Eurosport

Le 5 trattative che vi siete persi oggi (12/01)

Le 5 trattative che vi siete persi oggi (12/01)

Il 12/01/2017 alle 20:27

Rubinho torna al Genoa dopo 7 anni: farà il secondo a Lamanna. Napoli su Neto, possibile scambio Sensi-Cigarini tra Sampdoria e Sassuolo. L'agente di Gabigol: "Resterà all'Inter". No del West Ham a un'offerta del Marsiglia per Payet.

Rubinho-Genoa, atto secondo

Niente Storari, tornato al Milan all'interno dello scambio con Gabriel. E niente Agazzi. No, il sostituto di Mattia Perin sarà una vecchia conoscenza del Genoa: Rubinho, già in rossoblù dal 2006 al 2009. Mancava l'ok del Tribunale di Como, visto che il club lariano è fallito a dicembre, ed è arrivato. Il fratello di Zé Elias torna dunque in Serie A dopo aver trascorso 4 stagioni alla Juventus e appena un mese in Lombardia.

Secondo noi: Il Genoa cercava un surrogato momentaneo all'assenza di Perin e l'ha trovato. Il titolare sarà Lamanna, in attesa del rientro del nazionale azzurro; il brasiliano, invece, sarà non solo un buon secondo, ma soprattutto una guida in uno spogliatoio che conosce benissimo.

Il Napoli pensa a Tolisso e Neto

Secondo il 'Mattino', il Napoli sta ripensando a Corentin Tolisso, centrocampista del Lione che già la scorsa estate ha rifiutato il trasferimento in Italia, dichiarando apertamente di non sentirsi pronto. Nel mirino degli azzurri ci sarebbe anche lo juventino Neto, attuale secondo di Buffon. Per entrambi i giocatori si parla comunque della prossima estate.

Secondo noi: Gli arrivi di Diawara e Zielinski, oltre a quello di Rog, hanno sistemato numericamente e qualitativamente il centrocampo del Napoli: tutto fuorché necessario, quindi, concentrare lì gli sforzi. Diverso il discorso portiere: i tanti errori commessi da Reina in questa stagione non possono non indurre in tentazione la dirigenza partenopea.

Norberto Neto - Juventus vs Sampdoria - Serie A 2016/2017

Norberto Neto - Juventus vs Sampdoria - Serie A 2016/2017LaPresse

L'agente di Gabigol: "Resta all'Inter"

Wagner Ribeiro, intervistato da 'Fantagazzetta', nega una partenza di Gabigol dall'Inter a gennaio: "Personalmente non sono stato contattato da nessuno. Nei prossimi giorni sarò a Milano e faremo il punto della situazione con la società. Che vuole tenerselo stretto e non lasciarlo andare da nessuna parte".

Secondo noi: Chiuso com'è da Candreva e dagli altri elementi offensivi a disposizione di Pioli, Gabigol avrà enormi difficoltà a ritagliarsi il proprio spazio anche nella seconda parte di stagione. E l'insoddisfazione già manifestata dal suo agente non preannuncia nulla di buono. Non sarebbe meglio consentirgli di mettersi in mostra in prestito?

Gabigol, Inter, Serie A 2016-17 (LaPresse)

Gabigol, Inter, Serie A 2016-17 (LaPresse)LaPresse

Scambio tra Sensi e Cigarini?

Come riporta la 'Gazzetta dello Sport', Sampdoria e Sassuolo stanno pensando a uno scambio di centrocampisti: Stefano Sensi in blucerchiato, Luca Cigarini in neroverde. Entrambi i giocatori verrebbero prestati fino al termine della stagione.

Secondo noi: Scambio giustificato dal fatto che il Sassuolo vorrebbe affidarsi a un profilo più esperto per sostituire Magnanelli davanti alla difesa. E Cigarini, senza spazio alla Samp, risponde all'identikit. Sensi, invece, alla corte di Giampaolo dovrebbe sudarsi il posto con Torreira e, in caso di utilizzo da mezzala, con Linetty e Barreto.

West Ham, no a 23 milioni dell'OM per Payet

Secondo 'Sky Sports UK', il West Ham ha rispedito al mittente un'offerta di 20 milioni di sterline (circa 23 milioni di euro) proveniente dal Marsiglia, deciso a riportare a casa Dimitri Payet. Il francese, come rivelato in conferenza stampa dal manager degli Hammers Slaven Bilic, ha chiesto ufficialmente al club di essere ceduto.

Secondo noi: Quando un giocatore vuole cambiare aria, è difficile trattenerlo. Se si parla di un campione, poi, a maggior ragione. Per cui è ipotizzabile che sarà proprio Payet uno dei grandi protagonisti dei prossimi giorni, o al massimo del prossimo mercato estivo. Non è finita qui.

Video - Cantona inaugura il 2017: le sue ultime sentenze su Ibrahimovic, Ranieri e non solo...

02:56
0
0