LaPresse

Spalletti: "Esame importante contro squadra forte. Per Florenzi c'è preoccupazione"

Spalletti: "Esame importante contro squadra forte. Per Florenzi c'è preoccupazione"
Di LaPresse

Il 15/02/2017 alle 19:27

Il tecnico giallorosso alla vigilia della delicata trasferta di Europa League contro il Villarreal chiede una prova di maturità: "Servirà maturità per passare il turno: il Villarreal è una squadra che subisce pochi gol, ha giocatori forti e gioca meglio con le big. Florenzi? Il trauma distorsivo può aver creato complicazioni, mi ha detto ieri sera che non era migliorato. Temo l'operazione".

"Le sensazioni sono quelle che noi cerchiamo. Dobbiamo essere adatti a giocare partite del genere. Ci siamo 'ricascati', abbiamo fatto un bel girone. Ora siamo davanti ad un'altra grande squadra, per ridare un'esame importante per il passaggio del turno". Parole di Luciano Spalletti, allenatore della Roma, alla vigilia della sfida in casa del Villarreal valida per l'andata dei sedicesimi di Europa League. "Loro sono una squadra forte, il fatto di giocare meglio con le grandi che con le piccole può succedere. Ma sono una squadra che sta bene in campo, che ha giocatori forti. In questo periodo ha avuto qualche infortunio, ora ha ritrovato dei giocatori, anche Soldado ha recuperato. Prendono pochissimi gol, sanno stare molto corti in campo, in 25-30 metri. Ripartono con le loro capacità tecniche che sono caratteristica delle squadre spagnole".

"Applicherò un turnover ragionato? È un modo corretto, però poi abbiamo più possibilità di ragionarlo. Chi ha giocato meno può sostituire chi ha giocato di più, senza che si perda molto. In questo periodo ci sarà da cambiare. Ma la cosa riguarda più il campionato, adesso non ci voglio pensare".

Spalletti ha poi chiarito che "domani sera gioca Alisson. In futuro si vedrà". Per il tecnico, "sarebbe stato meglio disputare questa partita più avanti. Sono due formazioni forti. Per Escribà siamo favoriti? Anche lui ha responsabilità, deve sostituire un allenatore forte. E' un club che ha ambizioni. Non è che si può nascondere dietro alla forza del nome della Roma. Sarà difficile venirne a capo, sono due squadre titolate. Bisognerà essere subito all'altezza domani sera, far capire subito quali sono le nostre qualità. Dobbiamo assolutamente fare risultato. I giocatori non possono nascondersi, così come allenatore e chiunque porta il nome della Roma. Sarà una partita bella da vedere in uno stadio insidioso. Dalla Spagna ci vedono come squadra spettacolare? Noi cercheremo di fare la partita per vincerla. Visto che il Villarreal ha come qualità quella di giocare di rimessa e di chiudersi bene, potrebbe diventare difficile la sfida di ritorno. Quindi dovremo fare la partita già all'andata. Siamo una squadra con una sua forza, bisogna tentare di metterla subito in pratica".

"Florenzi? Le sensazioni non sono buone"

Luciano Spalletti, allenatore della Roma, non nasconde la preoccupazione per il nuovo guaio fisico di Alessandro Florenzi. "Ero nello spogliatoio quando è rientrato. Il rischio che il trauma distorsivo abbia creato complicazioni c'è, mi ha detto ieri sera che non era migliorato. Nonostante lui sia forte sotto questo aspetto, visto che parlava della partita che ci aspettava. Il dottore dice che dovremo vedere venerdì, ora si prende due giorni di riposo. Ora il pensiero va al ragazzo, non al calciatore, mi interessa la sua reazione. Se temo un'operazione? Temo tutto, se le sensazioni non sono buone”.

Fazio: "Villarreal forte ma sappiamo come affrontarlo"

"Sono una squadra compatta, giocano bene, difendono tutti insieme, hanno buoni calciatori. È un bel campo per giocare. Hanno un'esperienza in Europa che dura da 15 anni, sono usciti dai preliminari di Champions come noi". Federico Fazio, difensore della Roma, ha presentato così in conferenza stampa il match in casa del Villarreal, andata dei sedicesimi di Europa League. Sugli obiettivi stagionali, il centrale argentino ha assicurato: "Siamo preparati a giocare tutte e tre le competizioni, vogliamo andare avanti. Ora pensiamo all'Europa League. Tutti i tifosi vogliono vincere questa competizione, come tutti noi nella Roma".

Video - Edin Dzeko, il cannoniere ritrovato che si è preso la Roma

01:05
0
0