Getty Images

Lo Zenit di Mancini chiude 1° nel girone, Arsenal travolgente: anche l'Athletic ai 16esimi

Lo Zenit di Mancini chiude 1° nel girone, Arsenal travolgente: anche l'Athletic ai 16esimi

Il 07/12/2017 alle 23:45Aggiornato Il 08/12/2017 alle 02:29

I russi guidati da Roberto Mancini vincono all'Anoeta per 3-2, chiudendo al 1° posto nel girone H. Si qualificano alla fase ad eliminazione diretta anche Athletic, Stella Rossa, Lokomotiv Mosca, AEK Atene, Ludogorets e Astana.

=Tutte le qualificate=

  • Villarreal (Spagna)
  • Astana (Kazakistan)
  • Dynamo Kiev (Ucraina)
  • Partizan Belgrado (Serbia)
  • Sporting Braga (Portogallo)
  • Ludogorets (Bulgaria)
  • Milan (Italia)
  • AEK Atene (Grecia)
  • Atalanta (Italia)
  • Olympique Lione (Francia)
  • Lokomotiv Mosca (Russia)
  • FC Copenhagen (Danimarca)
  • Viktoria Plzeň (Repubblica Ceca)
  • Steaua Bucarest (Romania)
  • Arsenal (Inghilterra)
  • Stella Rossa (Serbia)
  • Red Bull Salisburgo (Austria)
  • Olympique Marsiglia (Francia)
  • Athletic (Spagna)
  • Östersunds (Svezia)
  • Lazio (Italia)
  • Nizza (Francia)
  • Zenit San Pietroburgo (Russia)
  • Real Sociedad (Spagna)

=Retrocesse dalla Champions=

  • CSKA Mosca (Russia)
  • Celtic (Scozia)
  • Atlético Madrid (Spagna)
  • Sporting (Portogallo)
  • Spartak Mosca (Russia)
  • Napoli (Italia)
  • RB Lipsia (Germania)
  • Borussia Dortmund (Germania)

=Gruppo A=

  • Villarreal-Maccabi Tel Aviv 0-1 (60’ Blackman)
  • Slavia Praga-Astana 0-1 (38’ Anicić)

Slavia Praga ed Astana si giocano il tutto per tutto nell’ultimo match del girone, con i kazaki ad aggiudicarsi il 2° posto grazie alla vittoria per 1-0 in trasferta con gol di Anicić. Il Villarreal, già sicuro del primo posto, perde con le seconde linee contro il Maccabi Tel Aviv in casa.

Astana's players celebrate after scoring during the UEFA Europa League group A football match Slavia Prague vs Astana in Prague, Czech Republic, on December 7, 2017

Astana's players celebrate after scoring during the UEFA Europa League group A football match Slavia Prague vs Astana in Prague, Czech Republic, on December 7, 2017Getty Images

La classifica: Villarreal 11 punti, Astana 10, Slavia Praga 8, Maccabi Tel Aviv 4

Verdetti: Villarreal e Astana qualificate

=Gruppo B=

  • Dynamo Kiev-Partizan Belgrado 4-1 (6’ Morozyuk, 28’, 31’ e 77’ rig. Junior Moraes; 45+4 Jevtović)
  • Young Boys-Skënderbeu 2-1 (51’ Gavazaj; 55’ Hoarau, 90+5 Assale)

Dynamo Kiev non sazia, e la squadra di Khatskevich travolge in casa il Partizan Belgrado per aggiudicarsi il primo posto nel girone: vincono gli ucraini per 4-1 grazie ad un devastante Junior Moraes autore di una tripletta. Lo Young Boys chiude invece con una vittoria, grazie ad un gol di Assale in pieno recupero.

Junior Moraes - Dynamo Kyiv-Partizan - Europa League 2017/2018 - Getty Images

Junior Moraes - Dynamo Kyiv-Partizan - Europa League 2017/2018 - Getty ImagesGetty Images

La classifica: Dynamo Kiev 13 punti, Partizan Belgrado 8, Young Boys 6, Skënderbeu 5

Verdetti: Dynamo Kiev e Partizan Belgrado qualificate

=Gruppo C=

  • Basaksehir -Sporting Braga 2-1 (10’ Visca; 55’ Rafa Silva; 77’ Emre Belözoglu)
  • Hoffenheim-Ludogorets 1-1 (25’ Ochs; 62’ Wanderson)

Lo Sporting Braga, già qualificato, perde in Turchia contro il Basaksehir trainato dall’ex Inter Emre Belözoglu, ma ai padroni di casa non basta la vittoria per il passaggio del turno visto il contemporaneo pareggio del Ludogorets.

