Getty Images

Alisher Usmanov prova la scalata all'Arsenal: offerta da 1,3 miliardi di dollari per il 67% del club

Usmanov prova la scalata all'Arsenal: offerta da 1,3 miliardi di dollari per il 67% del club

Il 20/05/2017 alle 10:04

Dal nostro partner Agenti Anonimi

L’Arsenal in questa stagione ha deluso le aspettative. Colpe ricadute su chiunque ma in particolare sul tecnico francese Arsene Wenger, ormai storico allenatore dei Gunners, accusato per la mancanza di mentalità vincente della squadra. Futuro del tecnico ancora in dubbio ed appeso ad un filo. Ma quello di Wenger non è l’unico futuro incerto in quel dell’Emirates Stadium. Giungono infatti importanti novità sotto l’aspetto societario con una possibilità notevole di un cambio di proprietà per la squadra biancorossa.

Stando a quanto riporta il Financial Times, il magnate russo, di origini uzbeke, Alisher Usmanov sarebbe pronto ad acquistare delle quote dell’Arsenal. Usmanov, che si aggira intorno alla trentacinquesima posizione tra gli uomini più ricchi al mondo, sarebbe pronto a rilevare il 67% delle quotazioni della società per una cifra attorno agli 1.3 miliardi di dollari, con la squadra che assumerebbe così un valore complessivo di circa due miliardi. Percentuale appartenente attualmente a Stanley Kroenke, proprietario anche dei Denver Nuggets. Da quando il club è però nelle mani dell’attuale proprietario i risultati sono stati pochi, tanto da spingere Kroenke ad un apertura rispetto a una possibile offerta.

Usmanov, che possiede già il 30% del club, diventerebbe così, col 97%, socio di maggioranza del club e garantirebbe al club solidità finanziaria, la quale di certo adesso non manca. In tutto ciò, il passaggio di proprietà potrebbe essere decisivo anche per la permanenza o la partenza di Wenger. Con un nuovo proprietario, la sua posizione potrebbe non essere più così stabile e sicura. Intanto Usmanov fa sul serio. L’Arsenal avrà il suo nuovo “zar”?

Video - Mourinho vs Wenger: guerra infinita a colpi di dichiarazione

01:24
0
0