Eurosport

Lipsia, al via i Campionati del Mondo di scherma

Lipsia, al via i Campionati del Mondo di scherma

Il 17/07/2017 alle 14:21

L’appuntamento dell’anno è dal 19 al 26 luglio, quando a Lipsia, in Germania, si accenderanno i riflettori sull’Arena Liepzig per l’ avvenimento più importante della stagione 2017: i Mondiali di Scherma.

Il programma prevede due giornate dedicate alle fasi di qualificazione individuali, il 19 e il 20. A partire dal giorno successivo, verranno invece assegnate le prime medaglie. Venerdì 21 luglio saranno protagonisti il fioretto femminile e la sciabola maschile, sabato 22 luglio la sciabola femminile e la spada maschile mentre domenica 23 luglio si chiuderanno le fasi individuali con il fioretto maschile e la spada femminile.

Le ultime tre giornate saranno dedicate alle competizioni a squadre: lunedì 24 luglio sono in programma il fioretto femminile e la sciabola maschile, martedì 25 luglio la sciabola femminile e la spada maschile per chiudere poi mercoledì 26 luglio con il fioretto maschile e la spada femminile.

Il ranking mondiale della spada maschile è guidato al momento dal francese Yannick Borel, con i coreani Sangyoung Park e Kyoungdoo Park rispettivamente secondo e terzo. Marco Fichera è quarto. La spada femminile è guidata dalla campionessa olimpica in carica, l’ungherese Emese Szasz-Kovacs, con la cinese Yiwen Sun seconda e Rossella Fiamingo terza.

Daniele Garozzo, dopo l’oro di Rio e l’ottima stagione, guida il ranking mondiale del fioretto maschile. Lo seguono lo statunitense Alexander Massialas e il russo Timur Safin, con Giorgio Avola quarto. La russa Inna Deriglazova guida la classifica del fioretto femminile, seguita dalla statunitense Lee Kiefer e da Arianna Errigo.

L’ungherese Aron Szilagyi, oro olimpico sia a Londra che a Rio è in testa alla classifica della sciabola maschile, con il coreano Junghwan Kim secondo e lo statunitense Homer Daryl terzo. Luca Curatoli è quinto. La russa Yana Egorian, oro a Rio, è prima nel ranking della sciabola femminile, davanti all’ungherese Anna Martone e alla coreana Jiyeon Kim.

Vedremo come e se cambieranno le classifiche generali dopo il massimo appuntamento mondiale.

0
0