Eurosport

Milano perde ancora: 83-80 contro Galatasaray, 5° ko consecutivo in Eurolega

Milano perde ancora: 83-80 contro Galatasaray, 5° ko consecutivo in Eurolega

Il 16/12/2016 alle 19:35Aggiornato Il 17/12/2016 alle 02:43

Le scarpette rosse partono malissimo ma nel secondo tempo riescono a rimontare grazie alle triple di Sanders, Simon e Hickman. La benzina finisce però sul più bello, e il Galatasaray riesce a tornare in vantaggio anche complice qualche scelta sbagliata da parte dell'Olimpia. Sempre più nera la situazione in Eurolega: 5a sconfitta consecutiva, l'ottava in 12 giornate.

Altra sconfitta per Milano che sembra non saper più vincere in Europa, con le scarpette rosse che cadono anche sul parquet del Galatasaray che in casa - invece - aveva superato Olympiacos e Barcellona. Partenza lenta, lentissima, della squadra di Repesa che si fa mettere subito sotto dai turchi, che abbastanza agevolmente chiudono il primo periodo in vantaggio. Non arrivano cenni di reazione anche nel secondo parziale con Milano che è sotto all’intervallo lungo di 11. Nel secondo tempo si vede finalmente l’Olimpia che tutti si aspettano, ma scelte sbagliate in attacco, cortissime rotazioni e time-out paradossali danno semaforo verde al controsorpasso al Galatasaray che vince di 3. Tanto, tanto rammarico, per come si erano messe le cose. E ora si fa dura, dopo 8 sconfitte in 12 giornate…

Solo Galatasaray nel primo tempo

Avvio timido di Milano che va subito sotto, senza riuscire ad incidere più di tanto. Simon non è preciso, gli unici a dare un po’ di mordente sono Kalnietis e Raduljica con 5 e 4 punti a testa a fine primo quarto, che vede il Galatasaray avanti di 6 dopo la tripla di Güler. Anche nel secondo parziale, sono i turchi a partire forte e ad andare sul +9, vantaggio massimo. Prova a rispondere Rakim Sanders che con 5 punti consecutivi riporta Milano a -5, sul 31-26. Milano è rivitalizzata e McLean porta i suoi al -3, occhio però alla tripla di Schilb che solissimo non sbaglia dall’arco rispedendo Milano a -6. L’Olimpia non difende e lascia costruire ai turchi troppi tiri dalla distanza, ecco che ne approfitta Diebler per il +9 che viene poi confermato dal canestro sulla sirena di Schilb.

Che rimonta dell'Olimpia!

Pronti, via, e il primo canestro del secondo tempo lo realizza Micov, Milano sbaglia da 2 con McLean e Micov ha lo spazio anche per la tripla del +16. Raduljica prova a scuotere i suoi, ma arrivano altre due triple, questa volta messe a segno da Diebler che mantiene saldo il vantaggio acquisito nel primo tempo. Arriva la tripla Dragić a dimostrare che anche l’EA7 è capace a costruire tiri dall'arco, poi Sanders fa il resto portando i suoi a -7. Milano ci crede e Simon e Hickman non sbagliano dalla distanza, riuscendo a riaprire finalmente la gara a fine terzo periodo. Doppio Tyus a rompere il digiuno di Galatasaray, ma McLean e ancora Hickman bloccano il tentativo di fuga dei turchi (62-59).

Milano concretizza la rimonta, ma si spegne sul più bello

In avvio di quarto quarto Simon manca l’aggancio, aggancio che arriva poco più tardi con la tripla di Hickman (62-62) dopo la stoppata incredibile di McLean su Güler. L’impressione è che il Galatasaray non abbia più benzina, con Sanders a regalare a Milano il sorpasso e il primo vantaggio della gara a -6’ dal termine. La palla comincia a scottare e arrivano scelte sbagliate in attacco, mentre dall’altra parte si attivano Köksal (che tripla a 2’15’’ dalla fine), Micov e Güler che torna in grande forma dopo il brutto terzo quarto. Ci sono ancora Sanders e Simon che pareggiano il conto, Simon va a segno anche con una tripla a ridare il vantaggio all’EA7. Micov è però freddo dalla lunetta nel duello finale, non lo sono invece Sanders e Kalnietis che sbagliano le ultime conclusioni della serata che danno un, nuovo, triste epilogo alla Milano europea.

La giocata della partita

Raduljica era ormai certo della sua schiacciata, non ha fatto i conti con l'ex Cantù Tyus...

Il migliore

Alex TYUS - A volte si prende delle pause belle lunghe, ma tutto questo eravamo abituati a vederlo - già - durante la sua permanenza a Cantù. Si fa notare però nei momenti importanti del match, chiuso con 14 punti (6/8 da 2), 7 rimbalzi, 5 falli subiti e 2 stoppate con un 22 di valutazione. Anche Micov e Güler si fanno apprezzare, ma il classe ’88 è decisivo in più di un’azione.

Tabellino

Galatasaray-Milano 83-80 (21-15; 43-32; 62-59)

Galatasaray: R.Smith ne, Preldzic 2, Micov 23, Tyus 14, Korkmaz ne, D.Thompson ne, Schilb 17, Haciyeva ne, Pleiss 0, Güler 13, Diebler 11, Köksal 3. All. Ergin Ataman

EA7 Emporio Milano: McLean 8, Fontecchio ne, Hickman 13, Kalnietis 7, Raduljica 12, Dragić 7, Pascolo ne, A.Cinciarini ne, R.Sanders 18, Abass ne, Cerella 0, K.Simon 15. All. Jasmin Repeša

Assist: 5 Güler, 4 Hickman, Kalnietis, Simon

Rimbalzi: 8 Dragić, 7 Tyus

Stoppate: 2 Tyus, 1 McLean

Video - L'incredibile destino di Isaiah Austin: può tornare a giocare dopo la malattia

01:05
0
0