Bologna chiude il conto

Bologna chiude il conto

Bologna chiude il conto
Di Eurosport

Il 18/05/2005 alle 22:14Aggiornato

La Climamio si aggiudica anche gara-3 contro la Sedima Roseto e approda in semifinale. Nell'altro quarto la Montepaschi riapre il discorso. Bologna batte Sedima di soli tre punti: 73-70. 85-79 il punteggio che permette a Siena di giocarsi gara-4 conntro l

La Climamio Bologna batte al PalaDozza la Sedima Roseto per 73-70 e raggiunge la semifinale dove incontrerà la vincente di Lottomatica Roma-Montepaschi Siena che vanno invece a gara-4 con il parziale di serie di 2-1 per Roma.

Bologna ha ragione a fatica della Sedima a cui non basta uno straordinario Woodward, autore di ben 30 punti. L'inizio è di grande equilibrio tanto che il primo quarto termine in parità. Ma vengono fuori ben presto le grandi firme della Climamio. Vujanic, Mancinelli e Douglas prendono per mano i compagni e li trascinano oltre l'ostacolo. L'azione di regia del serbo di Bologna non è però delle migliori; è così che dalle sue sette palle perse e da un immenso Duane Woodward si arriva al +1 Sedima dopo che il primo tempo si era chiuso 38-35. Prima dell'infortunio è ancora Vujanic che porta l'attacco decisivo con un personale 7-0. La partita è bella e combattuta anche perché Roseto è dura a morire. Alla fine è Mancinelli che conquista il rimbalzo decisivo e chiude il conto: finale 73-70.

Al Palasport Mens Sana di Siena invece i giochi si riaprono. La Montepaschi batte la Lottomatica Roma e rimanda tutto a venerdì prossimo a gara-4. E' finalmente una Montepaschi degna della sua fama, e non sicuramente la squadra di gara-1 e 2. I giocatori di casa si cercano e si aiutano e la vecchia guardia torna protagonista: Jackson, Thornton e Stefanov incontenibili a cui si aggiunge il rientro Zukauskas. Il distacco aumenta con il passare dei minuti anche perché Roma non sembra in gran serata. Ad inizio terzo quarto Siena è avanti di 21 punti. Sconochini e compagni non riescono a rientrare fino a quando Hawkins, Tusek e Righetti non decidono di fare le cose sul serio. Incredibile a un minuto dalla fine Roma è sotto di tre lunghezze. Le fasi a questo punto sono concitatissime e gli errori aimentano. Passano anche gli ultimi secondi e la Montepaschi riesce a tenere il tricolore sulla maglia almeno fino a venerdì.

0
0