LaPresse

Nedved: "Il Monaco corre tanto e non ha nulla da perdere ma la Juve vuole fortemente questa finale"

Nedved: "Il Monaco corre tanto e non ha nulla da perdere ma la Juve vuole Cardiff"

Il 21/04/2017 alle 12:32Aggiornato Il 21/04/2017 alle 15:22

Il dirigente juventino commenta il sorteggio di semifinale e tesse le lodi del gruppo e di Allegri: "Il Monaco corre tantissimo e non ha niente da perdere, non sarà facile ma la squadra dopo il Camp Nou ha festeggiato ben poco e questo è un buon segnale. I ragazzi vogliono andare a Cardiff e alzare la Coppa. Allegri? Il rinnovo non penso sia in discussione...".

Il miglior sorteggio possibile. La sensazione è questa dopo l’esito dell’urna di Nyon: sulla strada verso la finale di Cardiff, la Juventus troverà il Monaco: la stessa squadra eliminata due anni fa dai ragazzi di Allegri quando i bianconeri approdarono in finale a Berlino. Ancora una volta sarà una sfida fra uno dei migliori attacchi e la migliore difesa d'Europa. Dopo la sfida alla MSN ci sarà da domare il tandem Mbappé e Falcao... Due ossi certamente duri ma che non possono fare paura

Pavel Nedved

" Affrontiamo una squadra come il Monaco che corre tantissimo e non ha niente da perdere, questo rende tutto più rischioso: però i ragazzi hanno festeggiato poco dopo il Camp Nou, sono molto determinati ad arrivare fino in fondo. In Champions League non puoi permetterti di sbagliare un tempo, non una partita e questo farà la differenza sulla strada verso Cardiff. Giocare al Camp Nou è difficilissimo, quello che hanno fatto i ragazzi è incredibile. Max e il suo staff mi mettono fiducia, sia loro che i giocatori sanno che possono arrivare a vincere la Coppa. C’è grande concentrazione, tutti vogliono arrivare a Cardiff per vincere… Il rinnovo di Allegri? Gli vogliamo molto bene, il suo lavoro è stato molto criticato ingiustamente. Siamo contenti, lui deve essere contento e convinto di continuare con noi ma penso che non ci saranno problemi. Il punto di svolta della stagione? La svolta tattica imposta da Allegri prima della Lazio. Lì è stato geniale e mi auguro che potremo continuare così."

Ludovic Giuly

" Come si affronta la Juventus? La nostra parola chiave è fiducia. Siamo già estasiati di essere in semifinale di Champions e metteremo tutto il nostro cuore per arrivare a Cardiff. Non abbiamo niente da perdere e siamo orgogliosi di poterci misurare con una squadra fortissima. Siamo una squadra che sta sulle nuvole, la nostra forza è il gruppo di grande qualità, abbiamo una struttura societaria importante, oltre che un allenatore che sta facendo benissimo. In estate assedio dei grandi club per i gioielli del Monaco? E' normale rientrare nel mirino dei grandi club quando si hanno in rosa giovani di grandissima qualità. Quanto vale Mbappé bisogna chiederlo al presidente. Speriamo che resti al Monaco ma per prenderlo bisognerà fare un assegno con molti zeri."

Video - Quando l'Europa scoprì Kylian Mbappé: fenomeno già con l'Under-19

01:03
0
0