LaPresse

Il Palermo dura solo un tempo, poi viene travolto: 4-1 Udinese, Zapata sempre in gol

Il Palermo dura solo un tempo, poi viene travolto: 4-1 Udinese, Zapata sempre in gol

Il 19/03/2017 alle 19:48Aggiornato Il 19/03/2017 alle 20:33

Seconda vittoria consecutiva per la squadra di Del Neri che supera per 4-1 i rosanero. Vantaggio dei siciliani con Sallai, ma Théréau pareggia i conti a fine primo tempo. Nella ripresa i friulani dilagano: arrivano i gol di Zapata, de Paul e Jankto. L'Udinese, così, ri-supera in classifica il Bologna mentre il Palermo resta a -7 dall'Empoli.

Grande risposta dell’Udinese che abbatte un Palermo che sembrava essere in ottima forma dopo aver visto il primo tempo. Rosanero avanti con Sallai (primo gol in Serie A), ma nel finale di tempo ci pensa Théréau a pareggiare i conti. Nella ripresa si vede la vera Udinese e il solito Palermo, con i friulani che dilagano con Zapata, de Paul e Jankto. Non cambia nulla per la corsa alla salvezza, altro giro di sconfitte per la squadre in fondo alla classifica: alla fine e l’Empoli a festeggiare visto che è ‘volata’ via un’altra giornata.

Cronaca

Buon avvio del Palermo subito alla ricerca del gol del vantaggio con Nestorovski ma Samir con il braccio devia in angolo (da rivedere perché potrebbe esserci un rigore per i rosanero). Risponde l’Udinese, proprio con Samir, ma il suo sinistro viene parato da Posavec che è perfetto in tuffo. Il Palermo è però vivo e al 12’ arriva il gol del vantaggio di Sallai che buca Scuffet in uscita dopo il grandissimo lavoro di Aleesami sulla fascia sinistra. L’Udinese ci riprova subito con Zapata ma Posavec si supera ancora con un altro intervento a salvare la propria porta. I friulani non sembrano capaci di trovare il varco giusto per il pareggio fino al 42’ quando Théréau trova l’angolino basso con una bella conclusione dalla distanza.

Nella ripresa è tutta un’altra storia e l’Udinese parte subito alla ricerca del gol del vantaggio. Del Neri sceglie la carta Perica al posto di Théréau, e i bianconeri realizzano il 2-1 con il solito Zapata che va a segno sugli sviluppi di un calcio d’angolo (dormita colossale della difesa del Palermo). Posavec fa quel che può per tenere a galla la sua squadra ma de Paul e Jankto chiudono il match per il 4-1 finale. Piove sul bagnato poi per i rosanero, per il rosso diretto a Diamanti che colpisce (con una manata) al volto de Paul.

La statistica

8 - Ottavo gol in campionato per Zapata che raggiunge il suo record realizzativo (8 gol, proprio nella scorsa stagione).

Il Tweet

Tutto invariato nella zona retrocessione, hanno perso tutte le squadre che lottano per la salvezza...

Il migliore

Duván ZAPATA - Lotta come un pazzo nel primo tempo ma non riesce a trovare il gol, con Posavec che lo mura per ben due volte. Nella ripresa però dà il meglio di sé, realizza la rete del 2-1 e fa partire l’azione del tris. Implacabile.

Il peggiore

Ivajlo CHOCHEV - Difficile dare un peggiore specifico, visto che tutti i giocatori del Palermo non sono stati al top nella ripresa. Il bulgaro, però, è il meno positivo anche nel primo tempo con il classe ’93 che fatica a fare bene le due fasi.

Tabellino

Udinese-Palermo 4-1

Udinese (4-3-3): Scuffet; Widmer, Danilo Larangeira, Angella, Samir (73’ Heurtaux); Badu, Hallfredsson, Jankto (85’ Kums); de Paul, D.Zapata, Théréau (59’ Perica). All. Luigi Del Neri

Palermo (3-4-1-2): Posavec; Thiago Cionek (65’ Balogh), G.González, Goldaniga; Morganella, Chochev, Gazzi, Aleesami (64’ Pezzella); Diamanti; Nestorovski (81’ Jajalo), Sallai. All. Diego López

Marcatori: 12’ Sallai (P); 42’ Théréau (U), 60’ D.Zapata (U), 68’ de Paul (U), 80’ Jankto (U)

Arbitro: Fabio Maresca, della sezione di Napoli

Ammoniti: 45’ Théréau, 53’ Gazzi, 72’ Hallfredsson, 72’ Danilo Larangeira, 84’ Morganella

Espulsi: 74’ Diamanti (P)

Video - Cyril Thereau: 50 gol in Serie A, ma perfetto sconosciuto in Francia

01:00
0
0