Eurosport

Busto di Ronaldo, lo scultore si difende: "Anche Gesù non piaceva a tutti"

Busto di Ronaldo, lo scultore si difende: "Anche Gesù non piaceva a tutti"

Il 30/03/2017 alle 20:33Aggiornato Il 30/03/2017 alle 20:34

Dopo le tante polemiche riguardo alla poca somiglianza del busto di Cristiano Ronaldo, Emmanuel Santos si è difeso con le unghie e con i denti: "Il busto è piaciuto a tutti e anche Ronaldo è rimasto soddisfatto. Critiche sul web? Anche Gesù non piaceva a tutti... Ho compiuto il mio lavoro sempre con le foto di Ronaldo accanto a me"

Continua l’ironia riguardo alla statua dedicata a Cristiano Ronaldo ed esibita all’aeroporto di Madeira, intitolato proprio al capitano della Nazionale portoghese. Nonostante lo stesso Ronaldo si è detto contento e felice del lavoro dello scultore, in molti hanno sorto il naso per la scultura che poca assomiglia al giocatore portoghese.

Niente paura però per Emmanuel Santos ideatore e scultore della statua dedicata a Ronaldo che con dichiarazioni ad effetto ha risposto alle critiche…

" Anche Gesù non piaceva a tutti. Questa è una questione di gusto, non è semplice come può sembrare. Ciò che conta è l’impatto che questo lavoro genera. Per il mio lavoro ho usato le foto di Cristiano Ronaldo, le ho avute tutto il tempo al mio fianco quando ho incominciato a lavorare sul busto. Sono stato con suo fratello all’aeroporto di Madeira e posso dire che lui è rimasto soddisfatto. [Emmanuel Santos a Globo Sports]"

Non tutti però hanno apprezzato: c’è chi ha paragonato il busto a Niall Quinn, a Majin Buu, al mezzo busto di Art Attack e a tanti altri…

" E cosa ha detto Ronaldo? Ho parlato con il giocatore ed è contento del lavoro svolto, ha chiesto solo di cambiare il discorso delle rughe. Ha detto che lo facevano sempre più vecchio e ha chiesto che venga assottigliato il volto per renderlo più gioviale. Mi hanno dato l’ok e si sono detti tutti contenti. [Emmanuel Santos]"

Video - Cristiano Ronaldo: "Il 2016 è stato l'anno migliore della mia carriera"

02:01
0
0