Eurosport

La Juventus ha preso il nuovo Robben? Ecco chi è Orsolini, la (nuova) giovane promessa bianconera

La Juventus ha preso il nuovo Robben? Ecco chi è Orsolini, la nuova promessa bianconera

Il 14/01/2017 alle 12:27

I bianconeri hanno chiuso con l'Ascoli per l'arrivo - a giugno - di Riccardo Orsolini con un'operazione da 4,5 milioni per il classe '97, più il cartellino dell'attaccante Favilli. Orsolini è sicuramente uno dei prospetti più interessanti del calcio italiano, ma quanto potrà effettivamente dare il marchigiano alla Juventus?

Non è ancora arrivata l'ufficialità, ma la Juventus ha ormai chiuso con l'Ascoli per l'acquisto di Riccardo Orsolini. Il classe '97 resterà formalmente nelle Marche fino al giugno prossimo, ed arriverà per una cifra intorno ai 4,5 milioni più il cartellino dell'attaccante Andrea Favilli.

Battuta la concorrenza di Chelsea, Milan (che aveva abbandonato però le negoziazioni già a fine anno) e Napoli, con gli azzurri che avevano tentato il sorpasso nelle ultime ore, alzando l'offerta fino a 9 milioni. L'Ascoli però non si è lasciato tentare dai soldi e dall'offerta monstre per il suo gioiello, e i marchigiani hanno voluto mantenere la parola data alla Vecchia Signora, oltre a non voler lasciarsi scappare una sinergia con i bianconeri, fatta da giocatori che potranno arrivare in prestito (dal vivaio della Juventus appunto) a partire dalla prossima stagione...

La scheda di Riccardo Orsolini:

  • Data di nascita: 24 Gennaio 1997 (19 anni)
  • Ruolo: attaccante / ala destra
  • Piede preferito: sinistro
  • Nazionalità: italiana
  • Valutazione transfermarkt: 1,5 milioni
  • Squadra: Ascoli
  • Scadenza contratto: 30 Giugno 2019
  • Offerta Juventus: 4,5 milioni + Andrea Favilli
  • Procuratore: Donato Di Campli
  • Altezza x peso: 1,83 x 73 kg

Gli inizi e il debutto con Mangia

Si dice un gran bene di questo 19enne, che ha debuttato nel calcio che conta solo nella scorsa annata. Dopo un periodo nella Primavera dell'Ascoli, è il tecnico Mario Petrone a portarlo per la prima volta in prima squadra, nel match di Coppa Italia perso dai marchigiani contro il Cosenza (2-1), gara che non vede comunque il debutto di Orsolini. Il classe '97 continuerà il suo apprendistato con la squadra Primavera di Cetteo Di Mascio, dove colleziona la bellezza di 17 reti e 9 assist in 21 presenze.

Orsolini - Carpi-Ascoli - Serie B 2015/2016 - LaPresse

Orsolini - Carpi-Ascoli - Serie B 2015/2016 - LaPresseEurosport

Ecco quindi la promozione in prima squadra in maniera definitiva, Devis Mangia lo convoca per per la 29esima giornata di B (anche se Orsolini resta in panca) con l'Ascoli che batte il Modena di Crespo per 2-1, alla 33esima arriva invece il debutto ufficiale, nella sconfitta per 2-1 contro il Vicenza dove collezionerà 71 minuti. Orsolini metterà in fila 9 gare da titolare fino alla panchina nel match contro lo Spezia, ultima giornata di campionato. Cambia l'allenatore, ma non cambia la crescita di Orsolini. A giugno, l'Ascoli 'passa la palla' ad Alfredo Aglietti che dà continuità al gioiello del club marchigiano, che esploderà definitivamente nella stagione 2016/2017 con 4 reti e 4 assist nelle 21 presenze collezionate in questa prima parte di stagione.

" Riccardo è uno dei profili più ambiti in questo calciomercato, chiaramente c’è anche il Napoli. Potrebbe essere il vice Callejon? Per caratteristiche tecniche, è un esterno invertito, che vede la porta benissimo ed ha una tecnica sopraffina, oltre che una potente struttura fisica, per me è il giovane Robben, il futuro sarà suo. [Donato Di Campli, procuratore Orsolini]"

Arriva Aglietti e Orsolini diventa punto di riferimento dell'Ascoli

Dotato di ottima tecnica e grande capacità di dribbling, Orsolini non ha fatto fatica a trovare la posizione ideale nell'Ascoli. Qualche gara come ala sinistra, ma sia Mangia che Aglietti hanno saputo sfruttarlo al meglio come ala destra, grazie alla sua grande propensione alla corsa e all'accentrarsi per scatenare il proprio sinistro. Il classe '97, infatti, non si limita solo a passare la palla e a correre, ma nel campionato in corso ha sviluppato anche una certa dote realizzativa, con gol importanti vedi quello nel 2-2 contro il Latina o la doppietta al Carpi che è valso il 2-0 nella trasferta del Braglia. Ha tutte le qualità dell'ala moderna, o per meglio dire dell'attaccante esterno di oggi, ecco quindi spiegato il grande interesse verso di lui. Non siamo ai livelli di Robben, occhio a questi accostamenti, ma se seguito con attenzione, Orsolini potrà di certo fare strada nel calcio italiano...

Lui, intanto, mantiene i piedi per terra. Juventus? Milan o Inter? Lui pensa a fare bene all'Ascoli, sogna di debuttare in Nazionale Under 21, e gioca a FIFA...

" Juventus o Napoli? Appena sento parlare di me in tv, cambio canale. Ho staccato il telefono e quando l'ho riacceso c'erano più di 500 messaggi solo su Whatsapp che mi chiedevano se vado alla Juve. I vecchietti mi fermano per sapere se resto o vado e che squadra ho scelto. Sto zitto e faccio un sorrisino da ebete. Non so cosa accadrà, se ne occupa il mio agente Di Campli. Più che sentire le voci, preferisco giocare alla Playstation con il mio amico Mattia. Futuro? Sogno il debutto in Under 21. [Riccardo Orsolini alla Gazzetta dello Sport qualche giorno fa]"

Lui sogna l'Under 21 di Di Biagio

Orsolini è infatti entrato nel giro della Nazionale Under 20 di Evani, con la quale ha debuttato nella sfida contro la Polonia (3-0) nel Torneo delle quattro nazioni. 45 minuti e un gol per il classe '97, che si è ripetuto subito dopo nella gara contro la Svizzera. Il suo sogno però è l'Under 21 e l'Europeo in Polonia, anche se sarà difficile che Di Biagio cambi qualcosa della sua squadra in vista della manifestazione continentale, soprattutto dopo il grande lavoro svolto nell'ultimo biennio. A volte, però, le sorprese ci sono e non mancano mai le convocazioni dell'ultimo minuto: Orsolini ci spera e sogna di vestire l'azzurro più che ogni altro club. La partenza è buona, la testa c'è, la classe pure...

Video - Donnarumma e gli altri: le stelle dei Mondiali 2018

01:47
0
0