Getty Images

Liverpool, Salah non basta: 2-2 col Siviglia; impresa del Besiktas a Oporto

Liverpool, Salah non basta: 2-2 col Siviglia; impresa del Besiktas a Oporto

Il 13/09/2017 alle 22:36Aggiornato Il 13/09/2017 alle 23:51

Grandi rimpianti per i Reds di Klopp che si fanno bloccare ad Anfield dal Siviglia di Berizzo, mentre lo Spartak Mosca di Carrera non va oltre l'1-1 sul campo del Maribor. Nelle prime sfide del Gruppo G, il Monaco strappa un prezioso punto sul campo del Lipsia (1-1) ed è colpaccio del Besiktas sul campo del Porto: 1-3.

Inghilterra forza 4, solo il Liverpool stecca al debutto: 2-2 col Siviglia

Dopo Chelsea e Manchester United, vincono anche Tottenham e City mentre i Reds si fermano nel finale contro il solito indomito Siviglia: finisce 2-2 con le reti di Ben Yedder, Firmino, Salah e l'ex-Samp Joaquín Correa. Nell'altra del Gruppo E, pareggiano anche Maribor e Spartak Mosca: gol di Samedov (60') e Bohar (85').

Dopo 5 minuti, Ben Yedder gela Anfield Road toccando in area piccola un cross teso rasoterra da Escudero che taglia fuori la difesa di Klopp. Sospiro di sollievo a metà primo tempo quando il Liverpool pareggia con il gol di Roberto Firmino servito sull'ottimo fraseggio tra Moreno e Conor Henderson. I Reds rimontano il Siviglia prima dell'intervallo con il quarto gol della nuova vita calcistica di Momo Salah, stavolta fortunato sulla deviazione spiovente di Simon Kjaer che è un altro ex della Serie A (Palermo) e della Roma: peccato che al 42' Firmino fallisca dal dischetto la rete del doppio vantaggio.

Nella ripresa, chiude il filo col nostro campionato l'ex-Samp Joaquín Correa che firma il 2-2 consecutivo con un sinistro sotto la traversa si Karius. Infine, entrano anche l'altro ex-Doria, Luis Muriel, e Coutinho ma il primo round finisce in parità così come "l'altro match" del Gruppo E fra Maribor e Spartak Mosca, la squadra di Carrera raggiunta a cinque dalla fine dal gol di Damjan Bohar: 1-1 allo Stadion Ljudski.

Liverpool - Sevilla

Liverpool - SevillaGetty Images

Il tabellino di Liverpool-Siviglia 2-2

Liverpool (4-3-3) Karius; Gomez, Matip, Lovren, Moreno; Wijnaldum, Can (76’ Can), Henderson; Salah (89' Oxlade Chamberlain), Mane (83' Strurridge), Firmino. Allenatore: Jurgen Klopp

Siviglia (4-3-3) Rico; Mercado, Kjaer, Pareja, Escudero; N'Zonzi, Pizarro (45’ Sarabia), Banega; Navas (83’ Corchia), Correa, Ben Yedder (69’ Muriel).

Arbitro: Danny Makkelie

Gol: Firmino 21’, Salah 37’; Ben Yedder 5’, Correa 72’

Ammoniti: Moreno, Gomez; Mercado, Banega, Pareja

Espulso: Gomez 90'

Sevilla's French forward Wissam Ben Yedder (C) vies with Liverpool's Spanish defender Alberto Moreno and Liverpool's Croatian defender Dejan Lovren (R) during the UEFA Champions League Group E football match between Liverpool and Sevilla at Anfield in Liv

Sevilla's French forward Wissam Ben Yedder (C) vies with Liverpool's Spanish defender Alberto Moreno and Liverpool's Croatian defender Dejan Lovren (R) during the UEFA Champions League Group E football match between Liverpool and Sevilla at Anfield in LivGetty Images

Gruppo G (di Stefano Dolci)

Lipsia-Monaco 1-1 (32' Forsberg, 34' Tielemans)

Il Monaco, rivelazione della scorsa edizione, raddrizza in 120” la sfida contro il Lipsia che alla prima storica partita in Champions porta subito a casa il primo punto. Il primo gol del Red Bull Leipzig in Champions League lo realizza Forsberg che al 32’ approfitta di una clamorosa dormita della linea monegasca per fuggire sulla sinistra, penetrare in area e scaraventare il pallone alle spalle di Subasic. Al 34’ la squadra del Principato trova il pari con Tielemans che sfrutta un pasticcio della retroguardia tedesca per battere Benaglio.

Porto-Besiktas 1-3 (13' Talisca, 21' Tosic aut., 28' Tosun, 86' Babel)

La sorpresa del mercoledì di Champions League arriva da Oporto dove il Besiktas espugna nettamente il Do Dragao issandosi in testa ad uno dei raggruppamenti più equilibrati della Champions League. Turchi in vantaggio al 13’ con un colpo di testa di Talisca su assist del grande ex Quaresma. Al 21’ i lusitani trovano l’illusorio pari grazie a uno sfortunato autogol di Tosic ma la squadra di Gunes non si arrende e con un bolide di Tosun e un diagonale di Ryan Babel, non trattenuto da un non irreprensibile Casillas, gela il pubblico biancoblu firmando un blitz che vale la vetta momentanea del girone.

Video - La notte stellata di Zappacosta: esordio con gol con il Chelsea

01:07
0
0