Getty Images

Bayern stanco e demotivato: solo 2-2 contro il Mainz e il Lipsia ci crede ancora

Bayern stanco e demotivato: solo 2-2 contro il Mainz e il Lipsia ci crede ancora

Il 22/04/2017 alle 18:08

Dopo l'eliminazione dalla Champions il Bayern rischia il ko casalingo contro il Mainz ma alla fine pareggia per 2-2 grazie al gran gol di Thiago Alcantara nel finale. La squadra di Ancelotti ha ancora da recriminare per l'arbitraggio, questa volta non viene concesso un penalty a Lewandowski nel secondo tempo. Il Lipsia può quindi accorciare a -6 in caso di successo sullo Schalke.

La fatica e la delusione del Bernabéu si sono sentite eccome. Da una parte lo sforzo fisico di aver giocato due tempi supplementari in 10 contro 11 (in 10 contro 14 come detto da alcuni giocatori del Bayern) e dall'altra il rammarico per l'eliminazione dalla Champions. Contro il Mainz serviva una vittoria per dimenticare la trasferta di Madrid e chiudere il discorso campionato, ma all'Allianz Arena i padroni di casa si facevano trovare senza Neuer, Javi Martinez e Boateng infortunati e come se non bastasse anche Alaba ha dato forfait in avvio di match. La performance degli uomini di Ancelotti non è stata soddisfacente e solo Thiago Alcantara nella ripresa è riuscito ad evitare un ko che sarebbe stato clamoroso. Il Lipsia può ancora giocarsela e con lo scontro diretto in casa, tutto è ancora da decidere. Quel che non è mancato oggi, è stato l'ennesimo episodio arbitrale con il Bayern che chiedeva a gran voce un rigore su Lewandowski nel secondo tempo, rigore però non concesso dall'arbitro sul 2-2.

Cronaca

Avvio da incubo per il Bayern che rischia subito con un'uscita non perfetta di Ulreich sul cross di Öztunali (con Bernat inesistente dal punto di vista difensivo). Neanche il tempo di sistemare la difesa che Vidal perde una palla letale davanti all'area di rigore, recupera Bojan che controlla, evita un difensore e fredda Ulreich, trovando così il primo gol in Bundesliga. Il Mainz ha anche un'occasione per raddoppiare con Öztunali (parata di Ulreich), ma sul capovolgimento di fronte arriva l'1-1 di Robben dopo l'assist di Ribéry. Sembra tutto fatto per il Bayern, ma Ancelotti perde Alaba per infortunio e i suoi uomini faticano a trovare il vantaggio, sprecando diverse azioni in contropiede. Nel finale di tempo arriva poi il rigore per gli ospiti: fallo di Kimmich su Muto e Brosinski supera Ulreich dagli 11 metri. Non finisce qui, nell'azione successiva uscita a vuoto di Ulreich e per poco non arriva il 3-1 del Mainz.

Nella ripresa sembra tutta un'altra partita con il Bayern che parte a 1000 all'ora. Huth compie subito un grande intervento su Thiago Alcántara, poi è Coman (entrato al posto di Ribéry) a fallire l'occasione del 2-2. Al 73' arriva il pareggio dei bavaresi con il preciso destro di Thiago Alcántara ma la squadra di Ancelotti non riuscirà a completare la rimonta con il gol del 3-2. Nel finale c'è però da lamentarsi con l'arbitro per il fallo da rigore di Hack su Lewandowski, non visto però dal sig. Willenborg.

La statistica

7 - Con il gol di oggi, Bojan Krkić ha segnato almeno una rete nei 4 grandi campionati (Liga, Serie A, Premier League e Bundesliga). Solo in 6 c'erano riusciti prima di lui...

Il Tweet

Il grazie dei giocatori del Bayern al proprio pubblico...

Il migliore

Krkić BOJAN - Nel primo tempo si posiziona proprio su Vidal, impedendo al Bayern di ripartire in quella zona di campo. Anzi, lo spagnolo fa di più mettendo grande pressione ai portatori di palla dei bavaresi. Suo il gol che apre i giochi, anche se nel secondo tempo cala un po'.

Il peggiore

Juan BERNAT - Un terzino dovrebbe anche saper difendere ogni tanto, ma non è il caso dello spagnolo che non rientra mai a dare una mano ai centrali. Anche in avanti sbaglia tantissimo, con l'ex Valencia che non azzecca mai un cross.

Tabellino

Bayern Monaco-Mainz 2-2

Bayern Monaco (4-2-3-1): Ulreich; Rafinha, Hummels, Alaba (17' Kimmich), Bernat; Thiago Alcántara, A.Vidal (65' Xabi Alonso); Robben, T.Müller, Ribéry (46' Coman); Lewandowski. All. Carlo Ancelotti

Mainz (4-4-2): J.Huth; G.Donati, Bell, Hack, Brosinski (52' Balogun); Öztunali, F.Frei, Latza, Quaison (78' André Ramalho); Muto, Bojan Krkić (69' Onisiwo). All. Martin Schmidt

Marcatori: 3' Bojan Krkić (M); 16' Robben (B); 41' rig. Brosinski (M); 73' Thiago Alcántara (B)

Arbitro: Frank Willenborg

Ammoniti: 43' Rafinha, 89' Onisiwo

Espulsi: nessuno

Video - Ribery: "Il Bayern sarà il mio ultimo club in Europa"

01:08
0
0