LaPresse

Fra il titolo di capocannoniere e il sogno Scarpa d'Oro: Belotti vale più di 100 milioni di euro?

La vetta dei cannonieri e il sogno Scarpa d'Oro: Belotti vale già più di 100 milioni di euro?

Il 06/03/2017 alle 12:55

Dal nostro partner Agenti Anonimi

Andrea Belotti sta confermando sempre più di essere un top player di prima fascia. Con le tre reti realizzate ieri pomeriggio al Palermo, l’attaccante del Torino ha messo un sigillo importante verso il titolo di capocannoniere del nostro campionato, e verso la Scarpa d’Oro.

Infatti, l’attaccante bergamasco ha già messo a segno ben 22 reti in questa stagione: con lo stesso numero di gol, Luca Toni, Mauro Icardi e Ciro Immobile vinsero la classifica cannonieri nel 2014 e nel 2015. E, con le realizzazioni di ieri, ha scavalcato l’attaccante del Paris Saint-Germain, Edinson Cavani, nella classifica per l’ambito premio. Ora, nel mirino ha messo Lionel Messi, distante solamente 2 punti. Il Gallo, come se non bastasse, ha abbattuto un altro record: infatti, con 3 gol in 7 minuti e 15 secondi, il 23enne ha realizzato la più veloce tripletta nel nostro campionato dal gennaio 2000, rompendo il record del suo idolo d’infanzia, Andriy Shevchenko (Perugia-Milan del gennaio 2000). Meglio di lui, solo due colossi della storia del calcio e del nostro campionato: Marco Van Basten (nel 1992 durante Milan-Atalanta, in 7 minuti) e Valentino Mazzola (nel 1947 durante Torino-Vicenza, in solo 2 minuti). Numeri importanti per un ragazzo che nelle ultime due stagioni è salito alla ribalta, dimostrando di non avere nulla da invidiare ai più forti attaccanti del mondo.

Il suo allenatore, Sinisa Mihajlovic, lo ha lodato dopo la prestazione di ieri: “Ha fatto una gara straordinaria. E’ il capocannoniere ed è il miglior attaccante del campionato. Ma non deve fermarsi ed è necessario che continui a crescere.” Belotti, grazie alle sue prestazioni, si è guadagnato la Nazionale ed ha attirato su di sé l’attenzione di molti top club, ma Mihajlovic è sicuro: “Certo che rimane anche il prossimo anno, abbiamo un accordo biennale e sta facendo bene. C’è anche un bel rapporto personale.”

Video - Mihajlovic: "Belotti? Se segna così, i 100 milioni di clausola sono pochi"

00:46

Anche il presidente Urbano Cairo si coccola il suo bomber: “Belotti? La clausola è un accordo che fai con il giocatore, se arriva qualcuno dall’estero che offre 100 milioni io sono obbligato a darlo. Per l’Italia non c’è clausola. Abbiamo fatto questa cosa qua e va bene, non so se qualcuno arriverà dall’estero, poi anche se arrivasse qualcuno con i 100 milioni il giocatore potrebbe anche decidere di non andare via. Lui fa dei gol pazzeschi, sono contento per la sua partita. Dopo la partita che vincemmo contro la Roma in casa, incontrai gli agenti di Belotti che mi chiesero un adeguamento, allora mi venne l’idea di mettere questa clausola a 100 milioni. Ora sembra quasi che sia poco, spero che non arrivi nessuno perché me lo tengo volentieri. Potessi ora la metterei a 150 milioni, ma non si può…

Andrea è il prototipo dell’attaccante moderno, e rappresenta il sogno che vorrebbero realizzare tutti i ragazzi. Il Gallo è cresciuto tutto tra casa e pallone. Famiglia, affetti e calcio. La grinta che ci mette in campo su ogni pallone e la voglia di non mollare mai sono le stesse che ci ha messo per superare le difficoltà, arriva in alto e smentire la scienza, dimostrando che anche i galli possono volare…

Andrea Fabris (@andreafabris96)

0
0