Getty Images

Vidal e Var...gas: il Cile supera 2-0 il Camerun e fa impazzire l'ausilio tecnico arbitrale

Vidal e Var...gas: il Cile supera 2-0 il Camerun e fa impazzire l'ausilio tecnico arbitrale

Il 18/06/2017 alle 21:54Aggiornato Il 22/06/2017 alle 16:28

Prima, l'arbitro elettronico invalida il gol dell'1-0 all'ex Napoli, poi convalida il 2-0 precedentemente annullato da Skomina. All'81', il vantaggio di testa del centrocampista del Bayern. Gara che farà senz'altro discutere sull'utilizzo della nuova tecnologia.

Il Cile supera 2-0 il Camerun nella prima gara del secondo raggruppamento di questa Confederations Cup. Ma il primo motivo di discussione sta nel flipper decisionale innescato dalla tecnologia Var: l'occhio elettronico si "surriscalda" nel match tra africani e sudamericani, prima annullando un gol dell'ex Napoli al 1' di recupero del primo tempo dopo che il croato Skomina aveva convalidato. Motivo? Mezzo ginocchio in fuorigioco da parte dell'attaccante della Roja. Poi, al 92', allo stesso Vargas, convalida la rete del 2-0 dopo che l'arbitro aveva annullato, sempre per offside. Tra una decisione e l'altra? In entrambi i casi sono intercorsi due (interminabili) minuti dopo che il pallone aveva gonfiato la rete. E, sempre in entrambi i casi, si trattava di episodi al limite, molto difficili da valutare, certamente non plateali. Quasi opinabili. Giusto o sbagliato, in casi come questi, affidarsi all'occhio elettronico? Bello o brutto, dispiacersi o esultare due minuti dopo aver realizzato un gol? L'essenza del gioco del calcio resta inalterata o va a farsi benedire? Il tempo, crediamo, darà una risposta...

Damir Skomina, Arturo Vidal, Chile, Cameroon

Damir Skomina, Arturo Vidal, Chile, CameroonGetty Images

La cronaca della partita

Il Cile parte a spron battuto: passano 5 secondi ed Edu Vargas, da ottima posizione, lascia partire un diagonale con palla che sbatte violentemente sul palo e tocca il piede di Ondoa, per poi finire in calcio d'angolo. Al 3', quindi!, Fuenzalida scappa sulla destra, si fa largo con un lob e conclude di prepotenza trovando, tuttavia, la pronta risposta del portiere africano.

Cameroon v Chile

Cameroon v ChileGetty Images

Il Camerun sembra stordito ma si fa sentire all'11': Aboubakar parte in contropiede e prova il diagonale, ben intercettato da Herrera in uscita. Al 27' è ancora Fuenzalida a inserirsi bene sul tocco di Vargas ed è sempre Ondoa ad essere protagonista. L'episodio-principe del primo tempo arriva nel recupero: straordinario filtrante di Vidal per Vargas, che scatta sul filo del fuorigioco e insacca.

Gary Medel, Chile – Cameroon

Gary Medel, Chile – CameroonGetty Images

Grandi esultanze, Cile in vantaggio... anzi no! Dopo due minuti il gol viene annullato dalla tecnologia Var, che individua mezzo ginocchio dell'ex Napoli al di là della linea del fuorigioco. Nel secondo tempo, dopo le infinite proteste cilene, il Camerun sembra venir fuori facendo leva sulle proprie doti fisiche. Ma il Cile ha l'asso nella manica: è Alexis Sánchez, che entra al 58' e cambia la partita. All'81' indovina, dalla sinistra, il cross vincente per Vidal, che colpisce di testa come meglio non potrebbe.

Arturo Vidal (Chili)

Arturo Vidal (Chili)Getty Images

Poi, al 91', l'ex Udinese scarta tutti, anche il portiere ma calcia addosso al neoentrato Mandjeck: sulla ribattuta, Vargas insacca. E qui s'innesca un nuovo tira e molla: prima, Skomina annulla per offside. Poi chiede l'aiuto all'occhio elettronico che, sempre dopo un paio di minuti, si pronuncia. Il gol, questa volta, è valido e il match si chiude sul 2-0 per la Roja.

Kamerun gegen Chile beim Confed Cup

Kamerun gegen Chile beim Confed CupGetty Images

La statistica chiave

34

I gol in nazionale di Eduardo Vargas, che raggiunge IIván Zamorano nei top-scorer "all time" della nazionale cilena.

Eduardo Vargas, Chile – Cameroon

Eduardo Vargas, Chile – CameroonGetty Images

Il tweet

Il migliore

Alexis SÁNCHEZ (Cile): è la chiave di volta per la vittoria della Roja. Fa saltare il banco con un cross e un gol del raddoppio per il quale ha il 90% del merito.

Alexis Sanchez, Chile

Alexis Sanchez, ChileGetty Images

Il peggiore

Sébastien SIANI (Camerun): a centrocampo è assente, vaga senza una meta e soffre la tecnica dei dirimpettai.

2017 - Confederations Cup: Sébastien Siani (Camerun) (LaPresse)

2017 - Confederations Cup: Sébastien Siani (Camerun) (LaPresse)Eurosport

Il tabellino

CAMERUN-CILE 0-2

Camerun (4-3-3): Ondoa; Mabouka, Ngadeu-Ngadjui, Teikeu, Faï; Siani (86' Ngamaleu), Zambo Anguissa (89' Mandjeck), Sutchuin Djoum; Bassogog, Aboubakar, Moukandjo. All.: Broos.

Cameroon

CameroonGetty Images

Cile (4-3-3): Herrera; Isla, Medel, Jara, Beausejour; Vidal, M. Díaz, Aránguiz (71' Silva); Fuenzalida (66' Valencia), Vargas, Puch (58' Sánchez). All.: Pizzi.

Chile

ChileGetty Images

Arbitro: Damir Skomina (Croazia).

Gol: 81' Vidal (Ci), 92' Vargas (Ci).

Note - Recupero: 3+4. Ammonito: Jara.

Arturo Vidal bei Chile gegen Kamerun

Arturo Vidal bei Chile gegen KamerunGetty Images

Video - Cantona: "Sergio Ramos, Oscar per la simulazione e basta con questi selfie!"

01:06
0
0