Eurosport

Sassari cade ad Avellino, colpiscono gli ex Logan e Green; Trento raggiunge il 4° posto

Sassari cade ad Avellino, colpiscono gli ex Logan e Green; Trento raggiunge il 4° posto

Il 19/03/2017 alle 01:38

La Sidigas di Sacripanti supera in casa la Dinamo grazie alle grandi performance di Logan e Marques Green, mentre Trento riparte dalla sconfitta di Torino con la vittoria casalinga su Pistoia.

Avellino si conferma seconda forza del campionato in attesa di Venezia, che ospiterà Torino in cerca di una vittoria per continuare la sua corsa alla post season. Nell’altro anticipo di giornata arriva il quarto successo casalingo consecutivo per Trento che batte Pistoia e consolida il suo piazzamento nella zona playoff.

Avellino-Sassari 77-65 (26-15; 40-36; 59-54)

Parte meglio Sassari con un immediato 4-0 con i due canestri di Lydeka, poi è Lacey a firmare il 7-2 con la prima tripla di giornata. L’avvio di gara non è particolarmente felice per Avellino e Sacripanti fa entrare l’ex Logan che prende il posto di Marques Green (out per un taglio). È proprio Logan a rilanciare gli irpini e una sua tripla vale il sorpasso e il primo vantaggio per i padroni di casa (8-7). Medie importanti con i tiri dalla lunga distanza e la Sidigas porta a casa un buon parziale di 11-0 grazie alle triple consecutive di Thomas e Randolph che valgono il 21-11 di fine primo quarto. Negli ultimi istanti del primo periodo c’è il ritorno in campo di Cusin, mentre la tripla di Logan vale il 26-15 finale. Nel secondo periodo Sassari lavora molto meglio sulla difesa e Avellino non è più così precisa, mentre Savanovic e Lacey si sforzano per ridurre lo svantaggio (38-36). All’intervallo lungo è comunque la Sidigas a chiudere in avanti grazie al canestro di Logan che vale il 40-36.

All’inizio del terzo periodo la squadra di Sacripanti realizza un ottimo 7-0 di parziale, ma Sassari risponde con un 9-0 che vale il -1 sul tabellone, grazie ai punti di Stipcevic che in forcing rilancia le quotazioni della Dinamo. Avellino sembra in difficoltà ma un tripla di Randolph riporta il sorriso e tiene a distanza Sassari per il 59-54 con cui si chiude il terzo quarto. Ultimo periodo, Sassari dà la sensazione di poter fa male ma i sardi non riescono mai a sorpassare e Avellino così ne approfitta per scappare con Green e Logan per il parziale decisivo (9-0) che vale il 72-63. Sono proprio gli ex di Sassari a dare il colpo del ko e nel finale di gara la squadra di Sacripanti deve solo amministrare il vantaggio acquisito, portando a casa la 15esima vittoria in campionato.

Tabellino

Avellino: Randolph 21, Logan 19, Green 11
Sassari: Stipcevic 18, Lacey 16, Lydeka 14

Trento-Pistoia 99-91 (30-21; 61-43; 77-74)

Trento parte subito decisa e Marble mette a referto 9 punti nel giro di 3 minuti, ma Pistoia risponde con le triple di Moore e Petteway, decisive per non farsi scappare di mano la gara. La spinta offensiva dei padroni di casa è forte e (ancora) Marble e Sutton costruiscono i punti per il primo significato vantaggio (30-21). Anche in difesa la squadra di Buscaglia non scherza e Floccadori, Sutton e Craft chiudono gli spazi, limitando la forza offensiva di Pistoia che finisce a -13 anche grazie ai punti del neo entrato João Gomes. La Dolomiti controlla e colpisce, all’intervallo lungo è 61-43 e gara compromessa per i toscani.

Sembra finita ma la squadra di Vincenzo Esposito si rifà sotto con i punti di Broothe e Petteway che ad inizio di terzo periodo mettono subito le cose in chiaro. Boothe riporta i suoi a -10 e Buscaglia è così costretto al time-out per cambiare marcia, ma Pistoia continua la sua rincorsa andando a -6. C’è la reazione di Trento, ma arrivano anche gli 8 punti di fila di Petteway e Pistoia si riporta così al clamoroso -3 con un intero quarto da giocare. Sul più bello, però, la Flexx si sgonfia pagando lo sforzo fisico del terzo periodo: Petteway continua ad andare a bersaglio (sono 27 i punti totali) ma Forray è bravo a mentenere le distanze. Pistoia continuerà ad attaccare, ma Craft e Flaccadori sono bravissimi a chiudere mettendo in ghiaccio il risultato per il 99-91 finale.

Tabellino

Trento: Marble 27, Sutton 21, Craft 15
Pistoia: Petteway 27, Crosariol 14, Moore 14

Video - Eurocup: MVP, gara-2 delle semifinali

01:37
0
0