From Official Website

Storica Italia: rimonta la Spagna e dopo 26 anni torna in finale ai Mondiali Under 19

Storica Italia: rimonta la Spagna e dopo 26 anni torna in finale ai Mondiali Under 19

Il 08/07/2017 alle 20:45

Dal nostro partner OAsport.it

Una partita incredibile, per cuori forti, quella andata in scena a Il Cairo (Egitto), sede dei Mondiali di basket Under19. L’Italia ha battuto la Spagna dopo un incontro che non ha lesinato emozioni e si è così qualificata per la finale del torneo iridato, in programma domani. Una rimonta incredibile, dopo un inizio davvero difficile: i ragazzi di coach Capobianco però, hanno un gran cuore e lo hanno dimostrato ancora una volta. Pian piano hanno ricucito lo strappo, fino al sorpasso finale, con le giocate di Bucarelli e Denegri che nell’ultimo minuto hanno regalato il sogno chiamato finale. Un torneo davvero notevole quello degli Azzurrini, che giocheranno con merito la finale: cinque vittorie in sei match. L’unica sconfitta è arrivata nel girone contro gli Stati Uniti, che giocheranno l’altra semifinale contro il Canada.

Gran rimonta, dicevamo. Già, perché l’inizio italiano è a dir poco disastroso: solo due palle perse, ma una serie infitnita di forzature ed errori al tiro. A metà quarto la Spagna conduce 12-4 grazie alle triple di Font e Rosa. Il vantaggio iberico cresce inesorabilmente fino al 22-6 a 51″ dalla fine del primo quarto, chiuso poi sul 22-8 grazie al canestro di Caruso. Gran rimonta avevamo detto, ma anche gran cuore: gli Azzurrini, scossi da Capobianco, si mettono subito all’opera nel secondo quarto, partendo ovviamente dalla difesa. In attacco ci pensano poi Denegri e Oxilia: quest’ultimo firma la schiacciata del -3 (26-23). L’Italia è pienamente in partita adesso: all’intervallo siamo 30-29 con l’inerzia che appare girata.

La pausa lunga è utile alla Spagna per riordinare le idee: gli iberici infatti, partono meglio nella ripresa (37-32). La partita è dominata dalle difese in questa fase e l’Italia ne approfitta: è dalla propria metà campo infatti, che nascono le azioni offensive degli Azzurrini, come la tripla con cui Denegri firma il primo vantaggio (40-41). È una battaglia perché gli spagnoli, guidati da Vila e Font, non stanno certo a guardare: seguono infatti, una serie di sorpassi e controsorpassi che portano al 46-45 del terzo quarto. L’incontro è bellissimo nel quarto periodo: Italia e Spagna sembrano due pesi massimi che si scambiano un gancio dopo l’altro al mento, sotto forma di tiri allo scadere, come quelli di Esteban e Bucarelli. Pian piano è la Spagna a prevalere: il tabellone recita 60-49 a tre minuti dalla fine.

Manca il colpo del KO però: capitan Bucarelli suona la carica e Oxilia schiaccia con forza il -1 a 40″ (62-61). A questo punto succede di tutto: Tomaic va in lunetta ma fa 1/2, poi Bucarelli si butta dentro e trova il pareggio con il fallo. Sbaglia il libero ma gli arbitri lo fanno ripetere ed il giovane azzurro lo segna. Mancano 11″: Vila ci prova in penetrazione e nella lotta a rimbalzo spunta Denegri. La sua mano non trema dalla lunetta: finisce 66-63 per gli Azzurrini, che scoppiano in una gioia incontenibile.

" Indescrivibile. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Ci abbiamo creduto e messo tutto il cuore che abbiamo. È incredibile. Sono orgoglioso di questa vittoria, per noi e per tutto il basket italiano. Ad iniziare dal Presidente fino ai bambini che giocavano sui playground in Italia, proprio come facevo io. - Coach Capobianco"

Il tabellino

Italia-Spagna 66-63 (9-22, 20-8, 16-16, 21-17)

  • Italia: Penna 3. Simioni n.e., Caruso 8, Pajola, Visconti 1, Denegri 14, Bucarelli 15, Mezzanotte 4, Massone n.e., Okeke 9, Antelli, Oxilia 12.
  • Spagna: Figueras 5, Sanz 7, Vila 12, Font 15, Esteban 6, Moreno n.e., Ballespin, Ehigitor 6, Tomaic 5, Molins 4, Rosa 3, Vanaclocha.

Video - L'estate di Re Danilo Gallinari: dal 'contrattone' coi Clippers all'Europeo

01:08
0
0