LaPresse

A Sant’Ambrogio la festa la fa il Khimki: Milano ancora ko al Forum, 71-77

A Sant’Ambrogio la festa la fa il Khimki: Milano ancora ko al Forum, 71-77

Il 07/12/2017 alle 22:25Aggiornato Il 07/12/2017 alle 22:49

Nel giorno di vacanza per eccellenza dei milanesi l’Olimpia si ferma per la quarta volta davanti al proprio pubblico, restando ultima in classifica. Shved dominante (29 punti), ma la sorpresa è Zubkov (15), alla miglior prestazione in Eurolega. All'AX Armani Exchange non bastano i 17 di Jerrells (involuto rispetto alle prime uscite) e i 14 di Theodore.

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Un’altra sconfitta per Milano, che cade per la quarta volta in stagione in casa (l’ottava in totale) e vede allontanarsi sempre più le posizioni che contano. Dopo un primo tempo quasi perfetto con Theodore e Tarczewski sugli scudi, il ritorno del Khimki trascinato da uno strepito Shved (29 punti con 6/7 da due e 5/10 da tre) fa malissimo all’AX Armani Exchange che si piega per l’ennesima volta in questa competizione.

Milano-Khimki

Partenza col botto di Milano, che imbriglia difensivamente il Khimki ed è solida a rimbalzo. Sono Theodore e Tarczewski i due trascinatori (rispettivamente con 8 e 6 punti) e i primi 10’ sono i forse i migliori dell’attuale stagione dell’Olimpia in Europa: 24-12. L’AX Armani Exchange tiene il comando della gara, trovando punti anche da Jerrells e Gudaitis. E poi c’è un gran trattamento difensivo su Shved, che è un fenomeno (11 punti nei primi 14’) e ne viene fuori comunque, ma se arginato limita il Khimki. L’Olimpia si trova avanti anche alla fine del secondo quarto seppur il gap, dal massimo +12, si è ridotto a +7.

E’ la fase difensiva di Milano a dare fiducia alla squadra e al Forum, che apprezza e riesce a godersi la serata di festa (Sant’Ambrogio = pubblico delle grandi occasioni ad Assago). Shved continua però a macinare punti e il distacco del Khimki resta sempre tale da tenere la squadra russa ampiamente in partita. A metà quarto il punteggio dice 46-46, il Khimki approfitta di alcune pessime difese individuali e mancati ritorni difensivi dei biancorossi. I fantasmi dei soliti finali si fanno vivi sui ragazzi di Pianigiani e Shved con due triple in fila arriva a 21 punti personali e manda i suoi avanti (51-55). L’energia di Theodore e Gudaitis riportano avanti Milano a fine quarto (56-55), ma gli ultimi 10’ sono ancora una battaglia pazzesca. Il peggio dell’AX è a inizio ultimo parziale, quando l’ennesima tripla di Shved produce il +6 Khimki, subito arginato dalla bomba di Jerrells. L’inerzia si è chiaramente spostata dalla parte degli ospiti, che sugli scarichi fanno malissimo. A 4’ dalla fine sono 7 i punti da recuperare ma l’Olimpia è squadra da rimonte. La tripla di Bertans inganna, il canestro da metàcampo del solito, immarcabile, Shved, chiude di fatto la partita. Per Milano un altro ko, l’8° stagionale in Eurolega. La quota playoff è sempre più lontana.

0
0