Getty Images

Lonzo Ball mette le scarpe di Curry: Lakers in semifinale in Summer League

Lonzo Ball mette le scarpe di Curry: Lakers in semifinale in Summer League

Il 16/07/2017 alle 17:29Aggiornato Il 16/07/2017 alle 17:35

La seconda scelta del draft fa gola alle grandi case di abbigliamento sportivo indossando il terzo paio di scarpe differente nelle ultime tre partite: dopo Nike e Adidas è il turno di Under Armour. E per la prossima ci sarà una sorpresa...

Lonzo Ball continua a far parlare di sé in campo e fuori. Dopo aver indossato le scarpe della sua linea personale (la Big Baller Brand) nelle prime due partite di Summer League, la point-guard dei Los Angeles Lakers ha proseguito la sua campagna di iniziazione verso la NBA vestendo un paio di Nike nella terza partita, seguite da un paio di Adidas e un paio di Under Armour, precisamente il nuovo modello di Steph Curry che deve ancora essere ufficialmente commercializzato.

Lonzo Ball indossa le scarpe di Steph Curry griffate Under Armour durante la partita di Summer League tra Los Angeles Lakers e Brooklyn Nets, 2017

Lonzo Ball indossa le scarpe di Steph Curry griffate Under Armour durante la partita di Summer League tra Los Angeles Lakers e Brooklyn Nets, 2017Getty Images

Lonzo e il l'eclettico papà, LaVar, hanno candidamente ammesso come faccia tutto parte di un piano orchestrato all'interno della "battaglia" che la famiglia Ball sta combattendo in maniera prettamente personale contro le grandi case di abbigliamento sportivo: in questo momento, le Big Baller Brand si vendono a 495 dollari al paio, un prezzo esagerato, ma LaVar Ball porta avanti da settimane una campagna di promozione del figlio come "il miglior playmaker della storia della NBA". Al tavolo delle contrattazioni con le suddette Nike, Adidas e Under Armour, LaVar ha preteso un contratto di sponsorizzazione da un miliardo per il proprio figlio, richiesta immediatamente lasciata cadere dalle grandi case, disposte a offrire 1.5-2 milioni di dollari all'anno. LaVar ha comunque precisato come, nonostante il lancio della Big Baller Brand, tenga sempre un orecchio teso per siglare un nuovo accordo di sponsorizzazione "al giusto prezzo".

Summer League: Lakers in semifinale

Nel frattempo, i Los Angeles Lakers piegano i Brooklyn Nets nei quarti di finale della Summer League 115-106: Lonzo Ball, che ha già messo a referto due triple doppie dopo l'inizio stentato, chiude con 14 punti, 9 rimbalzi e 7 assist, ma con il solito tiro ballerino (4/12 dal campo, 1/3 dall'arco). Ball trova ottima compagnia in Vander Blue (27 punti) e Kyle Kuzma (26), l'altro rookie dei Lakers con cui ha già sviluppato un'ottima intesa a Las Vegas.

In semifinale, i Lakers affronteranno i Dallas Mavericks, ancora imbattuti e vittoriosi 91-74 sui Boston Celtics grazie ai 20 punti di Yogi Ferrell e ai 18 di Nicolas Brussino (assente Jayson Tatum per i biancoverdi). Nell'altra partita, si sfideranno i Portland Trail Blazers e i Memphis Grizzlies.

Portland Trail Blazers-San Antonio Spurs 94-87 (Jake Layman 23, Derrick White 20)

Memphis Grizzlies-Miami Heat 98-95 (Gian Clavell 20, Vince Hunter 13)

Dallas Mavericks-Boston Celtics 91-74 (Kadeem Allen 9, Yogi Ferrell 20)

Los Angeles Lakers-Brooklyn Nets 115-106 (Kyle Kuzma 27, Spencer Dinwiddie 22)

0
0