Douglas dà lo scudetto a Bologna

Douglas dà lo scudetto a Bologna
Di Eurosport

Il 16/06/2005 alle 23:27Aggiornato

Un tiro di Douglas da 10 metri dà allo scadere il secondo tricolore di sempre alla Fortitudo. Milano disputa una grande partita, va più volte in vantaggio, si illude di avercela fatta, ma non sa chiudere l’incontro dalla lunetta. Determinante lo 0 su 2 di

Grandissima partenza per Bologna e Milano in difficoltà, come in tutte le altre precedenti partite. Tre palle perse dell"Olimpia vengono punite da 4 punti di Bagaric, una tripla di Smodis ed un contropiede di Mancinelli: 0-9 dopo 2 minuti. Il time-out chiamato da coach Lardo fa bene ai locali che reagiscono immediatamente con un gioco da 4 punti di Gigena (tiro da 3 più libero supplementare per fallo di Mancinelli), anima dell"attacco di Milano nella prima frazione (8 punti per lui). Bologna inizia ad intestardirsi dalla lunga distanza e Milano, contro sua natura, parte in contropiede trovando conclusioni ad altissima percentuale. La rimonta si compie ad un minuto dalla prima sirena con una "bomba" di Djordjevic ed è +1 Olimpia (18-17).

Il secondo periodo inizia ancora sotto il segno dell'esperto play di Milano: 5-0 e l'Armani vola al suo massimo vantaggio (23-17). Il divario diventa anche di 8 lunghezze (30-22), ma la Fortitudo da qui in poi cambia volto: grande aggressività difensiva, ottime ripartenze ed una buona dose di cinismo costruiscono il 13-2 di parziale che porta le formazioni all'intervallo sul 32-35.

L'inizio ripresa è dominato dagli errori, dall'una e dall'altra parte: in 4 minuti si vedono solo 5 punti, 2 di Bologna e 3 di Milano. Poi l'Armani cambia marcia grazie ancora a Djordjevic, artefice principale del 9-1 che riporta nettamente avanti i locali (42-37). Subito dopo, però, la luce di Milano si spegne e si accende la stella del giovane Belinelli che, con un tiro pesante, una palla rubata ed un assist in 20 secondi, riporta i suoi in partita: 47-46 al 30'.

L'Armani cerca di scappare, va due volte a +5 (55-50 e 60-55), ma è capitan Basile, con un tiro dalla lunga distanza, a suonare la carica per gli ospiti (61 pari a 2' dal termine). Due perfetti passaggi dalla lunetta di Mc Cullough e Calabria danno l'illusione a Milano di avercela fatta (65-61), ma non è ancora tempo di cantar vittoria. Basile riporta la Fortitudo a -2, sul fronte opposto Blair ha i due tiri liberi della sicurezza, ma fa 0 su 2 e Douglas, invece, ne mette uno: 65-64 con 30 secondi ancora da giocare. Djordjevic fa tutto giusto, tiene cioè la palla fino all'ultimo secondo disponibile, servendo Calabria il cui tiro, però, si infrange sul ferro. Sul rimbalzo lungo si avventa Basile che serve Douglas: l'americano, con due uomini addosso, gira i piedi verso il ferro e, da 10 metri, lascia partire la palla che finisce dentro la retina!!! Un Forum festante si zittisce di colpo, l'azione viene rivista dagli arbitri al replay e il canestro viene convalidato. 65-67 ed è scudetto Bologna!!!

0
0