Getty Images

Conte attento: il PSG ha messo gli occhi su N’Golo Kanté

Conte attento: il PSG ha messo gli occhi su N’Golo Kanté

Il 12/10/2017 alle 10:31

Dal nostro partner Agenti Anonimi

Secondo quanto riportato dalla stampa Francese e Inglese, il PSG ha messo gli occhi su N’Golo Kanté. Il club parigino avrebbe, infatti, individuato nel centrocampista francese il rinforzo giusto per il mercato di gennaio. Il PSG quest’estate ha sostenuto una campagna acquisti mostruosa, arrivando a investire circa 400 milioni di euro. Sono arrivati all’ombra della Tour Eiffel Neymar e M’Bappé. Il primo è stato l’acuisto più oneroso della storia del calcio, mentre il secondo uno dei giovani più pagati di sempre.

La rosa del club allenato da Emery, però, non è uniforme. Se in attacco c’è sovrabbondanza di campioni, in mezzo al campo, sopratutto dopo la partenza di Matuidi, manca ancora un tassello. Il preferito del PSG sarebbe Fabinho del Monaco, ma la concorrenza è spietata e fortissima (non che il club di parigi abbia paura della aste…). Manchester United e Manchester City si sono fatte sotto, soprattutto il club di Guardiola. Dopo gli acuisti in estate di Mendy e Beranrdo Silva, gli Ski Blues tornerebbero a bussare alla porta del Monaco, proprio per Fabinho. Pare sia formalizzata un’offerta da 75 milioni di sterline.

Se quindi Fabinho pare sfumare, il PSG prepara un assalto a Kanté. Si parla di cifre importantissime, circa 80 milioni di euro. Il centrocampista francese, di origini maliane, è però un pilastro del Chelsea di Conte. Pressocchè sconosciuto fino a due anni fa, è riuscito a conquistare due Premier League, di cui quella storica con il Leicester di Ranieri. Kantè è apprezzatissimo nel panorama internazionale: non è dotato di mezzi tecnici eccelsi, ma da un apporto fisico e tattico fondamentale. Difende, attacca e ruba palloni, ma sopratutto non si ferma mai.

Benchè l’offerta sia decisamente importante, pensando anche al fatto che il centrocampista era stato pagato 35 milioni di euro solo un anno fa, un trasferimento a gennaio pare impossibile. I motivi sono svariati e al contempo abbastanza intuibili. Il Chelsea perderebbe un pedina fondamentale, difficilissima da rimpiazzare (a gennaio poi…). I Blues farebbero una plusvalenza davvero ottima, ma, come vediamo in ogni sessione di mercato, non è questo il modo di agire del club di Abramovich. In più andrebbe a rafforzare un’avversaria alla conquista della Champions League. “Questo matrimonio non s’ha da fare, né domani, né mai”: in brevi tempi no sicuramente, ma verso l’estate qualcosa potrebbe cambiare…

Video - Cantona consiglia il Leicester: "Clonate Kanté per salvare Ranieri"

00:40

0
0