Getty Images

Il Psg sbatte sul Montpellier: primo 0-0 stagionale. I parigini restano primi a +1 sul Monaco

Il Psg sbatte sul Montpellier: primo 0-0 stagionale. I parigini restano primi a +1 sul Monaco

Il 23/09/2017 alle 18:53Aggiornato Il 23/09/2017 alle 19:07

Il Psg di Unai Emery non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 contro il Montpellier di Der Zakarian. Si è sentita e non poco l'assenza in attacco di Neymar

Il Psg si ferma in casa del Montpellier. I parigini dopo 6 vittorie in campionato e dopo 21 gol realizzati, vengono stoppati dalla squadra del tecnico armeno Der Zakarian che ha ampiamente meritato il punto conquistato. Nel Psg male quasi tutti con il trio d'attacco Mbappé-Cavani-Draxler davvero poco ispirato. Si è sentita e non poco la mancanza di O'Ney visto che la sua velocità, imprevedibilità e classe avrebbero fatto comodo a Emery. L'ex Barcellona non è nemmeno stato convocato, presumibilmente, per la lite con Cavani al termine del match vinto contro il Lione. Con questo pareggio il Psg si porta a quota 19 punti, a più uno sul Monaco, mentre il Montpellier sale a quota 8.

La cronaca

Primo tempo abbastanza noioso allo Stade la Mosson, casa del Montpellier. I padroni di casa sono riusciti ad arginare il Psg di Emery che non è quasi mai riuscito a rendersi pericoloso. L’unica azione degna di nota al 17’ con Draxler che la mette in mezzo per Cavani che liscia il pallone, la palla giunge a Mbappé che viene murato. Thiago Motta sulla ribattuta la mette alta. Mbappé ha provato un’altra serpentina sul finire del primo tempo ma senza riuscire ad impensierire Lecomte che ha vissuto 45 minuti di tranquillità.

Nella ripresa il Psg parte con un piglio diverso e al 50’ si procura una buona occasione con Mbappé che la mette dentro per Cavani, anticipato da Lecomte. Ninga e Lasne provano a far male ad Areola, senza risultati, e al 64’ Mbappé ha la chance per portare in vantaggio il Psg ma si addormenta in area di rigore e viene rimontato da Aguilar. Al 79’ il Psg reclama un calcio di rigore per fallo di Mendes su Cavani. Il difensore del Montpellier prende tutto ma per il direttore di gara è tutto regolare.

La statistica chiave

Per la prima volta in stagione, il Psg non riesce a segnare nemmeno una rete e pareggia la prima partita in campionato. L’esclusione di Neymar e l’assenza di Di Maria hanno pesato e non poco sul gioco offensivo dei parigini.

Il tweet da non perdere

Il migliore

Rodrigue Casimir Ninga- L’attaccante ciadiano è una spina nel fianco della difesa del Psg. La sua velocità fa ammattire Meunier che non riesce quasi mai a contenerlo. Va al tiro ma con poca convinzione, poco aiutato dai compagni.

Il peggiore

Edinson Cavani- La lite con Neymar gli ha fatto perdere delle certezze. Cicca un pallone non da lui e non si riesce mai a rendere pericoloso. A 11 viene maltrattato da Mendes in area, ma per l’arbitro non è rigore.

Il tabellino

Montpellier: Lecomte, Aguilar, Mendes Hilton, Congre, Roussillon (71’ Mukiele), Sambia (70’ Piriz), Sessegnon, Skhiri, Lasne, Ninga (82’ Mbenza) All: Der Zakarian

Psg: Areola, Meunier (70’ Dani Alves), Thiago Silva, Marquinhos, Berchiche, Thiago Motta (80’ Lo Celsio), Verratti, Rabiot, Cavani, Draxler (66’Lucsa Moura), Mbappé

Ammoniti: Marquinhos (P), Ninga (M), Mendes (M), Lucas Moura (P)

0
0