Eurosport

Lo Schalke 04 fa harakiri: l'Ajax in 10 contro 11 si qualifica alle semifinali di Europa League

Lo Schalke 04 fa harakiri: l'Ajax in 10 contro 11 si qualifica alle semifinali di Europa League

Il 20/04/2017 alle 23:35Aggiornato Il 20/04/2017 alle 23:58

I tedeschi vanno per 3 volte in vantaggio con Goretzka, Burgstaller e Caligiuri, ma si suicidano negli ultimi 9 minuti. Viergever e Younes qualificano l'Ajax

Schalke 04 e Ajax hanno dato vita ad una partita davvero ricca di emozioni e di colpi di scena a Gelsenkirchen, con i tedeschi che hanno gettato al vento una qualificazione praticamente scritta fino al 111esimo minuto del secondo tempo supplementare. I gol di Goretzka, Burgstaller e Caligiuri non sono bastati per ottenere la semifinale di Europa League visto che Viergever e Younes hanno rovinato la festa agli uomini di Weinzierl qualificando l'Ajax che torna in una semifinale di una competizione europea dopo vent'anni dall'ultima volta-

Nel primo tempo parte subito forte lo Schalke 04 che nel giro di due minuti si fa vedere dalle parti del portiere Onana e al 2 minuto colpisce anche il palo con Meyer. Al Minuto la 13' la punizione di Ziyech, per gli ospiti, e al 20' il tiro di Goretzka, per i padroni di casa, sono le occasioni più nette di un primo tempo equilibrato ma meno divertente rispetto al match d'andata. Nella ripresa la prima occasione capita sui piedi di Schone che su punizione impegna Fahrmann al minuto 46'. Minuto 51' tiro di Traoré: para il numero uno tedesco. Dal nulla, però, esce fuori lo Schalke 04 che nel giro di 3 minuti con Goretzka e Burgstaller trova i due gol che rimettono in equilibrio le sorti della qualificazione. All’80 gli ospiti restano in 10 uomini per l’espulsione di Veltman e al 94’ Onana dice no al grande ex Huntelaar che stava per regalare ai suoi la qualificazione all’ultimo respiro. Nel primo tempo supplementare è Caligiuri a siglare il gol del 3-0, con un bel gol di testa su assist di Kolasinac, male de Ligt nella circostanza.. Nel secondo tempo supplementare l’Ajax, in 10 contro 11, mostra il carattere e gli artigli mentre lo Schalke 04 fa harakiri incredibilmente con Viergever e Younes, nel finale, che regalano la qualificazione, incredibilmente, agli olandesi.

La statistica chiave:

L'Ajax è la prima squadra ad iniziare una partita, in una competizione europea, con due giocatori sotto i 18 anni. L’ultimo club a farlo era stato l’Everton nel 2009. I Lancieri hanno un futuro davvero roseo davanti a loro.

Il tweet da non perdere

Il migliore

Viergever: il difensore dell’Ajax gioca una grande partita in difesa, nonostante gli orrori del compagno di reparto Sanchez, e realizza anche il gol della qualificazione. Match mostruoso per il classe ’89.

Il peggiore

Nastasic: l’ex difensore della Fiorentina è l’emblema del tracollo dello Schalke 04 nei minuti finali del secondo tempo supplementare. Lento e impacciato al pari di Howedes, permette agli olandesi in 10 di qualificarsi incredibilmente alle semifinali di Europa League.

Il tabellino:

Schalke 04 (4-4-1-1) : Fahrmann; Riether (112’ Avdijaj), Howedes, Nastasic, Kolasinac; Caligiuri, Stambouli (53' Huntelaar), Meyer, Goretzka (83’ Geis), Bentaleb; Burgstaller.

Ajax (4-3-3): Onana; Veltman, Sanchez, de Ligt, Viergever; Klaassen, Ziyech, Schone (74’ van de Beek); Kluivert (61' Dolberg), Traoré (81’ Tete), Younes.

Reti: 53' Goretzka, 56' Burgstaller (S), 101’ Caligiuri (S), 111’ Viergever (A) 120’ Younes (A)

Ammoniti: Burgstaller (S) Kolasinac (S), Veltman (A), Nastasic (S), Ziyech (A), Viergever (A)

Espulsi: Veltman (A)

Video - La Juventus difende con gioia: ecco perché adesso fa paura a tutti

01:36
0
0