Getty Images

I risultati della notte: senza Leonard non c'è storia, Golden State domina gli Spurs

I risultati della notte: senza Leonard non c'è storia, Golden State domina gli Spurs

Il 17/05/2017 alle 07:54

Dal nostro partner OAsport.it

Dominio assoluto di Golden State in gara-2 della finale della Western Conference. I Warriors si impongono 136-100 sui San Antonio Spurs al termine di una partita che ha sempre visto i padroni di casa in pieno controllo. Golden State che si porta sul 2-0 ed ora trasferimento in Texas per due partite, ma la sensazione è quella che senza Kawhi Leonard sul parquet la serie sia già ampiamente chiusa.

Assenza pesantissima quella del nativo di Los Angeles, che non è riuscito a recuperare dalla distorsione alla caviglia subita in gara-1 dopo il contatto con Zaza Pachulia. Gli Spurs probabilmente hanno pagato rotazioni comunque corte e una stanchezza maturata dopo la serie con Houston e la prima sfida con gli Warriors, persa solamente nel finale. In casa San Antonio sono solo due i giocatori a chiudere in doppia cifra: il migliore è Jonathon Simmons con 22 punti e poi c’è anche Davis Bertans con 13.

Golden State superato il pericolo di andare sotto 1-0 ed esaltata ancora dalla straordinaria rimonta di gara-1 mostra tutto il suo enorme potenziale offensivo, mettendo a referto sette giocatori con almeno dieci punti. Il migliore è ancora una volta Steph Curry, che chiude con 29 punti, 7 rimbalzi e 7 assist in 30 minuti di utilizzo. Sono 16 i punti di Kevin Durant, ma un ottimo contributo arriva anche dalla panchina ed in particolare da Patrick McCaw, che firma 18 punti.

Tornando alla partita i Warriors spingono subito sull’acceleratore e trascinati da un Curry da 14 punti nel solo primo quarto sono già avanti alla prima sirena 33-16. La partita è già praticamente finita con Golden Stae che vola sul +25 (44-19) e grazie alla solita pioggia di triple all’intervallo è addirittura avanti 72-44.
I successivi due quarti sono quasi “inutili” da giocare, perchè San Antonio non sembra mai dare la sensazione di poter rientrare in partita e i padroni di casa amministrano agevolmente il risultato.

GOLDEN STATE WARRIORS – SAN ANTONIO SPURS 136-100 (33-16; 39-28; 34-31; 30-25)

Warriors : Curry 29, Thompson 11, Durant 16, Green 13, Pachulia 4; West 6, McAdoo 9, Barnes 2, McGee 6, McCaw 18, Livingston 10, Clark 10, Jones 2

Spurs : Mills 5, Green 5, Simmons 22, Aldridge 8, Gasol 7; Lee 2, Ginobili 2, Bertans 13, Dedmon 9, Anthony 6, Murray 8, Anderson 8, Forbes 5.

0
0