Getty Images

Buffon in lacrime: "Difficile chiudere così la mia carriera in Nazionale"

Buffon in lacrime: "Difficile chiudere così la mia carriera in Nazionale"

Il 13/11/2017 alle 22:50Aggiornato Il 13/11/2017 alle 23:03

Il portiere della Nazionale chiude con questo 0-0 contro la Svezia la sua carriera con la maglia azzurra: "C'è un futuro dopo di me, ci sono i Donnarumma, i Perin. Loro mi sostituiranno a dovere...".

È un Buffon in lacrime quello che parla a fine gara dopo la clamorosa eliminazione degli Azzurri contro la Svezia...

" Dispiace per il movimento, perché abbiamo fallito qualcosa che poteva essere importante anche a livello sociale. Questo è l’unico rammarico che ho. Il problema non è concludere la mia carriera con la Nazionale, prima o poi doveva arrivare perché il tempo è tiranno. Dispiace però che si chiuda la mia carriera con la Nazionale con questa eliminazione. Sottovalutato l’avversario? Questo no, sicuramente. Non siamo riusciti ad esprimere le nostre qualità. Ci è mancato il gol, e abbiamo avuto degli episodi sfortunati"

Dopo 175 presenze Buffon dice addio alla Nazionale. Il portiere di Carrara è convinto, però, che c'è un futuro, anche per quanto riguarda il ruolo di portiere...

" Futuro del calcio italiano? Sicuramente c’è un futuro per noi. Abbiamo orgoglio e forza, e siamo testardi e caparbi. Ogni volta che abbiamo delle brutte cadute, sappiamo trovare le forze per rialzarci. Io vado via, ma ci sono Donnarumma e Perin che sicuramente sapranno sostituirmi. Ringrazio a tutti, a tutti i miei ragazzi"
" Ventura? Quando si vince, lo si fa in gruppo. Quando si perde, lo si fa in gruppo. Il mister ha le stesse colpe che abbiamo noi"

Video - I veri motivi per cui l'Italia ha mancato la qualificazione al Mondiale

01:16
0
0