Imago

I 10 gioielli nascosti da seguire nell'Europeo Under 21

I 10 gioielli nascosti da seguire nell'Europeo Under 21

Il 16/06/2017 alle 15:40Aggiornato Il 16/06/2017 alle 19:50

Senza considerare i tanti big presenti, ecco una selezione di nomi meno noti da osservare nella rassegna continentale al via in Polonia. Qualcuno di loro lo risentirete nella sessione estiva di calciomercato.

Tralasciando i nostri azzurrini che ben conosciamo e le stelle assolute che non hanno basse valutazioni sul mercato (da Schick ad Asensio, da Renato Sanches a Deulofeu, da Gnabry a Mex Meyer, non dimenticando Meyer, Saul, Bellerin, Jankto, Saul, Chalobah, Word-Prowse, Chambers, Dahoud), abbiamo scovato 10 giocatori talentuosi e interessanti, che si metteranno in mostra nel prossimo Europeo Under 21 in Polonia. In ottica calciomercato possibili obiettivi dei nostri club italiani. Si preannuncia una rassegna continentale di altissimo profilo.

Ruben Neves - Portogallo (Classe 1997)

Ventenne centrocampista d'ordine e bravo nell'interdizione. Una delle sorprese stagionali del Porto, con cui ha collezionato 18 presenze stagionali, alcune anche in Champions League. Dovrá guidare il centrocampo del Portogallo, una delle favorite del torneo. Da seguire.

Rubén Neves

Rubén NevesImago

Goncalo Guedes - Portogallo (Classe 1996)

Il PSG a gennaio lo ha pagato 30 milioni di euro, dopo che nella prima parte di stagione aveva impressionato col Benfica. Possibile che nella prossima stagione vada in prestito da qualche parte per ritrovare continuitá. Attaccante dinamico, all'occorrenza ala, stigmate da top player. Stella che saprá farsi notare.

Nemanja Maksimovic - Serbia (Classe 1995)

Giá protagonista al Mondiale Under 20 2015. Faro e capitano di questa Serbia. Il suo cartellino é dell'Astana e si é giá messo in evidenza anche nell'ultima Europa League, trovando un gol splendido contro l'Apoel. Il Valencia lo ha giá bloccato per la prossima stagione, pagandolo 3 milioni di euro. Uno di quelli giá pronti al grande salto.

Borja Mayoral

Borja Mayoral Eurosport

Borja Mayoral - Spagna (Classe 1997)

Il Real Madrid lo ha prestato al Wolfsburg nell'ultima stagione. Non ha impressionato. Ma le doti di questo attaccante non si possono discutere. Molto simile a Morata. E infatti il Real potrebbe ripetere l'operazione con cui mandó Alvaro alla Juventus tre anni fa. Chi lo prende, fa un affare.

Vaclav Cerny - Repubblica Ceca (Classe 1997)

Ala destra di piede mancino. Con Schick, nella talentuosissima Repubblica Ceca, puó formare una coppia devastante in questo Europeo. Cresciuto nelle giovanili dell'Ajax (15 gol nell'ultima Jupiler League olandese), pare sia in rampa di lancio per la prossima stagione. Segnatevi il nome.

Joachim Andersen - Danimarca (Classe 1996)

Difensore alto e potente del Twente. Bravissimo nel gioco aereo e pericoloso in area avversaria. Uno dei pilastri di questa Danimarca. Si compra con meno di 5 milioni. Nella seconda parte di Eredivisie ha giocato stabilmente titolare.

Milan Gajic - Serbia (Classe 1996)

Terzino o ala. Duttile e intelligente. Uno dei nomi nascosti della Serbia. Con il Bordeaux si é ritagliato spazio nell'ultima Ligue 1. Un ragazzo acquistabile con 2-3 milioni di euro. Uno di quelli utili.

Nadiem Amiri

Nadiem AmiriImago

Nadiem Amiri - Germania (Classe 1996)

Tedesco di origine afghana, con una tecnica superiore alla media. Uno degli assi, soprattutto a partita in corso, dell'Hoffenheim targato Julian Nagelsmann. Considerando i tanti giovani nella selezione tedesca che disputerá la Confederations Cup, toccherá a lui essere la guida di questa Under 21. Ha esperienza e in mezzo al campo fa la differenza.

Mariusz Stepinski - Polonia (Classe 1995)

Attenzione alla classifica marcatori. Stepinski, giá ampiamente nel giro della Nazionale maggior polacca, sará lo stoccatore principe dell'Under 21 padrona di casa. Piede destro, di proprietá del Nantes. Possibile scommessa low cost per qualche club italiano.

Carlos Strandberg

Carlos StrandbergFrom Official Website

Carlos Strandberg - Svezia (Classe 1996)

Svedese di origine mozambicana,cresciuto calcisticamente in Svezia, ma di attuale proprietá del Club Brugge, che lo ha comprato a gennaio dal CSKA di Mosca. Notevole in acrobazia e nel gioco aereo. Gli manca un po' di cattiveria sottoporta. In una Svezia non troppo quotata, sara l'osservato speciale.

Video - Da Donnarumma a Ñíguez: i migliori talenti dell'Europeo Under 21

01:47
0
0