LaPresse

Le pagelle di Roma-Sassuolo 3-1

Le pagelle di Roma-Sassuolo 3-1

Il 19/03/2017 alle 23:11

Il tridente neroverde dà spettacolo per un tempo, mandando in sofferenza i centrali giallorossi. Poi si scatenano Salah, Strootman e Dzeko: l'olandese è il re del centrocampo, il bosniaco è decisivo anche partendo dalla panchina.

Roma

Wojciech SZCZESNY 6,5 - Molto importante, con un paio di parate, nel tenere in partita la Roma a risultato ancora in bilico: dice di no prima a Politano e poi a Defrel.

Kostas MANOLAS 5,5 - Sale di livello nella ripresa dopo un primo tempo trascorso a farsi prendere alle spalle da Berardi e Duncan. Il gol del Sassuolo, non a caso, nasce dalla sua parte.

Federico FAZIO 6 - Conferma di non vivere un gran momento quando più volte non riesce a tenere il guizzante Defrel. Lo splendido assist per El Shaarawy che inizia l'azione del 2-1 vale mezzo voto in più.

Antonio RÜDIGER 5,5 - Anche lui non benissimo in marcatura. Per due volte rimane troppo lontano da Defrel, che per sua fortuna lo grazia da ottima posizione. Non preciso davanti a Consigli. Chiude da terzino.

Bruno PERES 5,5 - Tanto propositivo quanto impreciso al momento dell'ultimo passaggio e del cross. Si spende per la squadra ma con risultati confusi (dal 60' Edin DZEKO 7 - Come a Palermo, entra e lascia il segno: sfiora il gol per due volte e poi lo trova alla terza occasione. Letale anche partendo dalla panchina. Peccato per la prestazione no col Lione)

Leandro PAREDES 7 - Qualità sopraffina in mezzo al campo e tanta pericolosità dai calci piazzati. E in più ci mette la rasoiata con cui rispedisce al mittente il vantaggio di Defrel. Promosso (dall'87' Daniele DE ROSSI s.v.)

Kevin STROOTMAN 7,5 - Re del centrocampo giallorosso. Recupera e lancia i compagni nello spazio, cuce e rifinisce, si fa trovare nella propria metà campo e al limite dell'area avversaria. Con la chicca dell'assist vincente per Dzeko. Giocatore fondamentale.

EMERSON 6 - Bene quando si porta nei pressi dell'area avversaria, tanto da colpire una clamorosa traversa e da calciare altre volte, meno in difesa: qualche problema Politano, almeno per un tempo, glielo crea.

Mohamed SALAH 6,5 - Si sono visti Salah migliori, ma come si fa a non lodare un giocatore che riesce lo stesso a essere decisivo? Un assist e un gol: lo zampino l'egiziano lo lascia anche stavolta (dal 76' Diego PEROTTI s.v.)

Radja NAINGGOLAN 5,5 - Mettiamola così: si riposa in vista del finale di campionato. Tanto impegno, tanta corsa, qualche buona apertura, ma meno presenza nel gioco da parte sua rispetto a tante altre occasioni.

Stephan EL SHAARAWY 6 - Sempre un po' frenetico e poco concreto, ma anche lui importante per disegnare il risultato finale: la sua fuga verso Consigli apre la strada al raddoppio di Salah.

All. Luciano SPALLETTI 6,5 - Parte con la difesa a tre per giocare uomo a uomo contro il tridente del Sassuolo, ma è con l'entrata di Dzeko che la Roma svolta. Ha nuovamente buone risposte da Paredes, in campo per De Rossi.

+++

Sassuolo

Andrea CONSIGLI 6 - Completamente incolpevole in tutti e tre i gol della Roma. Anzi, salva parzialmente su El Shaarawy ed evita il poker di Dzeko.

Timo LETSCHERT 5 - Rimane in campo solo un tempo, soffrendo le pene dell'inferno dal 1' al 48'. Inizia con un retropassaggio avventato e prosegue lasciando spazio ai vari Emerson ed El Shaarawy. Molto male (dal 46' Pol LIROLA 5,5 - Non combina i disastri di Letschert, ma nemmeno lui sistema la fascia destra del Sassuolo. E Dzeko se lo mangia prima di andare a segnare)

Francesco ACERBI 5,5 - Avere Letschert dalla propria parte lo costringe a sudare sette camicie. Nessun errore vistoso, ma tanta difficoltà. Amplificata dopo l'entrata in campo di Dzeko.

Federico PELUSO 5,5 - Spostato con un intervento dubbio da Salah nell'azione del vantaggio giallorosso, ma il suo è un intervento poco convinto. Anche lui non demerita, dovendo però arrendersi nel secondo tempo.

Cristian DELL'ORCO 5,5 - Prestazione discreta in copertura, anche se qualche errore c'è. Paga l'inesperienza "lanciando" Dzeko verso la porta e venendo salvato da Consigli.

Lorenzo PELLEGRINI 6,5 - Ha voglia di farsi vedere da "mamma" Roma e si vede eccome. Per una buona porzione di gara dà vita a inserimenti sono mortiferi destreggiandosi alla grande a centrocampo. Meno bene quando i giallorossi prendono possesso del gioco.

Simone MISSIROLI 5,5 - Il meno brillante dei tre centrocampisti del Sassuolo. Inglobato nella manovra di Paredes e Strootman, non sempre riesce a farsi valere (dal 69' Federico RICCI 5,5 - Poco da segnalare nella mezz'ora in cui rimane in campo. Prodotto delle giovanili giallorosse, a differenza di Pellegrini non lascia il segno)

Alfred DUNCAN 6,5 - Bella partita. Sbaglia poco, si inserisce molto e sul centro-sinistra incide tantissimo in coppia con Berardi. Anche lui meno spavaldo dopo l'intervallo, ma per merito della reazione della Roma.

Matteo POLITANO 7 - Fino a quando il Sassuolo rimane in partita è una zanzara che difficilmente i difensori della Roma riescono a prendere. Intelligente la finta che manda in gol Defrel, ficcanti le sue continue iniziative.

Gregoire DEFREL 7 - Pericolo costante per la difesa giallorossa: si infila negli spazi e porta avanti il Sassuolo con uno splendido sinistro. Unico appunto: segna un gol, ma per le occasioni che ha è troppo poco (dal 57' Alessandro MATRI 5,5 - Non dà al Sassuolo l'apporto che Di Francesco si attende da lui. Sfavorito, va detto, dal netto calo neroverde)

Domenico BERARDI 6 - Bene quando parte da sinistra e si mette al servizio della squadra con tagli, cross e assist: Defrel ringrazia e va a segno. Scompare anche lui nella ripresa.

All. Eusebio DI FRANCESCO 6 - La sconfitta non cancella il bel primo tempo del Sassuolo, tornato a esprimere un calcio spumeggiante come ai bei tempi. Bei segnali in vista dell'ultimo tratto di campionato.

Video - Mertens segna al Real Madrid: l'esplosione dei tifosi del San Paolo è pazzesca

00:28
0
0