AFP

I risultati della notte: Harden non basta a Houston, vincono tutte le big

I risultati della notte: Harden non basta a Houston, vincono tutte le big

Il 16/02/2017 alle 08:19

Dal nostro partner OAsport.it

Ben 14 partite nella notte Nba: andiamo a vedere i risultati di mercoledì 15 febbraio 2017 validi per la regular season 2016/2017, che sta viaggiando verso la pausa per l’All Star Game in programma nel weekend. I Golden State Warriors hanno vinto 109-86 contro i Sacramento Kings, chiudendo la partita con oltre 20 punti di vantaggio grazie anche ai 35 messi a referto da Klay Thompson, con un terzo quarto memorabile in cui la formazione californiana ha dominato con un parziale di 42-15 che ha consentito loro di fare la differenza. Terza vittoria consecutiva per i Cleveland Cavaliers, che sembrano aver ritrovato definitivamente il bandolo della matassa. Nella notte si sono imposti 113-104 sugli Indiana Pacers, con un LeBron James da 31 punti e un Kyrie Irving da 26 con 7 assist. Ingrana anche Korver, fondamentale in ottica playoff: 6 triple a segno su 8 tentate e 22 punti.

I Boston Celtics tengono il passo e si mantengono in seconda posizione a Est con sole due vittorie in meno dei Cavs dopo il 116-108 al Garden contro i Philadelphia 76ers. Isaiah Thomas è stato il top scorer con 33 punti portando la squadra al quarto successo consecutivo. Tornando a Ovest, classica vittoria per i San Antonio Spurs, che senza strafare si mantengono con sicurezza in seconda posizione dopo aver surclassato 107-79 gli Orlando Magic. Aldridge e Leonard hanno segnato rispettivamente 22 e 23 punti, con gli Speroni che si sono portati ad un record di 43-13, mentre Golden State viaggia 47-9.

Nonostante una sconfitta, gli Houston Rockets mantengono la terza piazza. James Harden e compagni si sono arresi 117-109 contro i Miami Heat davanti al proprio pubblico nonostante una prestazione da 38-12-12 del Barba. Bene Miami, con Dragic, Whitside e Waiters rispettivamente da 21, 23 e 23 punti per andare a fissare lo score finale. Tripla doppia, nell’infinita sfida a distanza, anche per Russell Westbrook, che ha fatto addirittura meglio di Harden con 38 punti, 14 rimbalzi e 12 assist nella vittoria degli Oklahoma City Thunder 116-105 sui New York Knicks. Settimo posto per i Thunder a Ovest.

Tra le altre squadre di vertice, vittoria per i Los Angeles Clippers 99-84 sugli Atlanta Hawks, mentre gli Utah Jazz che li tallonano in classifica hanno superato 111-88 i Portland Trail Blazers. Sconfitta, invece, per i Memphis Grizzlies, che hanno una partita in più di Utah Utah e lo stesso numero di vittorie: non è bastato un Marc Gasol da 15-12-9 contro i New Orleans Pelicans, che si sono imposti 95-91. Tra le migliori prestazioni della notte da segnalare anche la tripla doppia di Eric Bledsoe con 25 punti, 10 rimbalzi e 13 assist nella netta vittoria dei Phoenix Suns 137-101 sui Los Angeles Lakers. Per quanto riguarda gli italiani, i Charlotte Hornets di Marco Belinelli hanno gettato la vittoria alle ortiche consentendo ai Toronto Raptors un parziale di 32-10 nell’ultimo quarto per chiudere il match 90-85. Per il Beli solo 3 punti in 22′ di impiego. Non ha giocato, invece, Danilo Gallinari: i suoi Denver Nuggets hanno perso 112-99 contro i Minnesota Timberwolves.

Negli ultimi due match di giornata vittorie per Milwaukee Bucks (33 per Antetokounmpo) e Detroit Pistons rispettivamente contro Brooklyn Nets e Dallas Mavericks.

Tutti i risultati di mercoledì 15 febbraio:

New orleans Pelicans 95–91 Memphis Grizzlies
San Antonio Spurs 107–79 Orlando Magic
Indiana Pacers 104–113 Cleveland Cavaliers
Philadelphia 76ers 108–116 Boston Celtics
Charlotte Hornets 85–90 Toronto Raptors
Milwauke Bucks 129–125 Brooklyn Nets
Dallas Mavericks 91–98 Detroit Pistons
Miami Heat 117–109 Houston Rockets
Minnesota Timberwolves 112–99 Denver Nuggets
Portland Trail Blazers 88–111 Utah Jazz
Los Angeles Lakers 101–137 Phoenix Suns
New York Knicks 105–116 Oklahoma City Thunder
Atlanta Hawks 84–99 Los Angeles Clippers
Sacramento Kings 86–109 Golden State Warriors

0
0