Getty Images

Juventus, difesa e carattere valgono la semifinale: 0-0 e Barcellona eliminato

Juventus, difesa e carattere valgono la semifinale: 0-0 e Barcellona eliminato

Il 19/04/2017 alle 22:35Aggiornato Il 19/04/2017 alle 23:14

I bianconeri soffrono il giusto e conquistano un posto tra le prime quattro d'Europa: i blaugrana non riescono nemmeno a vincere dopo il 3-0 di Torino e la "remuntada" non inizia mai.

La Juventus vola in semifinale di Champions League con pieno merito. Se l'andata era stata la partita della consacrazione di Paulo Dybala, il ritorno è un inno alla difesa più forte d'Europa: quella comandata da Gigi Buffon, quella dei baluardi Bonucci e Chiellini, quella che esce imbattuta dal Camp Nou, dove il Barcellona aveva vinto le ultime 15 gare nella massima competizione per club segnando la bellezza di 50 gol. I blaugrana non riescono a farne nemmeno uno al capitano bianconero che ottiene il 62esimo clean sheet in 148 apparizioni continentali e Madama conquista un posto tra le prime quattro d'Europa per la seconda volta in tre anni. La costante, tra i miglioramenti di una rosa che ora ambisce al successo più grande e l'affidabilità della vecchia guardia, è una. Il condottiero: Massimiliano Allegri.

La cronaca della partita

La partita è vibrante fin dalle prime battute. Il Barcellona cerca di tenere palla e di sfruttare i pochi varchi a disposizione, ma la Juventus non rinuncia ad attaccare. Pjanic su punizione trova Higuain che, però, fallisce l'impatto con il pallone. Il Pipita ringrazia Busquets dopo un uno-due fortuito, ma manda alto il destro di prima intenzione. Messi inventa ma Jordi Alba non arriva all'appuntamento davanti a Buffon quindi la Pulce, su sponda di Suarez, fallisce un gol dal cuore dell'area spedendo il sinistro a lato. Messi impegna Buffon mentre Higuain calcia debolmente, su invito di Pjanic, e ter Stegen raccoglie.

2017, Leonardo Bonucci, Neymar, Barcellona-Juventus, Getty Images

2017, Leonardo Bonucci, Neymar, Barcellona-Juventus, Getty ImagesGetty Images

Nella ripresa, Cuadrado strozza a lato un diagonale quindi Messi ottiene il triangolo con Neymar ma non inquadra lo specchio. L'argentino sfiora il palo complice la deviazione di Chiellini, ma poi non sfrutta al volo un intervento incerto di Buffon. Sergi Roberto non è preciso nel tentativo a giro, Buffon fa buona guardia su Neymar mentre Khedira (ammonito, salterà l'andata delle semifinali), spreca un contropiede. Il muro della Juventus regge e lo 0-0 vale la semifinale.

La statistica chiave

2 – Le semifinali di Champions raggiunte dalla Juventus in tre anni di gestione Allegri. Nei 12 anni precedenti i bianconeri non ne avevano conquistata nemmeno una. Condottiero.

Il tweet da non perdere

Tutta la gioia bianconera in un tweet...

Il migliore in campo

Leonardo Bonucci : monumentale. Inizia con il piglio giusto, chiudendo ogni varco ai tagli di Neymar. E chiude senza mai una sbavatura. Match da grandissimo difensore, capace d'esaltarsi nelle occasioni più importanti.

Il peggiore in campo

Luis Suarez : la delusione della serata. Fino all'ingresso di Alcacer, pare quasi dannoso alla causa. Ma, anche nell'ultima mezz'ora, non va oltre una palla recuperata su un disimpegno errato da Alex Sandro. Letteralmente cancellato dal campo.

La dichiarazione

Juan Cuadrado : "Siamo consapevoli di essere una grande squadra: partita tosta, ma era importante passare il turno".

Il tabellino

Barcellona (4-3-3): ter Stegen; Sergi Roberto (78' Mascherano), Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic (58’ Paco Alcacer), Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. All.: Luis Enrique.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (84' Lemina), Dybala (75’ Barzagli), Mandzukic; Higuain (88' Asamoah). All.: Allegri.

Arbitro: Bjorn Kuipers (Olanda)

Gol: -

Note: ammoniti Iniesta, Neymar, Chiellini, Khedira

Video - Da Del Piero a Gerrard, coro di elogi per l’impresa della Juventus contro il Barcellona

00:50
0
0