Imago

La commovente lettera di Marc Bartra post-attentato

La commovente lettera di Marc Bartra post-attentato

Il 15/04/2017 alle 19:39

Dal nostro partner Agenti Anonimi

Il difensore del Borussia Dortmund che qualche giorno fa è stato vittima sfortunata dell’attentato al pullman dei tedeschi, Marc Bartra, si è espresso per la prima volta in merito proprio a ciò che è successo prima della sfida col Monaco. E l’ha fatto con una bella lettera sul suo profilo Instagram.

"Un’esperienza che non auguro a nessuno, la peggiore per me. Il panico e l’incertezza di non sapere cosa stesse accadendo e quanto sarebbe durato, sono stati i 15 minuti più lunghi della mia vita“. Si legge questo tra le prime righe della lettera di Bartra, che in seguito all’attentato ha riportato la rottura del radio ed è stato operato al polso della mano destra. Nella lettera rivive quei momenti e descrive lo shock subito che tuttavia sta passando (seppur lentamente, ma è normale) e di come stia aumentando la voglia di ritornare alla vita normale, e quindi ti tornare in campo:

" L’unica cosa che chiedo è di vivere tutti in pace e lasciarci le guerre alle spalle. In questi giorni guardando il mio polso gonfio sapete cosa ho provato? Orgoglio. Lo guardo orgoglioso pensando che tutto il male che hanno voluto farci si è ridotto a questo. A tutti voglio dire che aumenta sempre più la voglia di vivere, lottare, lavorare, ridere, piangere, amare, credere, giocare, allenarsi per continuare a coltivare con la mia gente e i miei compagni la passione, di difendere, di sentire il profumo dell’erba come faccio prima delle partite per motivarmi. Di vedere le tribune piene di persone che amano il nostro lavoro, gente per bene che vuole provare emozioni per dimenticare il mondo in cui viviamo, sempre più folle."

di Nico Bastone

0
0