AFP

Le pagelle di Bayern Monaco-Arsenal 5-1

Le pagelle di Bayern Monaco-Arsenal 5-1

Il 15/02/2017 alle 23:30Aggiornato Il 15/02/2017 alle 23:49

Andiamo alla scoperta dei migliori e dei peggiori dell'Allianz Arena: Lewandowski mattatore del match, Douglas Costa e Thiago Alcántara sempre pungenti. Nell'Arsenal sufficienti solo Ospina (nonostante i 5 gol subiti) e Koscielny fino a quando rimane in campo.

>Bayern Monaco<

Manuel NEUER 6,5 - Non preciso sul calcio di punizione di Özil a metà primo tempo ma poi è quasi sempre perfetto. Para un rigore su Alexis Sánchez e chiude la porta ad Özil nel recupero della prima frazione di gioco, tenendo in piedi la sua squadra.

Philipp LAHM 7 - Si è rivisto il Lahm dei vecchi tempi, quello capace di prendersi il fondo e crossare palloni importanti in mezzo. Suo l’assist per il gol di Lewandowski, oltre a tanti altri servizi intelligenti poi non sfruttati. Mezzo punto in meno per il giallo che fa scattare la squalifica.

Javi MARTÍNEZ 6,5 - Preciso in copertura, Alexis Sánchez non riesce quasi mai ad entrare in area.

Mats HUMMELS 6,5 - Qualche sbavatura, ma di poco conto. Anche lui fa una partita attenta, utile anche in fase di impostazione di gioco con qualche verticalizzazione interessante.

David ALABA 7 - Sulla fascia sinistra non soffre mai Oxlade-Chamberlain che si vede poche volte in avanti. Sempre in sintonia con Douglas Costa, mandando spesso in difficoltà Bellerín.

Xabi ALONSO 6,5 - Ritmi bassi nel primo tempo, ma nella ripresa cambia velocità di gioco e i risultati si vedono, condizionando positivamente la prestazione di tutti gli altri.

Arturo VIDAL 7 - Nel primo tempo non si lascia scappare neanche un pallone, ed è molto pericoloso con le sue incursioni in avanti. Anche nella ripresa gioca con mordente, lasciando poco spazio al centrocampo dell’Arsenal.

Arjen ROBBEN 7 - Nel primo tempo è uno dei più positivi, con il suo solito movimento realizza un fantastico gol che apre i giochi. Cerca sempre la conclusione, mettendo spesso e volentieri in difficoltà Ospina. Nella ripresa ci prova ancora, ma Gibbs (di mano) gli nega la gioia del gol. (dall’88 Marcio RAFINHA sv - Qualche minuto anche per lui, giusto per dare fiato a Robben).

Thiago vom FC Bayern bejubelt ein Tor gegen den FC Arsenal

Thiago vom FC Bayern bejubelt ein Tor gegen den FC ArsenalImago

Thiago ALCÁNTARA 8 - Due gol e tanti movimenti tra le line per lo spagnolo che manda in affanno tutta la difesa londinese. Ancelotti sarà riuscito a trovare la posizione ideale per lui?

Douglas COSTA 7 - Continuo sulla fascia sinistra nel martellare Bellerín e a servire palloni interessanti per Lewandowski. (dall’84’ Joshua KIMMICH 6 - Entra bene nel match, ma non riesce a firmare il gol del 5-1 davanti al portiere).

Robert LEWANDOWSKI 8 - Nel primo tempo si mangia qualche occasione di troppo, ma nella ripresa è lui a portare la partita sui binari giusti. Vola in cielo sovrastando Mustafi nell’azione del 2-1, spettacolare il suo assist di tacco per il tris di Thiago Alcántara. Fa reparto da solo, conquista un sacco di palloni e sfiora diverse volte la doppietta personale. Devastante, giusta la standing ovation tributatogli dall’Allianz Arena. Regala un rigore all'Arsenal, ma si riscatta pienamente nella ripresa. (dall’86’ Thomas MÜLLER 7 - Finalmente Müller. Entra e segna, cosa che gli era riuscita poche volte durante le altre gare di campionato).

