Getty Images

Barcellona, sfumato Coutinho. La rabbia di Soler: “Prezzi oltre il limite, volevano 200 milioni”

Barcellona, sfumato Coutinho: “Prezzi oltre il limite, volevano 200 milioni”

Il 02/09/2017 alle 15:33Aggiornato Il 02/09/2017 alle 15:34

Dal nostro partner Agenti Anonimi

Coutinho sfumato. Era proprio il brasiliano il profilo numero uno che avrebbe dovuto sostituire Neymar al Barcellona, diventando così il terzo acquisto più oneroso dopo ‘O Ney e Mbappé, entrambi finiti tra le fila del PSG. Tuttavia, quando proprio si prospettava il passaggio del giocatore del Liverpool al Barcellona, i Reds hanno sparato una cifra astronomica, troppo anche per i balugrana: ben 200 mln, rispetto ai 130 promessi dai dirigenti di Bartomeu al club inglese. Albert Soler, responsabile comunicazione della squadra catalana ha spiegato in conferenza stampa la situazione:

" Volevamo assolutamente Coutinho, era il nostro obiettivo. Tuttavia, ci hanno chiesto 200 mln e non era fattibile. I prezzi di questo mercato stanno sfondando ogni limite. Le federazioni dovrebbero intervenire"

Dopo queste parole, si sono aggiunte quelle del ds Robert, che, glissando l’argomento, esordisce con: “Abbiamo una squadra fantastica“. E, nel frattempo, impazza la contestazione contro Bartomeu da parte dei tifosi. Calciomercato concluso, definitivamente. Il Barcellona ha acquistato Dembelé e Paulinho a cifre comunque impensabili fino a solo qualche mese fa. Forse, con 200 mln, il solo Coutinho sarebbe bastato a scaldare una piazza stanca di subire il dominio Blancos.

Video - Calciomercato 2017: la top 10 degli acquisti più costosi

01:10
0
0