LaPresse

Guida alla sopravvivenza nella pausa per le Nazionali

Guida alla sopravvivenza nella pausa per le Nazionali

Il 20/03/2017 alle 19:25Aggiornato Il 20/03/2017 alle 19:27

Da sempre nemica del tifoso di club, in realtà la pausa per le Nazionali può offrire interessanti prospettive. Vi forniamo oggi una guida sul come provare a sopravvivere a una settimana "senza calcio" che in realtà senza calcio non è. Un match a sera, un programma per i veri malati di pallone che vi farà volar via la settimana come se nulla fosse...

Inutile girarci intorno, ai tifosi la pausa della nazionali non piace proprio. Interrompe il corso del campionato, leva giocatori al club, rappresenta un’insidia per la salute dei diretti interessati (si sa, gli infortuni rimediati per la propria nazione sono da sempre mal digeriti da tutti). Sono queste le principali accuse mosse da coloro i quali la sosta proprio non la reggono, che spesso poi sono anche i primi a salire sul carro – bandierone alla mano – quando gli Azzurri – nel nostro caso – vanno lontano a mondiali o europei (andate a rivedervi la bacheca di ‘quegli’ amici l’estate scorsa).

Oggi, da veri malati di pallone quale siamo, vi forniamo una valida alternativa per sopravvivere a questa settimana senza campionati e coppe europee. Una guida, un programma da seguire alla lettera per tutti coloro che si sentono già in astinenza; un modo per uscirne non solo rinfrancati, ma più preparati di prima. Perché anche le nazionali possono avere il loro fascino. E perché senza queste partite, in fondo, non avremmo un Mondiale.

Mercoledì 22: Germania-Inghilterra

Partiamo così, col botto. Perché qui davvero non si tratta di una frase fatta e tra Germania e Inghilterra non è mai un’amichevole. Figuratevi se la sede dell’incontro è il Signal Iduna Park di Dortmund, dove – Fabione Grosso escluso – non ha mai dettato legge nessuno. Il ct della nazionale inglese Gareth Southgate avrebbe bisogno di un risultato di prestigio per legittimarsi agli occhi di una nazione ormai un po’ disillusa con la sua squadra. E quale miglior chance di battere i tedeschi dove hanno perso una sola volta nella loro storia? Impresa difficile visti gli attuali valori delle due undici titolari, ma partita di certo da non perdere. Anche perché in Inghilterra per un’amichevole vinta 5-1 nel 2001 il Sun ci fece le magliette celebrative. Andarono a ruba. Ve l’ho detto, Germania-Inghilterra non è mai un’amichevole.

Mercoledì ore 20:45 Fox Sport (o in chiaro con telecronaca in tedesco sul ARD Das Erste)

Giovedì 23: Uruguay-Brasile e Argentina-Cile

In Sudamerica si giocano posti per andare al mondiale e la nostra scelta, per questa sera, vi offre addirittura due opzioni. La prima è una sfida al primo posto, con un grande classico come Uruguay-Brasile. I Verdeoro hanno perso la prima partita – 2-0 dal Cile, ottobre 2015 –, poi hanno infilato 8 vittorie e 3 pareggi che sono valsi il primo posto. L’Uruguay, a quota 23 e staccato 4 punti dai brasiliani, cerca il successo di prestigio tra le mura amiche che darebbe una bella spinta in ottica qualificazione.

Chi la qualificazione invece se la deve sudare e lo dovrà con ogni probabilità fare ancora nelle prossime 6 partite è l’Argentina che al momento quinta in classifica sarebbe costretta allo spareggio. La Seleccion ha però la grande chance di uno scontro diretto col Cile (quarto e un solo punto sopra in classifica) di operare il sorpasso e dimenticare fin qui le tante polemiche intorno alla squadra Bauza, deludente dal punto di vista di gioco e risultati. Gli argentini lo faranno nel calore di un Monumental che si presenta con il tutto esaurito per la rivincita – o il tentativo – delle ultime due finali di Copa America.

Uruguay-Brasile ore 00:00 Sky Sport 1

Argentina-Cile ore 00:30 Sky Supercalcio

La visita dell'allenatore dell'Argentina Edgardo Bauza a Vinovo: Dybala e Higuain presenti

La visita dell'allenatore dell'Argentina Edgardo Bauza a Vinovo: Dybala e Higuain presentiLaPresse

Venerdì 24: Italia-Albania

E’ una partita importantissima, uno snodo fondamentale in ottica testa a testa con la Spagna. La Nazionale di Ventura si ritrova a 3 mesi di distanza dalle ultime e non certo brillantissime uscite. Negli occhi di tutti c’è ancora la sofferta vittoria in Macedonia e il poco attendibile test in Liechtenstein. La nostra nazionale si ritrova ricca di giovani volti nuovi, ma qui c’è da fare punti pesanti per staccare definitivamente l’Albania (quota 6) di quel De Biasi autentica sopresa all’ultimo Europeo in Francia. Non sarà un match facile, specie contro un tecnico che ci conosce meglio di chiunque altro. E nel mentre la Spagna sfida Israele, quota 9 punti – uno in meno di noi e degli spagnoli – e al momento squadra ancora in corsa. Insomma. È una giornarta decisamente importante e un match da giocare - e seguire - con una certa attenzione.

