LaPresse

Juventus: “fidarsi” di Rugani e andare sul centrocampista o investire per sostituire Bonucci?

Juventus: “fidarsi” di Rugani e andare sul centrocampista o investire per sostituire Bonucci?

Il 18/07/2017 alle 10:37

La partenza del centrale lascia un buco di leadership nel reparto che ha contraddistinto il recente passato bianconero. La società ora deve scegliere: fidarsi di Benatia e Rugani puntando forte su Matic o Can, oppure cercare un "nuovo" Bonucci.

L'addio di Leonardo Bonucci ha, evidentemente, lasciato un vuoto nella difesa della Juventus. Non a livello numerico – sono attualmente quattro i centrali in rosa (Chiellini, Barzagli, Benatia, Rugani) – ma sicuramente per quanto riguarda l'esperienza e la leadership. Il carattere dell'esperto giocatore recentemente passato al Milan non trova sostituti all'altezza del roster bianconero e la scelta della Juventus ora è nevralgica per il prossimo futuro.

Fidarsi di Rugani

Considerando che Chiellini e Barzagli sono i punti cardine della retroguardia di Allegri e idealmente i futuri titolari, ci si interroga sui sostituti: Benatia è stato sempre impiegato come rincalzo ed evidentemente non assicura la stessa continuità di rendimento dei due ormai non più giovanissimi centrali; Rugani è ancora un punto di domanda. Il giovane classe '94 ha dimostrato, quando impiegato, di saper dire la sua, ma non sembra ancora pronto per fare il titolare, soprattutto in campo internazionale. Ci sarebbe poi Caldara, che la Juve ha già acquistato ma che l'Atalanta vorrebbe tenere a Bergamo per un'altra stagione. La sensazione è che per la difesa la Juventus potrebbe restare così: a dirlo sono i rumors di mercato, che vogliono Marotta e Paratici alla ricerca di un forte centrocampista.

Nemanja Matic of Chelsea celebrates scoring his sides fourth goal

Nemanja Matic of Chelsea celebrates scoring his sides fourth goalGetty Images

Matic e non solo

Il nome più caldo in queste ore è quello di Nemanja Matic, slovacco del Chelsea per il quale Abramovich chiede 40 milioni. Ci sono però degli ostacoli nella trattativa con il club londinese, relative alle richieste che avrebbe fatto Conte, il quale starebbe cercando di portare all'ombra del Big Ben Alex Sandro e Higuain, facendo così la spesa in casa bianconera. La società torinese non vuole chiaramente smantellare né darne la sensazione, ma trattare ora col Chelsea con questi presupposti è difficile. Ecco allora che un'altra ipotesi, molto interessante per la qualità del giocatore, è Emre Can, 23enne del Liverpool che la Signora segue da oltre un anno. Il turco/tedesco risponde a tutti i requisiti tecnici, fisici e d'esperienza che vorrebbe Allegri, ma il problema in questo caso è la volontà del Liverpool di rinnovargli il contratto. Terzo nome, anch'esso più volte accostato ai bianconeri, è Steven N'Zonzi, 28enne francese in forza al Siviglia che chiede 40 milioni, cifra che corrisponde alla sua clausola rescissoria. Possibile che uno dei tre, nel giro di qualche settimana, possa vestirsi di bianconero, ma la la società in questo momento deve decidere dove voler investire: se effettivamente in un centrocampista di rango internazionale o se sostituire Bonucci con un difensore all'altezza, che possa offrire garanzie per presente e futuro.

Video - Bonucci, da Allegri a Cardiff: le tappe della crisi con la Juventus

01:02
0
0