Getty Images

Pazzo Bayern a Lipsia: i campioni di Germania vincono 5-4 in rimonta!

Pazzo Bayern a Lipsia: i campioni di Germania vincono 5-4 in rimonta!

Il 13/05/2017 alle 17:44

Arjen Robben regala un successo fantastico al Bayern Monaco di Carlo Ancelotti, sotto nel punteggio per tutta la partita. Harakiri del Lipsia nel giro di 11 minuti!

Succede di tutto alla Red Bull Arena in una sfida fantastica tra il Lipsia e il Bayern Monaco, già campione di Germania. I padroni di casa hanno assaporato per 90 minuti un succcesso che sarebbe stato inutile ai fini della classifica, ma soddisfacente per quanto riguarda il prestigio di battere un grande avversario. Sabitzer, la doppietta di un grande Timo Werner e il gol di Poulsen sembravano sufficienti per regalare il successo al Lipsia, anche se gli uomini di Hasenhüttl non avevano fatto i conti con la squadra di Ancelotti che grazie ad Alaba, con una punizione magistrale al 91', e Robben ha fatto esplodere di gioia i tanti tifosi bavaresi presenti allo stadio. Con questo successo il Bayern sale a quota 79, mentre il Lipsia resta secondo quota 66 e blinda il secondo posto a una giornata dallla fine del campionato.

La cronaca

Primo tempo frizzante alla Red Bull Arena con il Lipsia che parte fortissimo e trova subito il vantaggio con Sabitzer che batte Starke su pennalata di Forsberg. Al 12’ Werner fa tremare il palo con un gran tiro di destro, mentre 5 minuti dopo il Bayern trova il gol del pareggio con il calcio di rigore di Lewandowski concesso per fallo di mano di Bernardo. Passano solo 12 minuti e l’arbitro Stieler concede un penalty per il Lipsia per fallo di Xabi Alonso su Forsberg. Dal dischetto Timo Werner fa secco Starke e riporta avanti i suoi.

Nella ripresa il Lipsia affonda subito il colpo con Poulsen che trova il gol con la deviazione decisiva e sfortunata di Xabi Alonso. Minuto 51’ brutto errore di Lewandowski che tutto solo davanti a Gulacsi la mette fuori clamorosamente. Minuto 60’ ecco il gol del Bayern con Thiago Alcantara che di testa da pochi passi batte Gulacsi. Passano soli 5 minuti, però e Tino Werner fa 4-2 e riporta sopra di due gol i padroni di casa. Minuto 68’ tiro al volo di Lewandowski: palla sul palo esterno! Quando la partita sembra in ghiaccio, però, ecco che il Bayern la riapre all’84 con Lewandowski che da pochi passi, di testa batte il portiere del Lipsia. I padroni di casa ora hanno paura e al 91’ ecco il gol del pareggio con una punizione magistrale di Alaba che gela la Red Bull Arena. Passano solo 4 minuti, però, e Robben getta nello sconforto il Lipsia con il gol del 5-4 dopo una grandissima sgroppata sulla fascia destra. Finisce in gloria per il Bayern sul campo della seconda in classifica.

La statistica chiave

Il Bayern non incassava 4 reti in una partita dal gennaio del 2015 quando perse contro il Wolfsburg.

Il tweet da non perdere

Il migliore

Arjen Robben: forse dovremmo chiamarlo Alien per le cose che riesce ancora a fare a 33 anni suonati! Regala ai suoi un successo pazzesco con un gran gol nel finale di partita. Mette lo zampino anche nel gol del 4-3 di Lewandowski. Che dire, un giocatore meraviglioso!

Il peggiore

Xabi Alonso: la prossima sarà la sua ultima partita in carriera ma quest’oggi l’ex centrocampista del Real Madrid è disastroso in due circostante: regala un rigore al Lipsia e beffa, involontariamente, Starke sul gol di Poulsen. Non una bella giornata di uno dei più forti centrocampisti degli ultimi anni!

Il tabellino

Lipsia (4-4-2): Gulácsi, Ilsanker, Commper, Upamecano, Bernardo, Sabitzer (69’ Schmitz), Keita, Demme, Forsberg, Werner, Poulsen (76’ Selke)

Bayern Monaco (4-2-3-1): Starke; Lahm, Boateng J., Bernat, Kimmich (67’Mueller); Xabi Alonso (62’ Vidal), Alaba; Robben, Thiago, Ribery (44’ Douglas Costa); Lewandowski.

Reti: 2’ Sabitzer (L) 29 e 65’ Werner (L), 47’ Poulsen (L) 17’ e ‘84 Lewandowski (B), 60’ Thiago Alcantara (B), 91’ Alaba, 95’ Robben (B)

Ammoniti: Xabi Alonso, Boateng, Vidal, Douglas Costa, Thiago Alcantara (B)

Espulsi:

0
0