Venerdì ore 20:45 Rai 1

Tifoso Italia

Tifoso ItaliaLaPresse

Sabato 25: Bulgaria-Olanda

Tra i tanti incroci nazionali presenti nella giornata di sabato, scegliamo quello tra Bulgaria e Olanda per due ragioni: 1. E’ già un mezzo spareggio per capire chi va ai Mondiali; 2. L’Olanda l’affronterà poi l’Italia in un’amichevole in programma il martedì ad Amsterdam. Al di là quindi della pura curiosità, vogliamo capire come stanno messi i ragazzi di Blind dopo lo smacco dell’anno scorso, quando nonostante l’Europeo allargato riuscirono nella non nobilissima impresa di non qualificarsi per la fase finale. L’Olanda è ancora al centro di un processo di rivoluzione dettato da un ricambio generazionale dei non più brillanti in termini di talenti – soprattutto dal punto di vista offensivo –; e a 3 punti di distacco dalla Francia capolista nel Gruppo A gli Oranje non possono permettersi passi falsi. La Bulgaria – con un punto in meno rispetto all'Olanda – ha però la ghiotta chance di operare il sorpasso; sarebbe un doppio danno per gli olandesi perché la Svezia – impegnata in casa con la Bielorussia – con ogni probabilità farà tre punti. Traduzione? Se l’Olanda perde in un amen finisce quarta in classifica e si ritrova di nuovo nei guai. Sarà partita vera.

Sabato ore 20:45 Sky Sport

Domenica 26: Montenegro-Polonia

Scelta un po’ hipster per questa domenica sera, ma se vi piacciono i gironi equilibrati questo è il vostro gruppo. Nel Gruppo E la Polonia di Lewandowski comanda a quota 10 e sembra destinata a una facile qualificazione. Dietro però c’è grandissimo equilibrio e una nazionale con tanta voglia di fare la storia. Il Montenegro infatti, secondo a quota 7, ospita in casa proprio i polacchi. Una chance ghiottissima per la squadra di Jovetic di provare a ripartire dopo l’inaspettato ko di novembre in Armenia (3-2). Per la piccola nazione balcanica – riconosciuta dalla FIFA come Federazione soltanto nel giugno del 2006 – è un’occasione da provare a sfruttare anche perché le due dietro – Romania e Danimarca – si sfideranno tra loro, levandosi punti o iniziando eventualmente a tagliare fuori una delle due. Vuoi non buttarci un occhio?...

Domenica ore 20:45 Sky Sport

Polska Poland powolania

Polska Poland powolaniaFrom Official Website

Lunedì 27: Italia-Spagna U21

Ultime amichevoli pre-Europeo per vedere all’opera i ragazzi di Gigi Di Biagio. Contro gli spagnoli dovremmo vedere i tanti giovani che quest’anno stanno facendo volare l’Atalanta – Caldara, Conti e Grassi su tutti – così come i volti nuovi freschi di convocazione come Bonifazi della Spal, Favilli dell’Ascoli ma soprattutto Federico Chiesa, ormai protagonista in A con la Fiorentina. Quella di Di Biagio è una nazionale con grande qualità e considerando tutto in Polonia, per l’Europeo che per noi prenderà il via il prossimo 18 giugno, potremmo anche presentarci con la coppia di centrali Rugani-Romagnoli. E’ una Under21 che insomma merita di essere vista, specie poi contrapposta ai soliti toccatori di palla spagnoli che non avranno più le stelle di un tempo, ma tra Iñaki Williams, Saul Ñíguez e Denis Suárez qualche bel giocatorino di livello ce l’hanno sempre.

Lunedì ore 21:00 Rai 2

Martedì 28: Olanda-Italia

Chiudiamo la nostra sette giorni europea con l’amichevole dell’Amsterdam Arena contro gli olandesi. Se seguirete il nostro programma ci arriverete sicuramente preparati, altrimenti tutti davanti alla tv per evocare grandi ricordi... Toldo e momenti amarcord a parte, contro l'Olanda vedremo probabilmente qualche esperimento da parte di Ventura, che avrà chance di testare, misurare, provare i nuovi arrivati.

Toldo Italia Olanda 2010

Toldo Italia Olanda 2010Eurosport

E per i più esterofili, eventualmente, segnaliamo anche un Francia-Spagna di tutto rispetto, magari con Didier Deschamps che concederà un po’ di spazio al giocatore del momento, Kylian Mbappé.

Olanda-Italia, ore 20:45 Rai 1

Francia-Spagna, ore 20:45 Sky

Mercoledì 29: Defaticante

Se siete arrivati fin qui, portate a cena fidanzate, mogli, compagne o compagni. E pagate voi. Se lo sono meritati.

Video - Ventura: "Primo stage positivo, questi ragazzi hanno un gran futuro"

01:57
0
0