LaPresse

EA7 Olimpia Milano, crisi senza fine: al Forum vince lo Zalgiris. Ottavo ko di fila in Eurolega

EA7 Milano, crisi senza fine: al Forum vince lo Zalgiris. Ottavo ko di fila in Europa

Il 29/12/2016 alle 23:24Aggiornato Il 29/12/2016 alle 23:30

Dal nostro partner OAsport.it

L’Olimpia Milano non sa più vincere. Ottava sconfitta consecutiva in Eurolega per l’EA7, che cede in casa allo Zalgiris Kaunas 78-70. Milano crolla nell’ultimo quarto dopo aver lottato per tutta la partita con i lituani e praticamente dice addio a tutti i sogni di qualificazione ai playoff. Previsti giorni molto caldi in casa Olimpia con la panchina di Jasmin Repesa sempre più in bilico e con l’esonero del tecnico croato che potrebbe arrivare molto presto.

A Milano non basta la buona gara da ex di Mantas Kalnietis, che mette a referto 16 punti e quella di Rakim Sanders, che segna 15 punti ed è il trascinatore dell’Olimpia nel terzo quarto prima di farsi male e abbandonare il campo. Disastrosa invece la prestazione di Miroslav Raduljica, sempre più al centro della critica ed oggi addirittura fermo a zero punti in dodici minuti di gioco. Per lo Zalgiris il migliore è Arturas Milaknis, che firma 16 punti con 4/6 dalla linea dei tre punti. Milano all’inizio sente la pressione del match e gioca molto contratta. Lo Zalgiris ne approfitta subito e allunga sul 12-4. La reazione milanese è affidata a Dragic e Macvan, che riportano sotto l’Olimpia. Gli ospiti allungano ancora ed è una bomba di Kalnietis ad accorciare sul -5, divario sul quale si chiude anche il primo quarto (21-16).

Schiacciata di Lima e tripla di Motum per iniziare il secondo parziale per lo Zalgiris, ma Milano riesce ancora a reagire con Kalnietis. La squadra di Jasikevicius mantiene il comando della partita e l’Olimpia non sfrutta le occasioni per pareggiare o superare gli avversari. Nel finale di quarto l’intensità di Dragic e Sanders mantiene Milano attaccata alla partita e all’intervallo il tabellone segna 39-36 per lo Zalgiris, con il ferro che respinge il tiro di uno sfortunatissimo Hickman sulla sirena.

Zalgiris che rientra in campo con il piede sull’acceleratore e la bomba di Milaknis firma il +9 (parziale 6-0) in apertura di terzo quarto. La partita si blocca per almeno dieci minuti per un problema al cronometro e la pausa fa benissimo a Milano: tripla di Hickman, super schiacciata di Sanders e ancora Hickman per il parziale di 7-0 dell’Olimpia. L’allungo milanese prosegue e arriva fino al 13-0 con Sanders infuocato, che schiaccia ancora e trova il +4 (46-42) a tre minuti dalla fine del quarto. La furia agonistica di Milano viene fermata da Kavaliauskas che firma il pareggio. Hickman segna due bombe di fila e l’Olimpia resta avanti. Ad un minuto dalla fine del quarto gli arbitri fischiano un fallo tecnico a Kavaliauskas e McLean, ma è il secondo del lituano che viene così espulso. Si entra nell’ultimo quarto in perfetta parità (56-56)

Ancora Milaknis mortifero dall’arco e con due bombe di fila costruisce il parziale di 6-0 per lo Zalgiris. Le notizie per Milano peggiorano con Sanders costretto a sedere in panchina per uno stiramento e poi la squadra di Repesa sprofonda sul -14 (74-60). Kalnietis e Macvan trovano i canestri che fanno sperare ancora l’Olimpia, ma i lituani non sbagliano nulla e si mantengono sulla doppia cifra di vantaggio. La tripla sbagliata di Fontecchio per il -5 a 50 secondi decreta la parola fine sull’incontro e Milano esce tra i fischi dei suoi tifosi.

Questo il tabellino della partita

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – ZALGIRIS KAUNAS 70-78 (16-21; 17-15; 23-20; 14-22) Milano: McLean 2, Fontecchio 2, Hickman 15, Kalnietis 16, Raduljica, Dragic 10, Macvan 8, Pascolo 2, Cinciarini, Sanders 15, Abass, Cerella Zalgiris: Pangos 6, Lekavicius 9, Valinskas, Westermann 2, Seibutis 2, Motum 9, Jankunas 9, Javtokas 4, Milaknis 16, Lima 6, Kavaliauskas 4, Ulanovas 11

Video - I 5 momenti magici del basket nel 2016

00:57
0
0