Getty Images

Tottenham, che spettacolo! Wembley non è più maledetto: 3-1 al Borussia Dortmund

Tottenham, che spettacolo! Wembley non è più maledetto: 3-1 al Dortmund

Il 13/09/2017 alle 22:39Aggiornato Il 14/09/2017 alle 00:00

Gli Spurs dominano la prima di Champions League con la rete di Son Heung-min dopo 4 minuti e la doppietta di Harry Kane, minuti 15' e 60'. Inutile per il Dortmund, che interrompe una striscia di 12 risultati utili consecutivi, il bellissimo gol all'11' di Andriy Yarmolenko. Match intensissimo per un'ora di gioco: Rocchi annulla una rete regolare ad Aubameyang ed espelle Vertonghen nel recupero.

Avevano dato spettacolo due anni fa quando, negli ottavi di Europa League, il Dortmund battè due volte il Tottenham (3-0, 2-1). Stasera invece vincono gli Spurs e lo fanno in grande stile, sfatando Wembley con una partita monstre di assoluto spessore offensivo: stasera Eriksen-Son- Kane sono le stelle del tempio del calcio.

La cronaca del match

Due squadre così votate all’attacco sono garanzia di spettacolo ed è subito Son Heung-min in progressione palla al piede da centrocampo, servito in fraseggio di prima Eriksen-Kane: il coreano salta netto Papastathopoulos e batte Bürki con un perfetto diagonale sinistro. A Wembley siamo appena al quarto minuto, ne passano altri 7’ ed è magia Yarmolenko: Nazionale ucraino a Dortmund per non far rimpiangere Dembele, sinistro a giro dal limite sotto l’incrocio e pari Borussia.

Tottenham - Dortmund

Tottenham - DortmundGetty Images

Lo spettacolo è qui e al quarto d’ora Harry Kane fa la fotocopia di Son puntando Toprak esterno sinistro e battendo Burki sulla diagonale mancina: male il portiere svizzero. Mezzora di calcio bellissimo nel tempio del calcio inglese: se il Dortrmund non pareggia lo score un’altra volta, è perché Alderweireld, Davies e Vertonghen si superano in anticipo sugli avanti gialloneri, specie l'ultimo di provvidenza su Aubameyang, mentre Rocchi annulla (giustamente) a Pulisic un gol allo scadere del primo tempo.

La ripresa inizia nel segno del Tottenham con Kane e Son, che falliscono la doppietta di destro da ottima posizione in area (entrambi sopra la traversa di Bürki, disastro Papastathopoulos). Dopo Tagliavento ieri in Bayern-Anderlecht, sbaglia anche Rocchi perché il bellissimo gol controbalzo di Aubameyang, servito in lob da Dahoud, è regolare: abbaglio di Di Liberatore. Scocca l’ora di gioco e stavolta Kane, servito da Eriksen al termine di una grande azione di prima marca Spurs, non sbaglia battendo Bürki con un perfetto diagonale sinistro.

Harry Kane of Tottenham Hotspur celebrates scoring his sides third goal during the UEFA Champions League group H match between Tottenham Hotspur and Borussia Dortmund at Wembley Stadium on September 13, 2017 in London, United Kingdom

Harry Kane of Tottenham Hotspur celebrates scoring his sides third goal during the UEFA Champions League group H match between Tottenham Hotspur and Borussia Dortmund at Wembley Stadium on September 13, 2017 in London, United KingdomGetty Images

Sulle ali di un rinnovato entusiasmo a Wembley, Davies calcia in porta un sinistro respinto da Bürki, mentre Lloris salva di grande riflesso su un tap-in del solito Aubameyang. Infine, ancora Eriksen in verticale e ancora Kane al tiro di sinistro, ma stavolta strozzato fuori specchio. Standing-ovation di Wembley per Son e Kane, con Eriksen migliori in campo: sembra tutto perfetto ma al novantesimo Rocchi caccia Vertonghen per una gomitata a Götze. Unico neo di una grande notte, la prima di quest'anno, nel “tempio del Tottenham”.

La statistica chiave

7. Settimo gol in carriera di Son Heung-min al Borussia Dortmund: primi 5 in Germania con la maglia del Bayer Leverkusen; col Tottenham già due anni fa in Europa League.

Il tweet

Il tabellino

Tottenham (3-4-3) Lloris 6,5; Alderweireld 7, Sanchez 6, Vertonghen 6; Aurier 6, Dier 5,5; Dembele 6,5, Davies 6,5; Eriksen 7,5, Son 7 (83’ Moussa Sissoko); Kane 7,5 (87' Llorente). Allenatore: Mauricio Pochettino

Borussia Dortmund (4-3-3) Bürki 4,5; Piszczek 6,5, Papastathopoulos 4, Toprak 4,5 (80’ Zagadou s.v.), Toljan 6, Sahin 5, Dahoud 6 (72’ Castro 6), Kagawa 5,5 (66’ Götze 6,5), Aubameyang 6,5, Yarmolenko 6,5, Pulisic 5. Allenatore: Peter Bosz

Arbitro: Gianluca Rocchi

Gol: Son Heung-min 4’, Kane 15’ e 60’; Yarmolenko 11’

Ammoniti: Dier, Vertonghen; Toljan, Castro

Espulso: Vertonghen 90'

Video - La notte stellata di Zappacosta: esordio con gol con il Chelsea

01:07
0
0