Getty Images

La Danimarca asfalta l'Irlanda e vola al Mondiale: 5-1 con tripletta da urlo di Eriksen

La Danimarca asfalta l'Irlanda e vola al Mondiale: 5-1 con tripletta da urlo di Eriksen

Il 14/11/2017 alle 22:34Aggiornato Il 14/11/2017 alle 22:44

Il gol di Duffy aveva illuso l'Irlanda, rimontata poi dai gol di Christensen, dalla tripletta di Eriksen e dal rigore siglato al 90' da Bendtner. Per i danesi si tratta della partecipazione numero 5 ai Mondiali, cocente eliminazione invece per gli irlandesi che credevano di potercela fare a qualificarsi a Russia 2018

La Danimarca è la trentesima nazionale qualificata al Mondiale in Russia, l'ultima europea. La squadra di Hareide va in svantaggio dopo soli 6 minuti contro l’Irlanda, ma non si scompone, reagisce e ribalta totalmente la partita, vincendo per 5-1. Le reti di Christensen, che forse è un autogol di Christie, la strepitosa tripletta del fuoriclasse del Tottenham Christian Eriksen, e il rigore finale di Bendtner, hanno permesso ai nordici di annullare la rete di Duffy e conquistare un posto meritato al Mondiale. Per i danesi si tratta della quinta partecipazione alla manifestazione per nazionali più importante e prestigiosa, mentre per l'Irlanda è sfumata la possibilità di partecipare al quarto Mondiale della sua storia.

La cronaca

Dopo i primi 5 minuti di falli e gioco spezzettato, è l’Irlanda a passare in vantaggio con il difensore centrale Duffy che approfitta dell’incertezza di Schmeichel in uscita e deposita in rete di testa. Gli ospiti reagiscono e nel giro di due minuti con Kvist e Sisto vanno vicinissimi al gol del pareggio: due volte miracoloso Randolph. Al 22’ Murphy anticipa i difensori danesi ma di sinistro la mette sull’esterno della rete, mentre al 24’ è McClean ad andare vicino al 2-0 con un bel diagonale di sinistro che si spegne di poco sul fondo alla sinistra di Schmeichel. La Danimarca continua a giocare e nel giro di tre minuti, tra il 29’ e il 32’, va in rete due volte con Christensen ed Eriksen che gettano nello sconforto l’Irlanda.

Nella ripresa Sisto chiama ancora al grande intervento Randolph al 50’, mentre al 57’ Eriksen se ne va in contropiede e va alla conclusione di sinistro trovando la pronta risposta del portiere irlandese. Al 58’ Christie semina il panico nella difesa danese ma non trova il bersaglio grosso, mentre al 63’ Eriksen chiude definitivamente la gara con un gran tiro a giro di sinistro da fuori area che non lascia scampo a Randolph. Al 74’, il fuoriclasse del Tottenham sigla la sua tripletta personale con un bel tiro di potenza da dentro l’area dopo il gran regalo di Ward. Al 77’ Sisto va vicino al gol di sinistro e un minuto dopo Long si inserisce bene tra i difensori danesi ma il suo lob finisce alto sopra la traversa. Al 90' Bendtner si guadagna un rigore che poi realizza spiazzando Randolph.

La statistica chiave

L’Irlanda, prima di questa partita, era in vantaggio per 5 vittorie a 3 contro la Danimarca. Il successo di questa sera dei danesi, però, è davvero pesante visto che restano ancora indietro negli scontri diretti ma staccano il pass per il Mondiale in Russia.

Il tweet da non perdere

Il migliore

Christian Eriksen- Il talento 25enne del Tottenham prende per mano la Danimarca e la porta al Mondiale del 2018. Due gol sopraffini per l’ex Ajax che con la tripletta di oggi arriva a quota 21 con la maglia della sua nazionale. Centrocampista totale.

Il peggiore

Stephen Ward- Il 32enne difensore del Burnley è disastroso, un po’ come tutti i suoi compagni di reparto, Randolph escluso. Il modo in cui regala la palla ad Eriksen per il 4-1 è davvero da matita rossa. Partita da dimenticare.

Il tabellino

IRLANDA: Randolph; Christie, Duffy, Clark (71’ Long), Ward; Meyler (46’ Hoolahan), Arter (46’ McGeady); Brady, Hendrick, McClean; Murphy. All. O’Neill

DANIMARCA: Schmeichel; Christensen, Kjaer, Bjelland, Larsen (54’ Ankersen); Eriksen, Kvist, Delaney; Poulsen (70’ Cornelius) Jorgensen (84’ Bendtner), Sisto. All. Hareide

Reti: 6’ Duffy (I), 29’ Christensen (D), 32’, 63’ e 74’Eriksen (D), 90' Bendtner (D)

0
0