LaPresse

Allegri: "Teniamo lontano il pensiero della Champions, c'è il Palermo"

Allegri: "Teniamo lontano il pensiero della Champions, c'è il Palermo"

Il 16/02/2017 alle 12:53

Il tecnico della Juventus inquadra la sfida di venerdì sera in anticipo con i rosanero: "Da quando è arrivato Lopez, ha fatto una vittoria, un pareggio e una sconfitta in casa".

Il pensiero della Champions "va tenuto lontano per forza, perché domani c'è da giocare una partita da vincere e le vittorie dei campionati passano da queste gare". Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, concentra le sue attenzioni esclusivamente all'anticipo di domani con il Palermo, impegno che precede la sfida di Champions League contro il Porto di mercoledì. "Il Palermo, da quando è arrivato Lopez, ha fatto una vittoria, un pareggio e una sconfitta in casa", ha ricordato il tecnico bianconero in conferenza stampa.

"E' una squadra che ha più ordine, che non concede spazi. Bisogna cercare di essere veloci tecnicamente ed aggressivi. Siamo a meno 14 dalla fine del campionato ed ogni errore può costarci caro. Non dobbiamo sbagliare l'atteggiamento, e i ragazzi lo sanno perchè sono molto responsabili", ha aggiunto Allegri.

"C'è da fare i complimenti al Napoli per la partita che ha fatto". Allegri elogia i partenopei ieri sconfitti in casa del Real in Champions. "Non era semplice giocare a Madrid per una squadra che non ha tantissima esperienza in campo internazionale", ha spiegato il tecnico bianconero in conferenza stampa alla vigilia dell'anticipo con il Palermo. "Ha fatto una buona partita contro un Real che ha dei giocatori di altissimo livello tecnico. La tecnica dei singoli giocatori è spettacolo puro e bello da vedere, però il Napoli ha fatto una bella partita".

Ad Allegri, nel complesso, sono piaciute le prime gare degli ottavi: "Mi sono divertito molto. Quando si vedono le partite si portano a casa sempre dei suggerimenti e si può imparare. Sono state due belle giornate, ci sono stati valori tecnici assoluti nei singoli giocatori e di squadra". Elogi anche per il Psg: "Ha dimostrato che è una realtà importante, è una squadra che a livello fisico e tecnico è ai livelli delle prime. Non credevo che potesse battere così nettamente il Barcellona, ma aveva sicuramente possibilità".

Video - Da Pato a Oscar, passando per Draxler e Payet: i 10 acquisti più cari del calciomercato invernale

01:47
0
0