Visca - Basaksehir-SC Braga - Europa League 2017/2018 - Getty Images

Visca - Basaksehir-SC Braga - Europa League 2017/2018 - Getty ImagesGetty Images

La classifica: Sporting Braga 10 punti, Ludogorets 9, Basaksehir 8, Hoffenheim 5

Verdetti: Sporting Braga e Ludogorets qualificate

=Gruppo D=

  • Austria Vienna-AEK Atene 0-0

Crisi nerissima per il Milan, che perde anche in Europa league contro il Rijeka sotto i colpi di Puljić e Gavranović. A chiudere come 2a è l’AEK Atene che pareggia per 0-0 sul campo dell’Austria Vienna.

André Silva, Milan

André Silva, MilanGetty Images

La classifica: Milan 11 punti, AEK Atene 8, HNK Rijeka 7, Austria Vienna 5

Verdetti: Milan e AEK Atene qualificate

=Gruppo E=

  • Apollon Limassol-Everton 0-3 (21’ e 27’ Lookman, 87’ Vlasić)

L’Atalanta entra nella storia, non solo il passaggio del turno, anche il 1° posto davanti a Lione ed Everton. Battuti anche i francesi al Mapei Stadium grazie al gol di Petagna al 10’ del primo tempo. L’Everton chiude 3°, dopo il successo per 3-0 sul campo dell’Apollon.

Atalanta-Lione - Petagna - 2017

Atalanta-Lione - Petagna - 2017Getty Images

La classifica: Atalanta 14 punti, Olympique Lione 11, Everton 4, Apollon Limassol 3

Verdetti: Atalanta e Olympique Lione qualificate

=Gruppo F=

  • FC Copenhagen-Sheriff Tiraspol 2-0 (56’ Sotiriou, 59’ Luftner)
  • Zlín-Lokomotiv Mosca 0-2 (70’ Miranchuk, 75’ Farfan)

Lo Sheriff Tiraspol di Roberto Bordin cade proprio sul più bello, perdendo per 2-0 sul campo del FC Copenhagen che riesce ad issarsi al 2° posto del girone. A qualificarsi con il 1° posto è invece la Lokomotiv che vince 2-0 in Repubblica Ceca con le reti di Miranchuk e Farfan (in lob).

Jefferson Farfan of FC Lokomotiv Moscow

Jefferson Farfan of FC Lokomotiv MoscowGetty Images

La classifica: Lokomotiv Mosca 11 punti, FC Copenhagen e Sheriff Tiraspol 9, Zlín 2

Verdetti: Lokomotiv Mosca e FC Copenhagen qualificate (danesi avanti negli scontri diretti sullo Sheriff Tiraspol)

=Gruppo G=

  • Steaua Bucarest-Lugano 1-2 (3’ Daprelà, 32’ Vecsei; 60’ Gnohéré)
  • Hapoel Beer Sheva-Viktoria Plzeň 0-2 (28’ Hejda, 83’ Horava)

Il Viktoria Plzeň riesce a qualificarsi per i 16esimi grazie al successo in Israele per 2-0 sul campo del Beer Sheva. I cechi salgono anche al primo posto visto la contemporanea sconfitta casalinga dello Steaua Bucarest che perde per 2-1 contro il Lugano di Daprelà.

Gabriel Enache - Steaua Bucurest-Lugano - Europa League 2017/2018 - Getty Images

Gabriel Enache - Steaua Bucurest-Lugano - Europa League 2017/2018 - Getty ImagesGetty Images

La classifica: Viktoria Plzeň 12 punti, Steaua Bucarest 10, Lugano 9, Hapoel Beer Sheva 4

Verdetti: Viktoria Plzeň e Steaua Bucarest

=Gruppo H=

  • Arsenal-BATE Borisov 6-0 (11’ Debuchy, 37’ Walcott, 43’ Wilshere, 51’ aut. Polyakov, 64’ rig. Giroud, 74’ Elneny)
  • Stella Rossa-Colonia 1-0 (22’ Srnić)

Goleada finale dell’Arsenal che supera in casa il BATE Borisov per 6-0, a segno anche Mathieu Debuchy che non segnava dal 21 Dicembre 2014. Si qualifica con il 2° posto invece la Stella Rossa che batte per 1-0 il Colonia.