All. Carlo ANCELOTTI 8 - Che prestazione del suo Bayern, in risposta a tutte le critiche e alle analisi dei (finti) esperti. La sua squadra meriterebbe di vincere anche nel primo tempo, ma chiude la partita e la qualificazione nella ripresa con un approccio fantastico. Si fa sentire all'intervallo e i risultati si vedono.

>Arsenal<

David OSPINA 6 - Dare 6 a un portiere che ha preso 5 gol? Sì, se non ci fosse stato il colombiano tra i pali, l’Arsenal avrebbe potuto subire anche 10 gol questa sera.

Héctor BELLERÍN 4,5 - Sulla sua fascia gioca il duo Alaba-Douglas Costa, lui fatica come un matto a correre alla stessa velocità.

Shkodran MUSTAFI 4 - Si fa dura quando devi marcare Lewandowski. In qualche modo riesce nella sua missione, insieme a Koscielny, nel primo tempo anche se le occasioni non mancano per il polacco. Nella ripresa fuori Koscielny e senza il francese l’ex Sampdoria perde la bussola, venendo sempre sovrastato dall’attaccante classe ’88. Lewandowski segna, fa segnare, prende anche una traversa, insomma una furia con il difensore dell'Arsenal che resta inerme.

Laurent KOSCIELNY 6 - Nel primo tempo dà una grandissima mano a Mustafi in copertura. Fin quando c’è lui, l’Arsenal resta in piedi. (dal 49’ Gabriel PAULISTA 4,5 - Pessimo approccio alla gara, entra lui e l’Arsenal perde la bussola. Non riesce mai ad arrivare in tempo alle giocate di Lewandowski e Thiago Alcántara).

Kieran GIBBS 4,5 - Anche lui fa tanta fatica in copertura, deve pensare a Robben ma sulla destra perde sempre Lahm che raggiunge il fondo del campo ad ogni assalto.

Granit XHAKA 4,5 - L’Arsenal fa una grande fatica a ripartire, lo svizzero non riesce ad imporre grande velocità e la linea mediana del Bayern risponde a tono.

Francis COQUELIN 5 - Ci mette il fisico là dove serve ma non è sempre efficace. (dal 77’ Olivier GIROUD sv - Non riesce ad aumentrare la pericolosità dell’Arsenal nel finale).

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN 5 - Sulla destra non trova spazio con Alaba che chiude bene, ha un’occasione nel primo tempo ma calcia addosso a Neuer.

Mesut ÖZIL 5,5 - Nel primo tempo prova a fare male tra le linee del Bayern. È pericoloso su punizione e nel finale di primo tempo ma per il resto non punge, neanche in fase di rifinitura.

Alex IWOBI 5,5 - Fa una partita di grande sacrificio su Robben, ma questo lo annulla sul fronte offesivo. L’Arsenal, infatti, paga l’assenza di un esterno a sinistra che possa dare continuità all’azione. (dal 66’ Theo WALCOTT 5 - Ha più di 20 minuti di tempo ma anche lui fa poco in avanti).

Alexis Sanchez trifft gegen Bayern

Alexis Sanchez trifft gegen BayernImago

Alexis SÁNCHEZ 5,5 - Segna ma fa poco altro. Nella ripresa è un fantasma e non si rende mai pericoloso in area (ammesso che qualcuno lo faccia entrare).

All. Arsène WENGER 3 - Che brutto gioco quello dell’Arsenal. I gunners aspettano il Bayern, ma non riescono mai a ripartire con convinzione. Il gol arriva solo con un calcio di rigore, e questo basta per farlo gongolare a fine primo tempo. La ripresa ci dà però la giusta dimensione della sua squadra, che chiude la sua stagione già a febbraio.

Video - Wenger-Arsenal, 20 anni insieme: cos'è cambiato dal primo match...

00:58
0
0