Getty Images

4-0: trionfo del Manchester United nel giorno del ritorno di Rooney all'Old Trafford

4-0: trionfo del Manchester United nel giorno del ritorno di Rooney all'Old Trafford

Il 17/09/2017 alle 16:55Aggiornato Il 17/09/2017 alle 19:16

Valencia, Mkhitaryan, Lukaku e Martial portano lo United in vetta alla classifica insieme ai cugini del City. Un 4-0 perentorio, nel giorno del ritorno di Rooney all'Old Trafford. In grande crisi l'Everton, che continua a non segnare e a subire tanti gol. Grande partita dei Red Devils, quarta vittoria stagionale, prima vittoria di Mourinho contro Koeman.

C'era grandissima attesa per questo match, soprattutto per il ritorno della leggenda Wayne Rooney nel Teatro dei Sogni. L'inglese però non lascia il segno, anzi: è proprio un trionfo quello dello United contro l'Everton, nello Special Sunday di questa quinta giornata di Premier League.

Everton's Wayne Rooney shakes hands with Manchester United manager Jose Mourinho

Everton's Wayne Rooney shakes hands with Manchester United manager Jose MourinhoGetty Images

4-o finale. Mourinho per la prima volta batte Koeman e raggiunge Guardiola in vetta alla Premier. Le due squadre di Manchester ora sono a pari punti in classifica, pari anche per quanto riguarda la differenza reti. L'assenza di Pogba non pesa, mentre Lukaku continua a segnare a valanga.

E' notte fonda in casa Everton che, ancora una volta, esce fuori con zero gol fatti e tanti subiti. Quarta sconfitta consecutiva, ma soprattutto una squadra priva di spunti e un attacco senza mordente. Dopo la debacle di Bergamo, arriva un'altra sonora sconfitta. Ci sarà da lavorare e tanto per la banda di Koeman.

La joie des joueurs de Manchester United après l'ouverture du score de Valencia.

La joie des joueurs de Manchester United après l'ouverture du score de Valencia.Getty Images

La cronaca

Senza Pogba, lo United deve rimanere al passo dei cugini del City: in attacco Lukaku con al fianco i soliti Mata, Rashford e Mkhitaryan.

Everton che deve rifarsi dalla figuraccia in Europa League contro l'Atalanta, schierando Rooney come unica punta supportato da Sigurdsson.

Manchester United celebrate Antonio Valencia's goal against Everton

Manchester United celebrate Antonio Valencia's goal against EvertonGetty Images

Pronti via e il Manchester va in vantaggio grazie al super gol di Valencia che, di esterno collo destro, trova il sette dal limite dell'area. Una staffilata fantastica, un missile che taglia le gambe agli ospiti. L'Everton fatica enormemente a spingersi oltre la metà campo, schiacciata dall'intensità e dalla pericolosità dei padroni di casa. I Red Devils non hanno problemi a fermare Rooney nelle poche sortite offensive, l'unico dell'Everton a far bene è Martina sulla fascia.

Dall'altra parte Lukaku ha sul sinistro il gol del raddoppio, ma davanti al portiere la spara sul fondo. Dopo un minuto di recupero l'arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

Gli ospiti tornano dagli spogliatoi trasformati. Subito Rooney semina il panico in area di rigore avversaria, ma De Gea risponde presente. Qualche minuto dopo ancora il portiere dello United ferma il diagonale di Sigurdsson.

Ma la spinta dell'Everton dura poco: al 63' Mata centra il palo su punizione. All'81' grave errore di Williams, Lukaku serve sulla sinistra Mkhitaryan che, solo davanti al portiere, non sbaglia. 2-0 e partita in cassaforte. Nel finale lo United dilaga con Lukaku e il rigore di Martial. 4-0 finale.

Romelu Lukaku celebrates scoring for Manchester United against Everton

Romelu Lukaku celebrates scoring for Manchester United against EvertonGetty Images

La statistica chiave

Sedici gol fatti, due subiti per lo United in cinque gare. Solo due reti fatte e dieci subite per l'Everton.

Il migliore

Henrikh MKHITARYAN: Dopo tanti assist, arriva finalmente il primo gol stagionale per l'armeno. Tanta roba per lui quest'inizio di stagione, ormai punto fermo della squadra di Mourinho.

Il peggiore

Thomas DAVIES: Nel mezzo del campo tutti dell'Everton faticano terribilmente. Davies è il peggiore di tutti. Prova a rendersi utile sia in attacco che in difesa, ma è sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Tabellino

MANCHESTER UNITED : De Gea, Valencia, Bailly, Jones, Young, Matic, Fellaini, Mata (dal 77' Herrera), Mkhitaryan (dall'85' Martial), Rashford (dal 61' Lingard), Lukaku.

EVERTON: Pickford, Baines, Keane, Williams, Jagielka, Martina, Schneiderlin, Gueye (dal 76' Calvert-Lewin(, Davies (dal 66' Ramirez), Sigurdsson, Rooney (dall'81' Mirallas).

GOL: Valencia (M), Mkhitaryan (M), Lukaku (M), Martial (M)

AMMONITI: Williams (E), Bailly (U),

ESPULSI: Nessuno.

Video - Dal caso Müller a Ribery, non c'è pace per Ancelotti

01:27
0
0