travolti nel secondo quarto, accumulando un passivo quasi impossibile da rimontare. C’è la reazione nel terzo periodo, ma negli ultimi 10 minuti la benzina finisce con il Maccabi che gestisce con intelligenza il vantaggio acquisito.

La cronaca

Molte le assenze per Milano che si presenta alla sfida contro il Maccabi anche senza coach Repeša (sostituito da Cancellieri e Fioretti), dopo i ko di Dragić, Kalnietis e Simon. Primo quarto sostanzialmente equilibrato con Milano che risponde punto a punto, e trova il vantaggio con una tripla di Abass su assist di Hickman dopo 6 minuti e 30 secondi. Il Maccabi risponde subito con la tripla Rudd e lì i padroni di casa provano a scappare portandosi sul 26-20 a fine periodo. Nel secondo quarto non c’è la reazione di Milano che finisce a -9 dopo soli 2 minuti di gioco con Cancellieri che si gioca un time out per cambiare marcia. Abass al rientro prova subito a dare una scossa, ma il terzo fallo di Raduljica rallenta l'EA7 che torna a soffrire e finisce a -13 sotto i colpi di Iverson. All’intervallo lungo è +16 per il Maccabi grazie al canestro di Mekel proprio sulla sirena.

Non comincia meglio il secondo tempo con gli israeliani che partono subito con un 7-0, ma arriva finalmente la reazione dei meneghini con un parziale di 8-0 che riporta il match su un altro binario. Sale in cattedra Sanders (17 punti fino a quel momento) e Milano si avvicina agli avversari portandosi al -9 al termine del terzo periodo. Finisce però la benzina e il Maccabi controlla molto bene gli ultimi 10 minuti di gara, mantenendo le distanze su Milano che perde 92-82.

Tabellino

Maccabi Tel Aviv-Milano 92-82 (26-20; 51-35, 70-61)

Maccabi Tel Aviv: Rudd 17, Iverson 16, Seely 15, Simpson 11

EA7 Milano: Sanders 19, Abass 13, Macvan 12, Cinciarini 10

Video - La favola di Thon Maker: dalla guerra civile in Sud Sudan alla NBA

01:07
0
0