Mathieu Debuchy of Arsenal celebrates after scoring the opening goal of the game during the UEFA Europa League group H match between Arsenal FC and BATE Borisov at Emirates Stadium on December 7, 2017 in London, United Kingdom.

Mathieu Debuchy of Arsenal celebrates after scoring the opening goal of the game during the UEFA Europa League group H match between Arsenal FC and BATE Borisov at Emirates Stadium on December 7, 2017 in London, United Kingdom.Getty Images

La classifica: Arsenal 13 punti, Stella Rossa 9, Colonia 6, BATE Borisov 5

Verdetti: Arsenal e Stella Rossa qualificate

=Gruppo I=

  • Olympique Marsiglia-Red Bull Salisburgo 0-0
  • Vitória Guimarães-Konyaspor 1-1 (15’ Bourabia; 77’ aut. Ali Turan)

Sfida al vertice tra Marsiglia e Red Bull Salisburgo, ma i francesi non vanno oltre lo 0-0 casalingo nell’ultima gara del girone. Non cambia nulla neanche in fondo alla classifica dopo il pareggio tra Vitória Guimarães e Konyaspor.

Morgan Sanson (Marseille) au duel avec Diadie Samassekou (Red Bull Salzburg)

Morgan Sanson (Marseille) au duel avec Diadie Samassekou (Red Bull Salzburg)Getty Images

La classifica: Red Bull Salisburgo 12 punti, Olympique Marsiglia 8, Konyaspor 6, Vitória Guimarães 5

Verdetti: Red Bull Salisburgo e Olympique Marsiglia qualificate

=Gruppo J=

  • Hertha-Östersunds 1-1 (58’ Papagiannopoulos; 61’ Pekarík)
  • Zorya Luhansk-Athletic 0-2 (70’ Aduriz, 86’ Raúl García)

L’Athletic vince in Ucraina e riesce a scavalcare l’Östersund in testa alla classifica del Girone J, con i baschi che superano lo Zorya grazie ai gol di Aduriz e Raúl García.

Aritz Aduriz del Athletic ante el Zorya

Aritz Aduriz del Athletic ante el ZoryaGetty Images

La classifica: Athletic e Östersund 11 punti, Zorya Luhansk 6, Hertha Berlino 5

Verdetti: Athletic e Östersund qualificate (baschi al 1° grazie agli scontri diretti)

=Gruppo K=

  • Vitesse-Nizza 1-0 (85’ Castaignos)
  • Zulte Waregem-Lazio 3-2 (6’ De Pauw, 60’ Heylen; 67’ Caicedo, 76’ Lucas Leiva; 83’ Iseka Leya) | Live | Report | Pagelle

Lazio e Nizza già qualificate, ma l’ultima giornata del girone vede lo Zulte Waregem e il Vitesse trionfare. I rossoneri di Balotelli perdono nei Paesi Bassi a causa del gol dell’ex Inter Castaignos, mentre la Lazio cade in Belgio nonostante i gol di Caicedo e Lucas Leiva.

Wylan Cyprien (Nice) à la lutte avec Thomas Bruns (Vitesse Arnhem)

Wylan Cyprien (Nice) à la lutte avec Thomas Bruns (Vitesse Arnhem)Getty Images

La classifica: Lazio 13 punti, Nizza 9, Zulte Waregem 7, Vitesse 5

Verdetti: Lazio e Nizza qualificate

=Gruppo L=

  • Real Sociedad-Zenit San Pietroburgo 1-3 (35’ Erokhin; 58’ Willian José; 64’ Ivanović, 85’ L.Paredes)
  • Vardar-Rosenborg 1-1 (9’ Ytalo; 45+2 Bendtner)

Lo Zenit di Mancini si aggiudica il 1° posto grazie al successo per 3-1 sulla Real Sociedad all’Anoeta. Nel Rosenborg segna Bendtner, ma il Vardar riesce comunque a chiudere il girone con un punto.

Real Sociedad-Zenit Saint Petersburg - Europa League 2017/2018 - Getty Images

Real Sociedad-Zenit Saint Petersburg - Europa League 2017/2018 - Getty ImagesGetty Images

La classifica: Zenit San Pietroburgo 16 punti, Real Sociedad 12, Rosenborg 5, Vardar 1

Verdetti: Zenit San Pietroburgo e Real Sociedad qualificate

Video - Fassone: "Uno-due errori li abbiamo commessi, ma gli acquisti sono azzeccati"

00:47
0
0