Getty Images

Le pagelle di Roma-Qarabag 1-0

Le pagelle di Roma-Qarabag 1-0: Perotti è l'uomo del destino, applausi a Di Francesco

Il 05/12/2017 alle 23:29Aggiornato Il 05/12/2017 alle 23:48

Diamo i voti ai protagonisti del match dell'Olimpico: il migliore in campo è l'argentino, ma è tempo di elogi per il tecnico esordiente che ha stupito l'Europa dei grandi.

=== Roma ===

ALISSON 6 – Non compie nessuna parata, eccetto quella sul gentile omaggio di Michel, ma si arrabbia quando vede i troppi spazi concessi agli azeri.

Alessandro FLORENZI 6 - Abile nell’uno contro uno, ma resta troppo basso finché non entra Gerson.

Kostas MANOLAS 6 – Qualche brivido in impostazione, non sempre sicuro ma bada al sodo e spazza.

Federico FAZIO 5,5 – La lieve insufficienza deriva dalla dormita clamorosa su Michel al minuto 83: lascia all’avversario tutto lo specchio della porta. Nel finale di testa non commette altri svarioni, ma la macchia resta. Graziato.

Aleksandar KOLAROV 6,5 – Pericoloso quando punta Ismayilov e lo salta, potrebbe essere più preciso nel calibrare i calci piazzati (strano ma vero per lui) ma al 79’ aggiusta la mira. In dribbling salta due avversari e sfiora il raddoppio in grande stile.

Radja NAINGGOLAN 6,5 – Spento nelle battute iniziali, ma cresce tantissimo e ha una chance nitida al termine del primo tempo con una gran botta. La sua magia destro-sinistro esalta Sehic. Il Ninja decolla.

Daniele DE ROSSI 5,5 – Ritmi bassi in cabina di regia. Non è una prestazione indimenticabile quella del capitano.

Kevin STROOTMAN 6,5 – Vivo fin dall’inizio, s’inventa assist pregevoli ed entra con un colpo di tacco nell’azione del gol.

Stephan EL SHAARAWY 6,5 - Fa ammonire Guerrier, parte in velocità e si sacrifica dietro. Il Faraone c’è (dal 72’ GERSON 6,5 – Ingresso positivo, serve anche un pallone prelibato a Dzeko).

Edin DZEKO 6 – Mette il suo zampino sul gol con la conclusione respinta da Sehic. Bisticcia, però, con la porta e fallisce un paio di ghiotte occasioni.

Esultanza Perotti, Dzeko, Roma-Qarabag, Getty Images

Esultanza Perotti, Dzeko, Roma-Qarabag, Getty ImagesGetty Images

Diego PEROTTI 7,5 - Quando si accende sono dolori per gli azeri. Inizia e conclude l'azione del gol-partita e segna la quarta rete negli ultimi sei incontri nonostante il rientro dall'infortunio. Nello stesso stadio e nella stessa porta, sei mesi dopo aver regalato il secondo posto ai giallorossi in campionato, timbra il primato nel girone. Uomo del destino (dall’81’ Lorenzo PELLEGRINI s.v.).

All. Eusebio DI FRANCESCO 8 – Nessuno credeva in questa Roma ad agosto. Il voto è ovviamente al girone concluso in testa alla faccia di Chelsea e Atletico Madrid, avversari molto più quotati. Il tecnico esordiente ha stupito l’Europa.

=== Qarabag ===

Sehic 7; Medvedev 5, Yunuszadä 5,5, Rzezniczak 5,5, Guerrier 6; Richard Almeida 5,5, Garayev 5,5; Ismayilov 5 (76' Quintana 5,5), Míchel 5, Madatov 5,5 (85' Ramazanov s.v.); Ndlovu 5,5 (85' Sheydayev s.v.). All. Gurbanov 5,5

Video - De Rossi: "Spalletti ha fatto qualche casino con Totti, ma rimpiazzarlo era difficile"

01:37
0
0