Getty Images

Il Real Madrid 'passeggia' a Granada: Zidane fa turn over ma bastano James e Morata, 0-4

Il Real Madrid 'passeggia' a Granada: Zidane fa turn over ma bastano James e Morata, 0-4

Il 06/05/2017 alle 22:35Aggiornato Il 06/05/2017 alle 23:08

Doppiette per il colombiano e per l'ex Juventus e il Real Madrid risponde così al Barcellona (entrambe le squadre a 84 punti). Partita senza storia con un Granada già retrocesso. Il tecnico francese risparmia, inoltre, qualche uomo, lasciando in panchina Kroos, Modrić e Marcelo, non convocando neanche Cristiano Ronaldo, Varane e Keylor Navas.

Il Real Madrid non perde il passo e risponde subito al Barcellona con un netto 4-0 sul Granada che non ammette repliche. Blancos subito avanti con James Rodríguez, con il colombiano sempre utile quando schierato in campo dal primo minuto. L'ex Monaco firma anche una doppietta, raggiungendo quota 8 in campionato, fa di meglio Morata che si porta a quota 15 (+6 sull'amico-nemico Benzema). Zidane fa turn over dopo la gara di Champions contro l'Atlético Madrid e vara un inedito quanto funzionale 4-2-3-1 con Morata punta centrale, James trequartista e Asensio e Lucas Vázquez esterni. Il Granada non si oppone e lascia un tempo agli ospiti che si portano sul 4-0, sfiorando più volte il pokerissimo. Nella ripresa sono tante invece le occasioni sfumate, con lo stesso Zidane non proprio soddisfatto dei molteplici errori sotto porta. Quel che conta è però il risultato e per ora (nonostante il Real abbia una differenza reti peggiore del Barça) è proprio la squadra della Capitale ad avere un piccolo vantaggio nella lotta per la Liga visto la partita da recuperare contro il Celta Vigo tra la penultima e l'ultima giornata.

Cronaca

Il Real Madrid non vuole perdere tempo e al 3' arriva subito il vantaggio per la squadra di Zidane con James Rodríguez implacabile davanti ad Ochoa sull'apertura di Lucas Vázquez (con la difesa del Granada che resta a guardare). Per il Real Madrid è tutto facile: all'11' c'è il raddoppio - ancora - con James Rodríguez con un perfetto colpo di testa su assist di Fábio Coentrão, poi è Morata a firmare il tris su assist di Lucas Vázquez. Gli ospiti continuano ad attaccare: c'è il 4-0 di Morata, sfiorano poi il pokerissimo Lucas Vázquez (traversa piena) e Casemiro (tiro alto a porta vuota).

James Rodríguez - Granada-Real Madrid - Liga 2016/2017 - Getty Images

James Rodríguez - Granada-Real Madrid - Liga 2016/2017 - Getty ImagesGetty Images

Nella ripresa il Real Madrid cerca il 5-0, ma Danilo e Sergio Ramos si mangiano due gol davanti alla porta, mentre Ochoa risponde presente sul tentativo di Lucas Vázquez. Zidane manda in campo anche Benzema, ma il Real Madrid continua a fallire occasioni su occasioni e anche Morata manda a lato da buona posizione. Nel finale si sveglia anche il Granada ma Hongla e Adrián Ramos non riescono a trovare il gol della bandiera, dall'altra parte anche Benzema si iscrive al club delle occasioni mangiate con un destro da buona posizione che non trova la porta di Ochoa.

La statistica

23 - Nonostante il poco utilizzo, James Rodríguez è il centrocampista più prolifico nella stagione 2016/2017 nei 5 grandi campionati con 11 gol e 12 assist (in tutte le competizioni).

Video - Real Madrid, nessuna semifinalista è come te

00:58

Il Tweet

Si piange in curva: non è facile subire 4 gol nel giro di (soli) 35 minuti...

Il migliore

Rodríguez JAMES - Pronti via e segna subito due gol che mandano in discesa il Real Madrid. Il modo migliore per concedere un po' di tranquillità ai blancos, in piena lotta per il doblete Liga-Champions.

Il peggiore

Andreas PEREIRA - Il Granada attacca anche, ma in avanti la squadra andalusa è poca cosa. Adrián Ramos fa quel che può nell'area avversaria, ma non riceve assistenza dal fantasista di casa con l'ex United che sembra un fantasma in campo.

Tabellino

Granada-Real Madrid 0-4

Granada (4-2-3-1): Ochoa; Foulquier, Hongla, Ingason, Gastón Silva; Angban, Khrin (46' Lombán); Cuenca, Andreas Pereira (81' Entrena), Malle (18' Agbo); A.Ramos. All. Tony Adams

Real Madrid (4-2-3-1): Kiko Casilla; Danilo, Nacho Fernández, Sergio Ramos, Fábio Coentrão; Kovacić, Casemiro (69' Isco); Lucas Vázquez (77' Mariano Díaz), James Rodríguez, Asensio (59' Benzema); Morata. All. Zinédine Zidane

Marcatori: 3' e 11' James Rodríguez (R), 30' e 35' Morata (R)

Arbitro: Ignacio Iglesias Villanueva

Ammoniti: 88' Ingason

Espulsi: nessuno

Video - Zinedine Zidane, già nella storia anche da allenatore

00:57
0
0