LaPresse

Ventura: "Possiamo battere la Spagna, come la Juve il Barcellona... ma prima c'è l'Albania"

Ventura: "Possiamo battere la Spagna, come la Juve il Barcellona... ma prima c'è l'Albania"

Il 20/03/2017 alle 15:24

Nel conferenza di apertura raduno, il ct ha elogiato Inter e Milan per gli italiani forniti alla Nazionale: "Stanno creando uno zoccolo duro, come noi. Spiace per le assenze di Florenzi, Bonaventura e Chiellini".

Ritrovatosi a Coverciano con la sua Nazionale, Giampiero Ventura ha parlato nella consueta conferenza stampa di “apertura lavori”, che in questo caso porta al match di venerdì sera a Palermo contro l’Albania di un altro tecnico italiano, Giovanni De Biasi.

La prima novità di queste convocazioni è nella non presenza di un blocco juventino troppo nutrito, bensì la maggioranza di giocatori dall’Inter. “Come mai manca il blocco Juve? Marchisio non l’ho mai avuto, per Chiellini è un’assenza concordata perché ritrovi la miglior condizione. Ritrovo il gruppo dopo 3 mesi, ci sono stati naturali cambiamenti. Ritrovo però la stessa voglia. - Ha proseguito il ct - L’unica cosa che mi ha preoccupato è la salute: ho perso Florenzi e Bonaventura per tutto il campionato, Gabbiadini dopo averlo convocato, Barzagli, ora Chiellini… Verratti a tempi alterni. Poi siamo una Nazionale, dobbiamo rappresentare l’Italia, servono prestazioni per rendere orgogliosi gli italiani”.

Giampiero Ventura, Italy 2016 (LaPresse)

Giampiero Ventura, Italy 2016 (LaPresse)LaPresse

Sui 4 giocatori interisti convocati, Ventura afferma: “L’Inter, come il Milan, sta creando uno zoccolo italiano. D’Ambrosio dimostra che non si deve essere per forza giovanissimi per arrivare qui”. E sui giovani: “Dico da tempo che c’è un’infornata di giovani interessanti. Io penso che se riuscissimo a qualificarci ai Mondiali potremmo essere una delle sorprese più belle. Abbiamo intrapreso questa strada qui. Ma prima dobbiamo qualificarci. Qualcuno deve crescere, prima della Spagna giochiamo contro l’Uruguay, poi un’altra partita. Noi intanto abbiamo preso questa direzione”.

" Inter e Milan stanno creando uno zoccolo duro italiano, è la nostra stessa direzione."

E poi c’è l’Albania, squadra da non sottovalutare: “Quello con l'Albania è un match cruciale. Ci giochiamo il gettone per poi essere lì a guadagnarci la qualificazione. La scelta di Palermo? Fino ad oggi non ho scelto i campi, non ho mai inciso su questi aspetti. Presumo che i nostri tifosi riempiranno anche Palermo, è una partita storica, è la prima volta che li affrontiamo. Palermo non ha mai deluso per il pubblico, so che giocheremo contro Israele a Reggio Emilia… Il problema è come ci arriviamo, con quale lucidità".

Giampiero Ventura, Italy 2016 (LaPresse)

Giampiero Ventura, Italy 2016 (LaPresse)LaPresse

Video - Pioli: "L'Inter deve migliorare nella gestione delle giornate no"

00:01
0
0