Getty Images

Un gol, un'autorete indotta, assist vincente per Cavani e al PSG è subito Neymar: 3-0 al Guingamp

Un gol, un'autorete indotta, assist vincente per Cavani e al PSG è subito Neymar: 3-0 al Guingamp

Il 13/08/2017 alle 22:52Aggiornato Il 13/08/2017 alle 23:31

Niente male l'esordio in Ligue 1 di "mister 222 milioni": sempre al centro dell'azione, il talento brasiliano ha messo a soqquadro, senza strafare, la difesa avversaria. Gara sbloccata da un incredibile autogol di Ikoko, cresciuto proprio nel vivaio parigino. Ed ora si aspetta solamente l'arrivo di Kylian Mbappé...

Senza strafare, "di tacco e di suola" e con le idee già molto chiare, Neymar mette in ginocchio la difesa del Guingamp, nella gara che segnava l'esordio di "mister 222 milioni" nella Ligue 1 francese. Tutto questo ha avuto bisogno, tuttavia, di una "scintilla" che ha dell'incredibile, ovvero l'autogol in puro stile Gialappa's di Jordan Ikoko, giunto al minuto 52'. Dopo questo episodio, per il Paris Saint-Germain, è stata pura accademia, sino al 3-0 finale.

Neymar von PSG

Neymar von PSGGetty Images

La cronaca del match

Il Guingamp è in salute e, con un pallone a campanile al minuto numero 5, spaventa Aréola e la difesa del PSG. Neymar scalda i motori mentre Cavani si esibisce in un apprezzabile diagonale rasoterra ben respinto da Johnsson. L'occasione più pericolosa del primo tempo capita al 35' sulla testa di Marquinhos, che in tuffo di testa colpisce in pieno la traversa, ben servito proprio da Neymar. La ripresa si apre con una palla persa in maniera "sanguinosa" da Verratti, attaccato da capitan Briand. La sfera arriva a Didot, il cui potente destro sibila l'incrocio dei pali. Siamo al 48'. Al 52' la partita si sblocca nella maniera più impensata: filtrante di Neymar in area di rigore, tackle di Rebocho a salvare tutto con la palla che scorre al centro dell'area del Guingamp e incontra i piedi di Ikoko il quale, con un retropassaggio "assassino", beffa irrimediabilmente il proprio portiere. Da qui in avanti il PSG va sul velluto e, 10' più tardi, coglie il raddoppio: contropiede e suggerimento illuminante di Neymar per Cavani, che insacca senza difficoltà. Ne passano ulteriori venti e arriva anche, come ciliegina sulla torta, l'acuto personale del brasiliano ex Barcellona: Cavani si fa largo nell'area rossonera e gli restituisce il favore servendogli un pallone - a porta sguarnita - troppo ghiotto per non essere insaccato. PSG, così, a punteggio pieno: due vittorie nelle prime due gare di campionato. E ora si aspetta un altro arrivo multimilionario: quello di Kylian Mbappé, oggi in panchina nel Monaco.

La statistica chiave

In ognuna delle tre reti della formazione di Emery, la "griffe" del talento brasiliano giunto dalla Catalogna.

Il tweet

Il migliore

NEYMAR JR. (PSG): non perché fosse il personaggio della serata, bensì perché ad ogni gol dei parigini c'è il suo inconfondibile zampino.

Neymar lors de son premier match avec le PSG.

Neymar lors de son premier match avec le PSG.Getty Images

Il peggiore

Jordan IKOKO (Guingamp): nel PSG è cresciuto e, il difensore franco-congolese classe 1994, al PSG, questa sera, ha fatto un regalo enorme inventandosi dal nulla un'autorete che ha lasciato tutti senza parole e ha tagliato letteralmente le gambe al suo Guingamp.

Il tabellino

EN AVANT GUINGAMP-PARIS SAINT-GERMAIN 0-3

Guingamp (4-4-2): Johnsson; Ikoko, Kerbrat, Sorbon, Rebocho; Camara (71' Phiri), Didot (79' Thuram), Deaux, Coco (80' Blas); Briand, Salibur. All.: Kombouaré.

PSG (4-3-3): Aréola; Dani Alves, Marquinhos, Thiago Silva, Kurzawa; Verratti (80' Pastore), Thiago Motta, Rabiot (87' Matuidi); Di María, Cavani, Neymar. All.: Emery.

Arbitro: Antony Gautier di Seclin.

Gol: 52' aut. Ikoko (P), 62' Cavani (P), 82' Neymar (P).

Note - Recupero: 1+0. Ammoniti: Ikoko, Thiago Motta, Verratti, Deaux.

Video - Neymar: "I soldi non sono mai stati la prima motivazione"

01:24
0
0