Getty Images

Slovacchia-Inghilterra 1-2: Mawson e Redmond firmano una rimonta pesantissima

Slovacchia-Inghilterra 1-2: Mawson e Redmond firmano una rimonta pesantissima

Il 19/06/2017 alle 20:55

Dal nostro partner OAsport.it

Nella partita che apre la seconda giornata degli Europei di calcio Under21 2017, in corso di svolgimento in Polonia, l’Inghilterra centra una vittoria dal grande peso specifico per il prosieguo del suo cammino. La nazionale dei “tre leoni”, infatti, supera 2-1 in rimonta la Slovacchia, portandosi momentaneamente in testa da sola al gruppo A, in attesa di vedere l’esito dell’altro match odierno, tra i padroni di casa della Polonia e la Svezia. Inutile la rete del provvisorio vantaggio per gli slovacchi, firmata al 22° da Martin Chrien. Nel primo quarto d’ora della ripresa, infatti, sono Alfie Mawson e Nathan Redmond a ribaltare la situazione.

L’inizio di partita fa comprendere perfettamente l’entità della posta in palio, con entrambe le squadre attente a non sbilanciarsi, producendo un sostanziale nulla per 20 minuti. Al primo sussulto è gol: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il cross di Albert Rusnak viene perfettamente sfruttato da Chrien, che stacca di testa in pregevole avvitamento, anticipando il diretto marcatore ed insaccando l’1-0 alle spalle dell’incolpevole Jordan Pickford. La rete del vantaggio esalta la Slovacchia, trascinata da una evidente superiorità numerica sugli spalti, narcotizzando una nazionale inglese del tutto incapace di produrre occasioni di rilievo. L’unico sussulto arriva da calcio piazzato, sul finire della frazione, con una bella conclusione di James Ward-Prowse neutralizzata dall’estremo difensore slovacco.

La ripresa si apre in maniera del tutto diverso dal primo tempo, con un’Inghilterra finalmente in grado di attaccare in maniera incisiva e determinata. Fondamentale, nell’economia del morale della selezione britannica, l’immediata rete del pari: al 50° è Mawson ad insaccare, raccogliendo una corta respinta di Adrian Chovan sul colpo di testa dello stesso difensore dello Swansea. Pochi minuti dopo, al 61°, arriva il definitivo colpo del ko: Ward-Prowse pesca con un lancio lungo eccezionale Redmond, il quale ha tempo di controllare, entrare in area, puntare e saltare il diretto avversario, scaricando sul palo lungo la conclusione del vantaggio inglese, complice una leggera deviazione di Stanislav Lobotka. Da li in poi, l’Inghilterra specula sul 2-1, badando a difendersi con ordine nel tentativo di non concedere occasioni agli avversari. Dal canto suo, la Slovacchia ci prova con grande ardore e volontà, ma se si eccettua un probabile rigore (non concesso) per fallo di mano di Jacob Murphy, non riesce a produrre alcun tipo di pericolo verso la porta difesa da Pickford, arrendendosi all’epilogo nefasto.

Slovacchia (4-5-1): Chovan; Valjent, Ninaj, Skriniar, Mazan; Lobotka, Rusnak, Bero, Chrien (66′ Benes), Mihalik (73′ Haraslin); Zrelak (66′ Safranko). CT: Hapal

Inghilterra (4-2-3-1): Pickford; Chilwell, Mawson, Chambers, Holgate (46′ Murphy); Chalobah, Ward-Prowse; Redmond, Baker, Swift (79′ Gray); Abraham (88′ Woodrow). CT: Boothroyd

Marcatori: 22° Chrien, 50° Mawson, 61° Redmond

Video - Da Donnarumma a Ñíguez: i migliori talenti dell'Europeo Under 21

01:47

davide.brufani@oasport.it

0
0