Eurosport

L'Olimpia si sveglia tardi, sorriso Real al Forum

L'Olimpia si sveglia tardi, sorriso Real al Forum

Il 27/10/2016 alle 23:08

Finisce 101-90 in favore della squadra spagnola: per l'EA7 si tratta della seocnda sconfitta consecutiva

di Luca Rossi

L'Olimpia EA7 Milano si inchina al Real Madrid al Forum di Assago. Nella terza giornata del girone unico di Eurolega, a due giorni dalla sconfitta del Pireo, biancorossi ancora ko, stavolta 101-90. Mvp della gara Randolph con 20 punti e 14 rimbalzi. Inutili per Milano i quattro giocatori in doppia cifra, guidata da Hickman con 19 punti. Gli spagnoli partono forte e Fernandez inaugura la partita con una tripla. Primo vantaggio Milano a 6'14" con Macvan sul 9-8. Il problema per i padroni di casa è che le bocche da fuoco dei 'Blancos' non sono poche. Anzi: c'è Llull e poi Carroll. Basta armare la mano dei triplomani e i problemi per la squadra di Jasmin Repesa vengono messi in risalto. L'EA7 prova a rientrare con i lunghi, ma alla fine del primo quarto il tabellone del Forum dice 20-26.

L'avvio di secondo periodo è più o meno un incubo per i biancorossi, che subiscono un parziale di 5-0, spezzato solo da Gentile dopo due minuti e mezzo di digiuno. Poi una batteria di canestri e una tripla di Carroll per il +10 (26-36). Non è finito il dominio del Real, che vola sul 30-43 con tre punti in fila dell'ex Siena di Hunter e l'antisportivo di McLean. Gli spagnoli continuano a trovare canestri da Llull e solo un gioco da tre punti dell'americano di Milano prova a placare la furia 'blanca'. Insomma, all'intervallo è 52-41 per gli ospiti, bravi a sfruttare i ritardi nelle chiusure e diverse seconde palle. Il Forum protesta con gli arbitri, ma la sostanza è che l'Olimpia non è con la testa in partita e sulle gambe ha ancora le fatiche del Pireo di due giorni fa. "Siamo molto stanchi e molto distratti. Vedo i ragazzi spompati", le parole del patron Giorgio Armani a Fox all'intervallo.

La squadra di Repesa si riporta sotto la doppia cifra di vantaggio con Macvan, Pascolo e una difesa da urlo. Ci pensa Ayon a firmare il 46-56. Llull, ancora, con una bomba scava un altro solco fra le due squadre e un tecnico fischiato a Randolph rianima il palazzo. Il folletto Hickman è il migliore dei biancorossi e la sua verve rianima il match. Fernandez firma il 58-70, l'Olimpia perde un altro pallone e il coach di casa è costretto al timeout forzato. Sanders si sveglia con una tripla e poi ne stampa. Il risultato? Alla penultima sirena, 75-66 per i ragazzi di Pablo Laso. Il quarto periodo è una boccata d'ossigeno per l'Olimpia con un tecnico a Reyes, ma dalla lunetta McLean non è impeccabile e resta un po' l'amaro in bocca al popolo biancorosso.

Eppure, l'americano di Milano con un gioco da tre punti fa volare la sua squadra: 70-75 a 9'25" dal gong. C'è una partita al Forum con Sanders che risponde a Llull. Poi Hickman firma il -2 con un altro gioco da tre punti (75-77). Llull e Hunter zittiscono il Forum con l'alley-oop del 77-84. Quando Fernandez bombarda di nuovo siamo sul 78-88 'blanco'. L'Olimpia poi non si rialza più e i madridisti continuano ad affondare. La mira è sbilenca e il Real ne approfitta. Al Forum, finisce 101-90 per i 'Blancos' che tornano a vincere in Eurolega. Seconda sconfitta di fila per l'Olimpia.

0
0